8 per mille Buddhisti: Bando Umanitario 2024 sul diritto alla Cura

Con il Bando Umanitario 2024, l’Unione Buddhista Italiana intende promuovere la sperimentazione di interventi innovativi dal forte contenuto sociale, che possano anche favorire una collaborazione tra Enti Non Profit e la creazione di reti e circuiti virtuosi in grado di affrontare il complesso tema della Cura.

 

ENTE EROGATORE

U.B.I. – Unione Buddhista Italiana

 

SCADENZA

20 maggio 2024 alle ore 12.00

 

OBIETTIVI

L’U.B.I. concorre, come altre confessioni religiose, alla ripartizione della quota pari all’8 per mille dell’IRPEF e destina le somme devolute a tale titolo dallo Stato ad interventi culturali, sociali ed umanitari anche a favore di altri Paesi, nonché assistenziali e di sostegno al culto.

Con il Bando Umanitario 2024, l’U.B.I.  intende promuovere la sperimentazione di interventi innovativi dal forte contenuto sociale, che possano anche favorire una collaborazione tra Enti Non Profit e la creazione di reti e circuiti virtuosi in grado di affrontare il complesso tema della Cura.

L’attenzione si concentra sull’importanza del diritto alla cura, inteso in senso ampio e olistico, che abbracci non solo l’aspetto fisico, ma anche quello emotivo, spirituale e la cura di ogni essere senziente.

 

AZIONI FINANZIABILI

Le azioni finanziabili possono fare riferimento a una o più delle seguenti aree tematiche:

  • Interventi volti a ridurre la sofferenza della malattia e del fine vita
  • Interventi volti alla cura degli animali in stato di sofferenza
  • Interventi volti a formare operatori e caregiver sull’umanizzazione della cura
  • Interventi volti a favorire il riconoscimento del diritto alla cura di ogni essere senziente
  • Interventi atti a rispondere ai bisogni di salute dei gruppi a rischio più alto e di coloro resi vulnerabili dalla povertà
  • Interventi atti a garantire il diritto umano alla salute
  • Interventi di supporto alla persona fragile nelle fasi più severe della malattia.

Per i progetti che verranno approvati, l’Unione Buddhista Italiana si è impegnata a fornire ogni anno una valutazione degli impatti in relazione agli obbiettivi dello sviluppo sostenibile e alla carta dei diritti umani. Tutte le associazioni assegnatarie dei finanziamenti sul bando verranno quindi intervistate per fornire i dati necessari alla valutazione.

I progetti devono avere una durata non superiore ai 12 mesi dalla data di avvio, dimostrare precedenti analoghe esperienze nell’ambito di competenza del progetto, dare evidenza di un’adeguata pianificazione degli interventi per la diffusione del progetto, e la specifica delle modalità con cui si intende rendere noto il progetto e il sostegno allo stesso da parte dell’U.B.I.

 

ENTI AMMISSIBILI

Possono partecipare i Centri associati all’U.B.I., gli enti religiosi civilmente riconosciuti, le fondazioni, le associazioni riconosciute e non riconosciute, le cooperative sociali, le ONG riconosciute dallo Stato Italiano, gli ETS Enti del Terzo Settore.

 

DOTAZIONE FINANZIARIA DISPONIBILE

Le risorse complessivamente disponibili per l’area umanitaria sono pari a € 2.500.000,00.

 

ENTITÀ DEL CONTRIBUTO

La richiesta di contributo deve essere non inferiore a € 15.000,00 e non superiore a € 150.000,00.

Il contributo dell’U.B.I. in ogni caso non sarà superiore al 70% del costo complessivo del progetto, e il co-finanziamento si può garantire con risorse proprie o di terzi. Nella dimostrazione della disponibilità di risorse proprie del 30% possono essere rendicontati i contributi di lavoro volontario nella misura massima del 10%.

 

MODALITÀ E PROCEDURE PER LA PRESENTAZIONE

I progetti dovranno essere caricati sulla piattaforma entro le ore 12.00 del 20 maggio 2024.

 

ULTERIORI INFORMAZIONI

 

Cerchi altri bandi per il tuo ente del Terzo settore?

Scopri tutte le opportunità di finanziamento per il non profit pubblicate nella sezione del portale di VOLABO denominata Bandi e concorsi >>

 

 

Fonte infobandi.csvnet.it | Notizia censita da VOLABO il 07/05/2024.
Foto e licenza d’uso acquisita attraverso depositphotos.com.
Le informazioni contenute in questo sito sono tratte dalle fonti ufficiali degli enti finanziatori. Vengono ricontrollate più volte e con cura dalla redazione. VOLABO non è responsabile di eventuali inesattezze dovute a sviste o cambiamenti di procedure e scadenze non tempestivamente segnalate. Si invitano i lettori a usare l’area Bandi e concorsi del portale di VOLABO come uno strumento di consultazione e di ricerca e di riferirsi alle fonti originali per reperire la documentazione e verificare le procedure ufficiali.

 

Related Posts