A Bologna il primo centro per uomini maltrattanti

Si chiamerà “Senza violenza” e aprirà a settembre

Dopo Modena, Ferrara, Forlì, Ravenna e Parma, anche Bologna avrà un Centro per uomini maltrattanti. Si chiamerà “Senza violenza”, dal nome dell’associazione che lo gestirà, aprirà a settembre in uno spazio messo a disposizione da Asp Città di Bologna (in via de’ Buttieri 9) e al suo interno lavoreranno 2 psicoterapeuti. Finanziato all’interno del progetto “Radice – Rafforzare l’autonomia delle donne, implementare i centri di semiautonomia” promosso dalla Casa delle donne per non subire violenza di Bologna, il Centro si ispira al modello norvegese di “Alternative to violence”, attivo a Oslo fin dalla fine degli anni Ottanta, che individua l’origine della violenza maschile nella struttura materiale e simbolica del patriarcato e utilizza una metodologia che coniuga l’approccio politico, sociale e culturale con quello psicoeducativo e psicologico.
Il Centro sarà aperto 2 giorni alla settimana, avrà una linea telefonica aperta in 3 fasce orarie settimanali e l’accesso avverrà sia in modo spontaneo sia attraverso la segnalazione dei servizi.
Per saperne di più:
www.casadonne.it

Related Posts

X