Al via la Campagna Nastro Rosa 2019

In Italia ricevono una diagnosi di tumore della mammella 53.000 donne all’anno. Questo tipo di patologia colpisce una donna su nove nell’arco della vita. Tuttavia, grazie ai progressi della ricerca scientifica e a una sempre maggiore prevenzione la sopravvivenza dopo cinque anni è aumentata fino all’87%.
Fonte dei dati: “I numeri del cancro in Italia 2019”, di AIOM, AIRTUM

Ottobre è il mese dedicato alla sensibilizzazione e alla prevenzione del tumore al seno  e, per l’occasione, si apre la Campagna Nastro Rosa 2019, a cui aderiscono numerosi Enti del Terzo Settore, organizzando in tutto il Paese iniziative territoriali grazie all’impegno di tantissimi volontari.

Lilt sezione di Bologna lancia la nuova edizione di #vivilrosa con l’obiettivo di promuovere  la prevenzione sin dalla giovane età. Dal 2 al 31 ottobre le donne fino ai 44 anni di età (non inserite nel programma di screening del Servizio Sanitario Regionale) potranno prenotare una visita senologica gratuita presso le sedi territoriali dell’Associazione.
Per prenotare la visita presso la sede di Bologna è possibile contattare il numero  334 3488204 nei giorni infrasettimanali dalle 10 alle 12.
Per prenotare la visita ad Imola è necessario chiamare il 328 8132930 il mercoledì pomeriggio dalle 15 alle 18.
Per prenotare una visita a Calderara di reno bisogna gratuita rivolgersi alla Farmacia del paese.

I volontari di ANT saranno presenti in numerose piazze cittadine nei fine settimana di ottobre con i Ciclamini della solidarietà, la cui vendita serve a finanziare i progetti di prevenzione oncologica gratuita della Fondazione.

AIRC per tutto il mese diffonde informazioni e consigli sul sito nastrorosa.it, dove è possibile sostenere la ricerca con una donazione o con l’acquisto di uno dei Gadget della campagna, tra cui la spilletta nastro rosa, disponibile anche nelle farmacie che aderiscono all’iniziativa. Sui social media l’hashtag da seguire è #NastroRosaAIRC.

Grazie alla partnership fra AIRC e ANCI, Associazione Nazionale Comuni Italiani per tutto ottobre in Emilia-Romagna si illumineranno in rosa numerosi palazzi comunali e monumenti, per coinvolgere i cittadini in modo ancora più diretto e ricordare l’importanza della ricerca e della prevenzione. A Bologna, oltre al Palazzo del Podestà si illuminerà di rosa anche il Centro Arti e Scienze dell’Opificio Golinelli, grazie alla sensibilità e alla collaborazione dell’omonima Fondazione.

Related Posts

X