Bando Partecipazione 2022

Regione Emilia-Romagna: approvato il nuovo bando, è possibile presentare progetti sino al 6 dicembre 2022.

La Giunta Regionale, nella seduta di mercoledì 2 novembre 2022, ha approvato il Bando Partecipazione 2022, principale strumento di attuazione della Legge regionale n.15/2018.

Grande soddisfazione dell’Assessore regionale al Bilancio Paolo Calvano che afferma: “I processi partecipativi sono fondamentali per accrescere la qualità della democrazia regionale e la consapevolezza dei cittadini rispetto ai beni comuni. Abbiamo inserito importanti priorità nel bando di quest’anno, sempre in linea con lo sviluppo della società regionale e con le linee di mandato. Partecipare vuol dire coltivare la democrazia, e in Emilia-Romagna la partecipazione è un percorso, non un punto di arrivo.  Nell’ultimo triennio abbiamo investito oltre un milione e mezzo di euro, favorendo interventi per due milioni. I processi partecipativi – prosegue l’Assessore – sono un’importante occasione per mettere i cittadini al centro delle scelte attuate dalle amministrazioni. Anche quest’anno vogliamo innescare un ricambio tra i beneficiari, dare centralità a donne e giovani, accompagnare le comunità regionali nella transizione energetica, coinvolgere maggiormente la società civile e sostenere gli enti locali più piccoli o che sono intenzionati ad intraprendere percorsi di Unione o fusione”.

Il Bando Partecipazione 2022

Anche per l’anno 2022 viene previsto un investimento regionale di 530.00,00€ e quello relativo ad ogni progetto, pari ad un massimo di 15.000€.

Tra le novità delle premialità tematiche troviamo:

  • progetti finalizzati alla coprogettazione di comunità energetiche o di un gruppo di autoconsumo collettivo di energie rinnovabili (legge regionale n. 5 del 27 maggio 2022);
  • Bonus giovani: progetti nei quali i giovani sono considerati attori di qualsiasi processo a prescindere dal suo contenuto e in modo trasversale rispetto alle policies;
  • Bonus parità di genere: progetti che agiscono rispettando e promuovendo la parità di genere;
  • bonus accessibilità: premialità per processi accessibili (nell’accezione più ampia che include accessibilità fisica, digitale, linguistica, ecc…).

Confermata la premialità proponenti per i soggetti che non hanno ricevuto contributi ai sensi della legge regionale n. 15/2018 negli ultimi 3 anni e i soggetti organizzati della società civile (soggetti del Terzo settore, volontariato, CSV, Associazioni, Cooperative sociali). Inoltre, è prevista una riserva di 12 posti nella graduatoria finale per i comuni sotto i 5000 abitanti, i comuni derivanti da fusione, le unioni di comuni, i comuni in aree interne e montane. La riserva riguarderà anche Comuni che, attraverso il processo partecipativo, intendono costruire le condizioni per una futura fusione o Unione di Comuni.

Ricordiamo a questo proposito che durante la Giornata della Partecipazione 2022, i lavori del Laboratorio pomeridiano hanno previsto attività finalizzate alla coprogettazione di spunti e proposte, volte a costruire gli indicatori che guideranno la valutazione dei progetti per l’assegnazione delle premialità riservata a donne, giovani ed accessibilità.

La domanda di partecipazione potrà essere presentata esclusivamente in via telematica a partire dalle ore 9.00 del 14/11/2022 fino alle ore 12.00 del 6/12/2022.

Previste anche per il Bando 2022 forme di supporto ulteriori ai progettisti, tramite lo Sportello di assistenza virtuale di cui sarà data tempestiva comunicazione pubblica.

Ulteriori informazioni potranno essere richieste alle caselle di posta elettronica

Approfondimenti

 

Cerchi altri bandi per il tuo ente del Terzo settore?

Scopri tutte le opportunità di finanziamento per il non profit pubblicate nella sezione del portale di VOLABO denominata Bandi e concorsi >>

 

 

Fonte partecipazione.regione.emilia-romagna.it | Notizia censita da VOLABO il 04/11/2022.
Foto e licenza d’uso acquisita attraverso depositphotos.com.
Le informazioni contenute in questo sito sono tratte dalle fonti ufficiali degli enti finanziatori. Vengono ricontrollate più volte e con cura dalla redazione. VOLABO non è responsabile di eventuali inesattezze dovute a sviste o cambiamenti di procedure e scadenze non tempestivamente segnalate. Si invitano i lettori a usare l’area Bandi e concorsi del portale di VOLABO come uno strumento di consultazione e di ricerca e di riferirsi alle fonti originali per reperire la documentazione e verificare le procedure ufficiali.

 

Related Posts