Fondazione Marcegaglia: Bando “Con le donne”

Il bando si focalizza su progetti di sostegno alle vittime, prevenzione ed educazione e di rafforzamento dei servizi di contrasto al fenomeno della violenza sulle donne, nonché sulla formazione degli operatori delle onp | Scadenza delle candidature: 25/10/2017.

 

TITOLO

Bando “Con le donne”

 

ENTE EROGATORE

Fondazione Marcegaglia

 

FONTE UFFICIALE

https://www.fondazionemarcegaglia.org/bando/con-le-donne/

 

SCADENZA

25/10/2017

 

PAROLE CHIAVE

donne, counselling, formazione, violenza, genere, parità, prevenzione, educazione

 

ABSTRACT

Il bando si focalizza su progetti di sostegno alle vittime, prevenzione ed educazione e di rafforzamento dei servizi di contrasto al fenomeno della violenza sulle donne, nonché sulla formazione degli operatori delle onp

 

OBIETTIVI, AZIONI E DESTINATARI

Il bando si focalizza su progetti di sostegno alle vittime, prevenzione ed educazione e di rafforzamento dei servizi di contrasto al fenomeno. Allo stesso tempo riserva un’attenzione particolare anche al tema della formazione degli operatori offrendo un programma formativo articolato in moduli pensati per consolidare il gruppo di lavoro e sviluppare le competenze di counselling. Forte dell’esperienza maturata, la Fondazione propone alle organizzazioni del terzo settore corsi di formazione con moduli personalizzati a domicilio rispondenti ai criteri del modello Aspic presente su tutto il territorio nazionale, per dotarle di strumenti idonei a intercettare i bisogni delle donne vittime di violenza.

Inoltre attraverso il bando eroga un contributo per sostenere, in Italia, interventi integrati e finalizzati a prevenire e a contrastare la violenza contro le donne ma anche ad attivare una rete di interventi per offrire una risposta efficace alle donne vittime di violenza. Saranno sostenuti interventi che mirano a:

  • favorire l’emersione del fenomeno e la tutela delle vittime di violenza;
  • favorire processi di autonomia e autodeterminazione delle vittime di violenza;
  • mettere in rete i servizi pubblici e del privato sociale che si occupano di protezione e assistenza a favore di tutte le vittime di violenza;
  • favorire lo sviluppo delle competenze affettive già a partire dall’infanzia e dall’adolescenza.

Il progetto deve prevedere interventi integrati, nell’ottica di una presa in carico globale della problematica, in almeno due dei seguenti ambiti:

  1. rafforzamento dei servizi tesi a favorire l’emersione e il contrasto della violenza a danno delle donne;
  2. reinserimento sociale e lavorativo delle vittime di violenza (al fine di evitare il protrarsi della violenza economica);
  3. implementazione e/o rafforzamento di percorsi di educazione alle relazioni e all’affettività a partire dall’età scolare.
  4. implementazione e/o rafforzamento di interventi di sostegno per i minori che hanno assistito ai maltrattamenti.

Costituiscono destinatari naturali degli interventi integrati le vittime, o potenziali vittime, di violenza di ogni nazionalità, i minori che hanno assistito alle violenze, i fruitori degli interventi di educazione e prevenzione, mentre costituiscono destinatari della formazione le risorse umane delle organizzazioni non profit siano esse in forza o volontarie.

 

ENTI AMMISSIBILI

Il soggetto proponente deve essere un’organizzazione senza scopo di lucro nella forma di:

  • CAV (Centro Aiuto alla Vita)
  • Casa rifugio
  • Centro antiviolenza
  • Associazione (riconosciuta o non riconosciuta);
  • Cooperativa sociale o loro consorzi;
  • Fondazione;
  • Impresa sociale (nelle diverse forme previste dalla L.155/2006).

Alla data di pubblicazione del Bando, il soggetto proponente deve, inoltre:

  • svolgere attività coerenti con la missione della Fondazione;
  • essere costituito da almeno 3 anni in forma di atto pubblico oppure di scrittura privata autenticata o registrata;
  • avere la sede legale e/o operativa nella regione in cui saranno realizzati gli interventi previsti dal progetto;
  • avere come finalità prioritaria, all’interno del proprio Statuto, la promozione di attività di contrasto alla violenza di genere e di sostegno, protezione e assistenza alle donne vittime di violenza;
  • non avere progetti finanziati dalla Fondazione in corso, in qualità di soggetto proponente.

 

RISORSE E MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE

Il Bando mette a disposizione per il soggetto vincitore: un corso di formazione personalizzato e fino a Euro 20.000 di contributo per la proposta progettuale.

Il progetto, corredato di tutta la documentazione richiesta, deve essere compilato e inviato, entro e non oltre mercoledì 25 ottobre, esclusivamente on line sulla pagina del sito di Fondazione Marcegaglia a partire da lunedì 25 settembre: https://fondazionemarcegaglia.org/bando/con-le-donne

Per assistenza scrivere a comunicazione@fondazionemarcegaglia.org o chiamare il numero 0230050001 (dalle 9 alle 17 lunedì-venerdì) a partire da lunedì 25 settembre.

 

 

Fonte: www.infobandi.csvnet.it
Notizia censita da VOLABO il 21/09/2017 .
Si consiglia di verificare sul sito di riferimento eventuali modifiche dei termini e delle condizioni del bando/concorso.

 

Related Posts