A VOLABO il primo Speed date del volontariato. Sarà scoccata la scintilla?

Lo scorso 31 marzo VOLABO ha realizzato A tu per tu con il volontariato, il primo Speed date del volontariato, dove 34 cittadini e cittadine che desiderano fare volontariato hanno avuto l’opportunità di incontrare e conoscere 17 associazioni non profit della città metropolitana che sono alla ricerca di nuovi volontari e volontarie.

Nel 2021 490 cittadini si sono rivolti al servizio di orientamento al volontariato di VOLABO Chi cerca trova per trovare un’associazione del territorio con cui intraprendere una nuova esperienza di volontariato. Dall’inizio del 2022 le richieste sono già 127. Oltre la metà degli aspiranti volontari hanno meno di 28 anni. Di fronte a questi numeri in crescita negli anni, le operatrici del Csv che gestiscono il servizio, strutturato per facilitare l’incontro tra domanda e offerta di volontariato sul territorio, hanno sentito il bisogno di sperimentare qualcosa di nuovo per potenziarlo e migliorarlo.

Ogni settimana riceviamo tante richieste da parte di aspiranti volontari, ed è una cosa bellissima, perché dimostra che il nostro territorio è un territorio ricco di cittadini attivi – raccontano Silvia Bassani e Simona Boreri e Roberta Gonni  di VOLABO -. Dialogando con loro per capire quali possano essere le associazioni più indicate, ci siamo rese conto che, oltre al nostro filtro, sarebbe stato ancora più costruttivo offrire l’opportunità di conoscere direttamente le persone che già operano all’interno delle organizzazioni.  Proporre uno speed date ci è sembrato un modo innovativo per favorire la conoscenza reciproca, la relazione diretta, e confermare o cambiare le propri idee e i desiderata.

Lo Speed date è infatti un’occasione informale e divertente per incontrare qualcuno. Nato come ‘gioco’ per far conoscere persone single in cerca di un partner o di nuove amicizie in un contesto piacevole, è stato ripensato e rielaborato per portarne le caratteristiche positive all’interno del servizio di orientamento al volontariato. Senza nulla togliere alla serietà della scelta di intraprendere una esperienza di volontariato, la leggerezza di una chiacchierata in un clima di socialità incoraggia una comunicazione più fluida, dove la narrazione istituzionale dell’associazione lascia il posto a un racconto più naturale, diretto, vero.

Le prime impressioni arrivate dalle associazioni e gli aspiranti volontari che hanno partecipato all’iniziativa sono positive e il Csv sta già pensando all’ipotesi di ripetere l’appuntamento durante l’anno in corso.

Nelle prossime settimane analizzeremo gli esiti dello Speed date – spiega Laura Pacetti, responsabile di Promozione, orientamento e animazione territoriale di VOLABO -. Questo ci permetterà di capire cosa ha funzionato di più e cosa meno, per migliorare costantemente la nostra capacità di rispondere ai bisogni di associazioni e volontari e dare ancora più energia al nostro servizio Chi cerca trova. L’idea di ripetere lo Speed date c’è, e la possibilità di tornare a incontrarci in presenza ci stimola ancora di più in questa direzione.

Per informazioni

Simona Boreri e Silvia Bassani | chicercatrova@volabo.it | 051.340328 | 320.6647728
Per il Distretto di Imola Roberta Gonni | pca.imola@volabo.it | 051.340328 | 320.6647702

Related Posts