Arte Migrante Imola cerca volontari per condividere serate aperte a tutti e creare inclusione attraverso l’arte

L’associazione in breve

Arte Migrante Imola è un gruppo formato da persone provenienti da diverse nazionalità e condizioni sociali. Lo scopo è quello di promuovere inclusione, conoscenza e relazioni tra persone e culture, anche coinvolgendo persone migranti. Si svolgono due incontri al mese dove i partecipanti sono invitati a condividere performance, a raccontare storie di diversi vissuti, a valorizzare le proprie diversità culturali e umane. L’arte nelle sue varie forme (canti, danze, giochi, poesie, teatro…) è strumento per creare legami di amicizia e relazioni non veicolate da pregiudizi. Gli incontri sono divisi in 3 fasi: presentazione iniziale con attività “rompighiaccio”, cena condivisa (ognuno può portare qualcosa), cerchio di condivisione: puoi condividere una canzone, una riflessione, una danza, una poesia, un gioco… ciò che vuoi! Oppure puoi ascoltare e farti coinvolgere dagli altri!

La proposta di volontariato

L’associazione è aperta a persone dai 15 anni in su.
Alcuni esempi di ciò che un volontario può fare, in base a ciò che si sente – anche solo la presenza e la costruzione di relazioni è importante:

  • partecipare agli incontri – solitamente due serate al mese – e ad altri eventi organizzati dal gruppo
  • aiutare nell’organizzazione e nella gestione delle serate: sistemare la sala, accogliere e relazionarsi con i partecipanti, proporre attività al gruppo (musica, giochi, danze, letture…)
  • aiutare nella gestione delle pagine social e nella pubblicizzazione degli eventi
  • eventualmente dare passaggi in auto alle persone che vogliono partecipare alle serate ma che non hanno un proprio mezzo
  • aiutare nella traduzione per i partecipanti che non parlano l’italiano
  • partecipare a momenti di organizzazione insieme agli altri volontari.

Non sono richieste competenze particolari ma si apprezzano i seguenti aspetti:

  • relazionarsi in modo positivo e accogliente con gli altri e avere un approccio aperto ad altre culture
  • mettere in gioco e a disposizione eventuali capacità musicali (ad esempio suonare uno strumento, cantare, conoscere danze…), artistiche (teatro, poesie…) o altre competenze personali.

Dove e quando

Gli incontri si svolgono solitamente a Imola, presso una sala del convento Cappuccini, in Via Villa Clelia n. 10, due volte al mese, di martedì sera.
Saltuariamente vengono organizzati eventi in altre realtà di Imola, come ad esempio case di accoglienza per migranti, centri sociali e giovanili ecc…

Info e contatti

331.7196914 | artemigrante.imola@gmail.com
Facebook>>

Related Posts