Associazione Centro Poggeschi per il Carcere si racconta

associazioni.centropoggeschi.org | infocarcere@centropoggeschi.org
via Guerrazzi, 14 | 40125 – Bologna

 

Cosa fa la tua associazione?

Il Poggeschi per il carcere è un’associazione di promozione sociale composta prevalentemente da studenti universitari e giovani lavoratori, che ha come finalità di lavorare nel mondo legato alla detenzione.
Le attività sono principalmente la realizzazione di laboratori culturali all’interno della casa circondariale Dozza (arte, giornalismo, Vangelo, musica, teatro) e la sensibilizzazione della cittadinanza ai temi carcere e giustizia attraverso incontri con esperti, proiezioni film, presentazione libri.

Racconta brevemente un’esperienza positiva e che ti ha dato soddisfazione che rappresenti il lavoro della tua associazione:

L’Estate Dozza, settimana intensiva di laboratori durante l’estate, dove l’entusiasmo dei ragazzi che entrano, spesso per la prima volta, nel carcere si incontra con il bisogno dei detenuti di vedere persone diverse e fare cose diverse

Racconta brevemente una esperienza difficile che rappresenti la complessità del lavoro della tua associazione:

Il rapporto costante con le istituzioni rende spesso faticoso il lavoro dell’associazione: l’anno scorso molti dei volontari non hanno ottenuto i permessi per accedere al carcere per questioni burocratiche e di misunderstanding e questo ha messo in difficoltà tutto il lavoro.

 

Se incontrassi il genio della lampada e potessi esprimere solo tre desideri per migliorare la situazione nelle carceri italiane, quali desideri esprimeresti?

Più opportunità lavorative, dentro e fuori al carcere, per permettere un effettivo reinserimento sociale dei detenuti
Formazione per il personale, soprattutto quello di polizia, per uno svolgimento migliore del lavoro di rieducazione
Maggiore apertura alla società civile, attraverso progetti e collaborazioni.

 

Come è nata l’idea di realizzare un progetto insieme alle altre associazioni del territorio che lavorano negli istituti di pena bolognesi?

È assodato che lavorare insieme ha un impatto maggiore sulla società e sulle istituzioni.

 

Immagina che Cris, volontario della tua associazione, a causa di un incantesimo cada in un sonno profondo da cui si risveglia solo qualche giorno dopo la chiusura del vostro progetto. Quali cambiamenti pensi che ritroverebbe nel modo di fare volontariato della sua associazione?

Più collaborazione con altre realtà per promuovere azioni, eventi e progetti.

Related Posts