Laboratori migranti: comincia la quarta edizione

I corsi sono gratuiti e aperti a tutti: senza fissa dimora, migranti, persone che si trovano in una situazione di disagio e a tutta la cittadinanza

Ripartono i Laboratori Migranti, un progetto che nasce dalla collaborazione tra Antoniano Onlus e Arte Migrante e ora giunto alla quarta edizione.
I corsi si tengono in via Guinizelli 3 e sono gratuiti e aperti a tutti: senza fissa dimora, migranti, persone che si trovano in una situazione di disagio e per tutta la cittadinanza .
Le attività proposte sono varie e comprendono corsi di inglese, informatica, italiano per stranieri, artigianato e pittura, orto, yoga e curriculum. Rispetto agli anni precedenti ci sono tre novità: il laboratorio Coro Multietnico, il laboratorio di Conversazione in italiano e il laboratorio di Chitarra. La scelta delle attività è frutto di una decisione partecipata, dopo un confronto con gli ospiti del centro di ascolto dell’Antoniano Onlus.
Tra gli insegnanti ci saranno anche i ragazzi di Arte migrante, gruppo informale nato nel 2012 con l’intento di creare inclusione attraverso l’arte. Continua inoltre anche la collaborazione con Avvocato di Strada, associazione nata a Bologna nel 2000, con l’obiettivo di tutelare i diritti delle persone senza dimora.
Il fulcro dei laboratori è la creazione di momenti di condivisione libera, partecipata e spontanea nel rispetto e apertura verso la diversità.
Per i laboratori di Informatica, Curriculum Vitae e Conversazione i posti sono limitati e si richiede una prenotazione tramite mail a laboratori@antoniano.it o tel. 0513940262.
Per conoscere gli orari dei corsi è possibile scaricare il volantino >>

Related Posts

X