Tiramisù! – mobilità in leggerezza

Bologna è una esperienza straordinaria, ma le sue peculiarità strutturali non sono tuttavia sempre adatte alle persone con ridotta autonomia motoria.
UILDM Bologna

La Uildm di Bologna partecipa al #GivingTuesday – Giornata mondiale dedicata al dono, con la campagna TIRAMISÙ! – mobilità in leggerezza, con l’obiettivo di raccogliere fondi per acquistare un sollevatore elettrico che aiuta nei piccoli trasferimenti le persone con problematiche motorie. Questo progetto renderà Bologna un po’ più accessibile e permetterà a persone con particolari difficoltà motorie di vivere, assaporare, godere di più la città.
Per sostenere l’iniziativa basta collegarsi alla pagina https://givingtuesday.it/progetti/tiramisu/, iscriversi e votare il progetto Tiramisu (fino a 4 volte) entro martedì 3 dicembre 2019.

Uildm da oltre 50 anni si occupa di migliorare la qualità della vita delle persone con gravi patologie neuromuscolari e, accanto all’impegno per la ricerca scientifica, si impegna quotidianamente per la vita indipendente delle persone con disabilità e per offrire loro un adeguato supporto.

Il progetto Tiramisù – mobilità in leggerezza nasce proprio dalla voglia di realizzare un servizio utile ad agevolare la vita di chi abita a Bologna o viene in visita qualche giorno: fornire ausili per la mobilità e l’autonomia alle persone con disabilità. I volontari della UILDM intendono dunque acquistare un sollevatore portatile e metterlo a disposizione dei cittadini con particolari esigenze di mobilità, per consentire la movimentazione della persona. Il sollevatore e l’operatore formato ad utilizzarlo potranno essere di grande aiuto sia per coloro che sono a Bologna per motivi di studio, svago, salute, sport, etc, sia per coloro che si trovano ad affrontare una situazione di aumentata difficoltà motoria per trauma o per problemi degli assistenti.

Il sollevatore elettrico è un ausilio motorio che rende gli spostamenti sicuri per l’utente e agevoli per l’operatore e aiuta nei piccoli trasferimenti come quelli da carrozzina al letto, al bagno o al divano, o per l’uso dell’auto.  Composto da una piccola gru che si attiva con un semplice pulsante, il sistema ha una struttura dotata di ruote e freni di stazionamento alla quale è applicata una imbracatura. Una volta che la persona viene imbragata, basta azionare con il telecomando il sollevamento, che avviene in modo elettrico, quindi senza alcuno sforzo per l’assistente. Quando giunge in posizione, l’utente può essere trasferito grazie alle quattro ruote. Il sollevatore può essere spostato nelle diverse stanze ed essere utilizzato anche all’esterno.

 

Come funzionerà il servizio di prestito per turisti

La persona interessata potrà contattare l’associazione comunicando l’esigenza ed il periodo in cui necessita del supporto. I volontari e gli operatori UILDM si attiveranno per consegnare il sollevatore ed eventuali altri ausili disponibili presso l’associazione e formare l’utilizzatore. Al termine del periodo, il sollevatore sarà nuovamente ritirato dalla UILDM.

Come funzionerà il servizio di prestito per residenti

Dalle informazioni raccolte dall’équipe medica di Uildm, si evince che nel territorio bolognese delle 41 persone con patologia neuromuscolare associate alla UILDM, 6 hanno un’età compresa tra i 18 e i 30 anni, 29 tra i 31 anni e i 65 anni, 6 sono ultrasessantacinquenni.

L’associazione, operando tra e per le persone distrofiche, ha la possibilità di valutare l’emergere e l’evoluzione dei bisogni; il carattere invalidante e progressivo delle malattie neuromuscolari di cui l’associazione si occupa, non consente di predisporre progetti di supporto all’autonomia stabili, ma richiede la capacità di operare assestamenti continui capaci di adeguarsi all’evoluzione delle condizioni cliniche, tramite il ricorso a strumenti e tecnologie sanitarie e domotiche.

Tale evoluzione, nella maggior parte dei casi, richiede anche un supporto di strumenti per far fronte ad una situazione che ha bisogno di essere gestita alla ricerca di un nuovo equilibrio: gli strumenti forniti da UILDM possono essere molto utili per addestrare la persona e la sua famiglia all’uso di ausili che favoriscano le attvità di cura, il benessere del caregiver e l’autonomia.

Per informazioni:

info@uildmbo.org | 051 266013 | www.uildmbo.org

Related Posts

X