23 nov a Cervia: formazione su alimentazione e malattie neuromuscolari

Venerdì 23 novembre 2018 | Ore 9:30 – 17:30
Formazione su alimentazione nelle malattie neuromuscolari e nell’anti-età
a Cervia (RA) presso Magazzini del sale

Dalle evidenze scientifiche alla alimentazione nelle malattie neuromuscolari e nell’antiaging, è questo il tema che sarà trattato nel corso di formazione Ho una malattia neuromuscolare. Cosa mangio e cosa bevo oggi?. Si terrà venerdì 23 novembre 2018 dalle ore 9:30 alle 17:30 a Cervia (RA) presso i Magazzini del sale/Parcheggio Piazza Andrea Costa. Il corso è realizzato da UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare) e Consulta-Coordinamento Volontariato di Cerviain collaborazione con laCommissione Medico-Scientifica Uildm Nazionale e con il Centro di Servizio per il Volontariato Per Gli Altri (CSV Ravenna). Presidenti del Comitato Scientifico sono la Dott.ssa Luisa Zoni – CMS UILDM Nazionale, UO Nutrizione Clinica Azienda USL di Bologna e la Dott.ssa Antonella Pini – UO di Neuropsichiatria Infantile IRCCS Istituto delle Scienze Neurologiche di Bologna.

Previa iscrizione nel sito internet: www.evosrl.eu l’iniziativa è gratuitamente aperta a tutti quelli che ne sono interessati, in particolare ai familiari, caregiver, assistenti familiari e operatori, per i quali, su richiesta, è previsto l’attestato di partecipazione-formazione, inoltre è riconosciuta quale corso di aggiornamento con 7 crediti ECM al Ministero della Salute per la Formazione Continua in Medicina per Medici, Dietisti, Biologi, Psicologi, Infermieri pagando rispettiva quota. Termine iscrizioni mercoledì 21 novembre.

La finalità è ripercorrere i principali meccanismi di malattia neurodegenerativa neuromuscolare e indicare ai pazienti affetti da tali patologie e ai loro famigliari nuove abitudini alimentari corrette; suggerire, per tutti, modalità alimentari per un invecchiamento in salute. Al di là degli aspetti generali puramente quantitativi (quanto mangiare) e qualitativi (cosa mangiare), sono pochi gli studi sistematizzati sulla prevenzione, cura e gestione nel campo delle malattie neuromuscolari che abbiano verificato quali alimenti sia meglio assumere e su come gestire i cambiamenti nell’alimentazione. Si metteranno in evidenza alcuni casi clinici quali quello del soggetto disfagico, obeso o malnutrito.

Saranno fornite indicazioni utili per pazienti, familiari, personale sociale e sanitario, inoltre agli operatori della ristorazione, sia sulle modalità alimentari salutari, sia nella prospettiva dell’invecchiamento (dietetica antiaging). Obiettivi specifici per gli operatori sanitari, di area nutrizionale e non, sono: fornire conoscenze sulle malattie neuromuscolari, sui rapporti tra l’alimentazione e tali patologie, sulle modifiche necessarie nell’alimentazione in determinate situazioni evolutive delle patologie, sull’alleanza medico-paziente ai fini di una sua partecipazione attiva ai cambiamenti suggeriti per garantire un’adeguata compliance accogliendone i vissuti affettivi e i significati esistenziali, sul coinvolgimento del caregiver, sulla gradualità e adeguamento del piano dietetico alle esigenze del paziente.

Il programma prevede, dopo i saluti istituzionali del Comune di Cervia, di Stefania Pedroni – UILDM Nazionale, di Aristide Savelli – Consulta Volontariato e Carlo Pantaleo, formatore e coordinatore di progetti sociali generativi e caregiver, le relazioni delle responsabili del comitato scientifico su degenerazione del tessuto nervoso e muscolare nelle malattie neuromuscolari e aspetti di alimentazione in relazione con la dieta mediterranea. Tiziana Toso, Biologa Nutrizionista e Specialista in Scienza dell’Alimentazione di Padova, relazionerà su conoscenze e consapevolezza nell’alimentazione del soggetto con malattia neuromuscolare, mentre Anna Brigida Doria, psicologa di Forlì, tratterà del cibo che piace e del cibo che fa bene oltre che di come gestire i cambiamenti nell’alimentazione.

Sarà possibile pranzare presso le Officine del Sale a un costo convenzionato e il menù sarà commentato nella sessione pomeridiana.

Nel pomeriggio Carolina Poli, dietista tesoriere ADI Emilia Romagna, si occuperà dei questionari sull’alimentazione, parte integrante dei lavoro; ed Anna Mannara, consigliere nazionale UILDM e direttore editoriale della rivista DM, condurrà i lavori sui casi clinici. Saranno proposti esempi di ricette e menù per spunti di riflessione.

Nella giornata saranno consegnati due questionari sulle attuali abitudini alimentari e sui propositi futuri.

Il corso ha ottenuto il Patrocinio di: Comune di Cervia, Provincia di Ravenna, Azienda Unità Sanitaria Locale della Romagna e rientra nelle attività del Caregiver Day.

Inoltre di ADI E-R Onlus (Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica), AIM (Società Italiana Miologia), Fondazione Telethon e dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche di: Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini.

Leggi il programma>>

Per informazioni

Dott.ssa Angela Rizzi | 349 2276792 | info@evosrl.eu
Via Lazio, 1 40069 Zola Predosa (Bologna) | 051 538765

Related Posts

X