Settimana della Legalità a Bologna, un ricco programma dal 19 al 26 marzo

Parte la “Settimana della Legalità. Esperienze, partecipazione e buone pratiche”, in programma a Bologna dal 19 al 26 marzo, nell’ambito della “Giornata regionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie e per la promozione della cittadinanza responsabile”. La Giornata regionale è stata istituita il 21 marzo a partire dal 2016, con lo scopo di promuovere l’educazione, l’informazione e la sensibilizzazione sulle tematiche che ruotano intorno alla legalità.

Quest’anno saranno proposte diverse iniziative, in particolare due seminari, un laboratorio sulle buone pratiche e la presentazione del volume sulle inchieste della ‘ndrangheta al Nord da parte di Elia Munari. Verranno affrontati diversi aspetti della legalità nella nostra regione, anche alla luce di questioni attuali, come il sisma, il Testo unico per la promozione della legalità (LR. 18/2016) e i progetti attivi sul territorio.

Di seguito le iniziative:
Lunedì 19 marzo:
– alle ore 9.45 il seminario “L’Emilia-Romagna per la legalità”
. Tantissimi gli interventi da parte di istituzioni coinvolte ed esperti in legalità, tra cui “Il Testo unico per la promozione della legalità (LR. 18/2016)” con Massimo Mezzetti, Assessore alla Cultura, Politiche giovanili e Politiche per la legalità, “Il ruolo della società civile responsabile nella lotta alle mafie e alla corruzione e l’etica della responsabilità nell’affermazione della cultura della legalità” con Vincenza Rando Vicepresidente Associazione “Libera” e “Appalti, Lavoro, Legalità” con Carmelo Massari della Segreteria UIL Bologna
– alle ore 15.00 la presentazione del volume “Guardare la mafia negli occhi – Le inchieste di un ragazzo che svelano i segreti della ‘ndrangheta al Nord” di Elia Minari, presso la Biblioteca dell’Assemblea legislativa, viale Aldo Moro 32, Bologna. Un libro che racconta gli otto anni di inchieste scottanti, sulla ‘ndrangheta nella Pianura Padana, realizzate da un ragazzo ventenne e poi finite in tribunale. Il libro racconta i retroscena delle inchieste di Elia e presenta nuovi reportage sull’utilizzo da parte della ‘ndrangheta della comunicazione pubblica e degli eventi popolari. Elia Minari, coordinatore dell’Associazione culturale antimafia Cortocircuito e studente di Giurisprudenza all’Università di Bologna, nel 2014 ha ricevuto dal Presidente del Senato il “Premio Scomodo” in occasione del 20° Vertice Nazionale Antimafia.

Venerdì 23 marzo:
– seduta della Consulta regionale per la legalità e la cittadinanza responsabile e il contestuale insediamento dei Tavoli tematici previsti dalla L.R. 18/2016.
– alle ore 14.30 “Educare alla Legalità: percorsi di cittadinanza attiva con gli studenti”. Si tratta di un laboratorio delle buone pratiche, presso l’Aula didattica “Alberto Manzi” in viale Aldo Moro 50 a Bologna, per conoscere buone pratiche di educazione alla legalità promosse da scuole, enti locali e associazioni, all’interno del progetto conCittadini dell’Assemblea legislativa, che coinvolge circa 30.000 giovani e 5.000 adulti sull’intero territorio regionale.

Lunedì 26 marzo:
– alle ore 9.00 il seminario “Buone pratiche e impegni per la legalità”. Tra gli interventi ci saranno “Infiltrazione della criminalità organizzata nel settore degli appalti pubblici: il caso dell’Emilia-Romagna” di Sara Spartà, specialista in studi sull’Amministrazione Pubblica, “Terremoto e Legalità” di Enrico Cocchi, Direttore Agenzia regionale per la ricostruzione – sisma 2012 e “Le politiche regionali per la gestione e il riutilizzo dei beni confiscati al crimine organizzato” di Gian Guido Nobili, Responsabile Area Sicurezza Urbana e Legalità, Regione Emilia-Romagna.

Tutti gli incontri, ad eccezione della presentazione del libro di Elia Minari, si svolgeranno presso la sala Polivalente “Guido Fanti” nella sede dell’Assemblea legislativa in viale Aldo Moro, 50. La partecipazione ai Seminari in programma il 19 e 26 marzo darà luogo al riconoscimento di crediti formativi per i dipendenti regionali.

Per partecipare, è gradita l’iscrizione agli eventi entro il 16 marzo, inviando una mail a tecnicodigaranzia@regione.emilia-romagna.it oppure compilando i seguenti moduli:

Modulo iscrizione al seminario “L’Emilia-Romagna per la legalità”>> 
Modulo iscrizione alla presentazione del volume “Guardare la mafia negli occhi – Le inchieste di un ragazzo che svelano i segreti della ‘ndrangheta al Nord”>> 
Modulo iscrizione al seminario “Buone pratiche e impegni per la legalità”>>

Scarica il programma integrale>>

Per maggiori informazioni:
tecnicodigaranzia@regione.emilia-romagna.it 
tel. 0515276294

Fonte della notizia: www.bandieragialla.it | Fonte dell’immagine: www.cru-unipol.it

Related Posts

X