A SEMINAR LE STELLE

Il progetto realizzato nel distretto di Pianura ovest di cui ci parla Manuela De Meo di Sementerie artistiche.

A seminar le stelle è un progetto realizzato nel distretto Pianura ovest da 2 associazioni:

SEMENTERIE ARTISTICHE, EKS&TRA.

La rete ha creato spazi di incontro e di espressione nei quali le persone sono potute andare al di là dei ruoli attribuiti e degli stigma sociali per creare relazioni autentiche, hanno potuto raccontare la propria storia personale e condividere aspetti della propria cultura di origine.

Manuela De Meo di Sementerie artistiche, capofila del progetto, ci ha raccontato come poesia e teatro abbiano portato integrazione, sollievo, supporto alle fasce più deboli e ai margini della comunità.

Anche se A seminar le stelle nasce da un’idea di Sementerie artistiche e Eks&Tra, l’iniziativa ha visto la preziosa collaborazione di altri gruppi come Lai Momo, Accatà, Mondo Donna, il Comune di Crevalcore e di San Giovanni in Persiceto, la Scuola CPIA di San Giovanni in Persiceto.

Il progetto si è articolato in due percorsi, uno di poesia e uno di teatro che avevano come filo rosso comune l’integrazione.

Il laboratorio di poesia, già sperimentato negli anni precedenti da Eks&Tra, ha sviluppato il progetto con ragazzi immigrati, a cui veniva chiesto di scrivere una poesia in lingua italiana che parlasse esplicitamente del razzismo. Li aiutava in questo lavoro un professore straniero di italiano che lavora a Verona, il cui ruolo è stato quello di fare da ponte culturale.
Da questa iniziativa sono nate delle pillole video con i ragazzi che recitano le loro poesie, tutte collezionate all’interno del progetto  online intitolato Costellazioni, che è diventato parte della nostra campagna di comunicazione. Ogni parola scelta era una stella di una costellazione e ogni stella era un videoclip della durata di un minuto.

Sementerie artistiche ha condotto invece un percorso teatrale. Gli allievi – 20 persone in tutto sia italiani che stranieri – durante le 60 ore di laboratorio hanno sviluppato il tema de il corpo che comunica prima delle parole. Il laboratorio teatrale ha prodotto un video che è stato scelto come campagna di comunicazione. Non abbiamo volutamente fatto uno spettacolo finale proprio per concentrarci sul percorso, liberi dallo scopo della performance, senza aspettative di questo tipo, concentrandoci sulla relazione. C’è stato solo un evento finale di condivisione del percorso.

A seminar le stelle. Leggi una breve descrizione del progetto.

Pianura ovest

  1. SEMENTERIE ARTISTICHE
  2. EKS&TRA
  • Lai Momo Soc Coop Soc
  • Circolo Arci Akkata di San Giovanni in Persiceto
  • Associazione Mondo Donna Onlus
  • Comune di Crevalcore
  • CPIA S. Giovanni in Persiceto
  • Contrasto a condizioni di fragilità e di svantaggio della persona al fine di intervenire sui fenomeni di marginalità e di esclusione sociale, con particolare riferimento alle persone senza dimora, a quelle in condizioni di povertà assoluta o relativa e ai migranti
  • Sostegno alle attività di accompagnamento al lavoro di fasce deboli della popolazione

Creare spazi di incontro e di espressione nei quali le persone possano andare al di là dei ruoli attribuiti e degli stigma sociali per creare relazioni autentiche, attraverso gli strumenti del teatro e della creatività. Offrire spazi nei quali i partecipanti siano soggetti attivi del percorso, nel quale portare la propria storia personale ma anche la cultura di riferimento.

  • È stato realizzato un laboratorio teatrale di 60 ore conclusosi con una giornata aperta alpubblico in cui è stata realizzata una restituzione teatrale del percorso realizzato. In occasione di quella giornata sono state effettuate delle riprese da parte del gruppo AirPixel che ha realizzeato il docu-video e n.3 pillole per la campagna di comunicazione “Costellazioni”
  • Realizzazione di 3 incontri di laboratorio di poesia presso le classi di terza media del CPIA di San Giovanni in Persiceto
  • Riprese, produzione e montagio di n.6 pillole video in cui i sei migranti hanno letto/interpretato le loro poesie contro il razzismo
  • La comunicazione del progetto chiamata “Costellazioni” ha voluto restituire i frutti del personale lavoro creativo compiuto dalle persone che hanno partecipato ai laboratori di poesia e teatro.
  • Il laboratorio teatrale ha rappresentato l’occasione per lo sviluppo di relazioni interpersonali che proseguono nel tempo
  • I risultati ottenuti sono stati evidenti nella coesione del gruppo e nell’affezione sviluppata riguardo al progetto e alle attività di Sementerie Artistiche. Il maggior risultato è stata la formazione di un attore e mediatore culturale immigrato che ha continuato la collaborazione con le Sementerie Artistiche
  • Nonostante la scarsa conoscenza dell’italiano degli allievi migranti del Cpia (livello A1), sono state realizzate una ventina di poesie contro il razzismo con un eccellente impatto anche per quanto riguarda la realizzazione video
  • La campagna di comunicazione social ha raggiunto e sensibilizzato oltre 9000 persone.
  • 90 persone (30 immigrati e nomadi ; 30 soggetti in condizioni di povertà, disagio sociale e senza fissa dimora; 30 multiutenza)

Per informazioni:

www.sementerieartistiche.it

Related Posts