5 per mille 2016, online le liste definitive dei beneficiari e prossime scadenze

Pubblicate sul sito dell’Agenzia delle Entrate le liste definitive dei beneficiari del 5 per mille, un elenco di oltre 51000 enti iscritti.

Di seguito il collegamento con l’elenco degli enti del volontariato: dalla lettera A alla lettera C; dalla lettera D alla lettera Z

Ricordiamo che entro il 30 giugno i legali rappresentanti degli enti di volontariato iscritti nell’elenco devono spedire tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, alla Direzione regionale dell’Agenzia delle Entrate nel cui ambito si trova il domicilio fiscale dell’ente, una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà ai sensi dell’articolo 45 del DPR n. 445 del 2000, che attesta la persistenza dei requisiti che danno diritto all’iscrizione. In alternativa, la dichiarazione sostitutiva può essere inviata dagli interessati con la propria casella di posta elettronica certificata alla casella PEC delle predette Direzioni Regionali, riportando nell’oggetto “dichiarazione sostitutiva 5 per mille 2016” e allegando copia del modello di dichiarazione, ottenuta mediante scansione dell’originale compilato e sottoscritto dal rappresentante legale, nonché copia del documento di identità. Questo è il modello di dichiarazione sostitutiva per gli enti del volontariato.

I legali rappresentanti delle associazioni sportive dilettantistiche iscritte in elenco devono spedire sempre la dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, ai sensi dell’articolo 47 del DPR n. 445 del 2000, che attesta la persistenza dei requisiti che danno diritto all’iscrizione, sempre entro il 30 giugno 2016 tramite raccomandata con ricevuta di ritorno; essa va però inviata all’Ufficio del Coni nel cui ambito territoriale si trova la sede legale dell’associazione interessata. Questo è il modello di dichiarazione sostitutiva per le ASD.

Anche per l’anno finanziario 2016 possono partecipare al riparto delle quote del cinque per mille gli enti che presentino le domande di iscrizione e provvedano alle successive integrazioni documentali entro il 30 settembre 2016, versando contestualmente una sanzione di importo pari a 250 euro utilizzando il modello F24 con il codice tributo 8115 (risoluzione n. 46 del 11/05/12 – pdf). I requisiti sostanziali richiesti per l’accesso al beneficio devono essere comunque posseduti alla data originaria di scadenza della presentazione della domanda di iscrizione.

Per le istruzioni e tutta la modulistica, consultare questa pagina del sito dell’Agenzia delle Entrate.

 

Il percorso di iscrizione, la modulistica e le scadenze da rispettare

Per conoscere tutti gli aspetti relativi alle varie fasi della procedura di iscrizione al 5 per mille 2016 leggi la newsletter speciale 5 per mille 2016 pubblicata da VOLABO  il 5 aprile 2016.

 

 

Fonte: InfoContinua Terzo Settore. Notizia del 30.05.2016, ore 15:17.

Notizia censita da VOLABO  il 30.05.2016.

Related Posts

X