La Regione in campo per lo sviluppo di reti museali sul territorio: al via il Bando

Regione Emilia-Romagna: l’Avviso si rivolge agli enti locali e alle istituzioni culturali senza fini di lucro che intendono incentivare i processi di cooperazione tra musei e la messa in rete di conoscenze ed esperienze. Contributi complessivi per 300mila euro. Domande dal 13 maggio al 14 giugno 2024.

Il Settore Patrimonio culturale della Regione Emilia-Romagna, che gestisce le attività del Sistema museale regionale in coordinamento con il Sistema Museale Nazionale, per sostenere il processo di crescita in termini qualitativi dei luoghi della cultura emiliano-romagnoli, promuove un Avviso che intende incoraggiare i processi di cooperazione tra musei, lo scambio di buone pratiche e la messa in rete di risorse e idee in un’ottica comunitaria. Per queste finalità, uno degli strumenti più efficaci di sviluppo individuato nel contesto territoriale è quello della creazione di reti museali di varie tipologie (es. reti tematiche o territoriali).

L’Avviso per il sostegno agli enti locali e istituzioni culturali senza fine di lucro per lo sviluppo di reti museali – Anno 2024, di carattere sperimentale, ha come finalità ultima quella di incentivare la collaborazione fra enti e la condivisione di risorse e programmazione, favorire la messa in rete di conoscenze ed esperienze tra diverse istituzioni e l’identificazione di obiettivi comuni, di economia di scala e sostenibilità economica, per affrontare al meglio le sfide contemporanee in ambito culturale. Tali processi di cooperazione sono stati incoraggiati anche attraverso un percorso di formazione e accompagnamento, rivolto agli operatori culturali regionali, su modalità e strumenti funzionali alla creazione di nuove reti museali, dal titolo “Coltivare una rete: futuri condivisi per i musei”.

L’Avviso

Per incentivare la realizzazione di aree di cooperazione, il Piano museale regionale 2023 ha destinato 150.000 euro sull’annualità 2024 per progetti riguardanti la condivisione fra più musei e luoghi della cultura, di figure professionali, attività, strumenti e competenze specifiche. Inoltre, vista la rilevanza culturale e gli impatti positivi attesi sul territorio regionale, si è stabilito di destinare, sull’annualità 2025, ulteriori euro 150.000,00 per le medesime finalità.

L’Avviso si rivolge a reti museali composte da soggetti pubblici dell’Emilia-Romagna e/o da istituzioni culturali e luoghi della cultura senza fini di lucro, aventi sede legale in Emilia-Romagna, costituiti in formale accordo di rete. Destinatari dei contributi in oggetto saranno i soggetti capofila. 
Per quanto riguarda i soggetti pubblici, potranno aderire alla rete ed eventualmente svolgere la funzione di ente capofila:

  1. Comuni;
  2. Unioni di Comuni;
  3. Province;
  4. Città metropolitana di Bologna.

Per quanto riguarda i soggetti privati, potranno aderire alla rete, ed eventualmente svolgere la funzione di ente capofila, soggetti senza scopo di lucro, con sede legale ed operativa in Emilia-Romagna, che perseguono scopi di natura culturale previsti dal proprio statuto o dal proprio atto costitutivo. Si segnalano, a scopo esemplificativo ma non esaustivo:

  1. associazioni e organizzazioni culturali senza scopo di lucro;
  2. altri enti del Terzo settore;
  3. fondazioni;
  4. altre istituzioni culturali senza fine di lucro.

Sono ammissibili i progetti finalizzati all’avvio e consolidamento delle reti museali, ovvero alla programmazione, realizzazione e consolidamento delle attività di reti museali.

I contributi sono concessi per un importo minimo di euro 40.000,00 e massimo di euro 80.000,00. Il contributo sarà suddiviso in due annualità di finanziamento, 2024 e 2025. I progetti dovranno essere avviati e realizzati tra il 1° gennaio 2024 e il 31 dicembre 2025.

Le domande di contributo devono essere presentate dalle ore 10:00 del 13 maggio 2024 alle ore 16:00 del 14 giugno 2024 secondo le modalità indicate nel testo dell’Avviso.

L’Avviso 2024 >>

 

Cerchi altri bandi per il tuo ente del Terzo settore?

Scopri tutte le opportunità di finanziamento per il non profit pubblicate nella sezione del portale di VOLABO denominata Bandi e concorsi >>

 

 

Fonte patrimonioculturale.regione.emilia-romagna.it | Notizia censita da VOLABO il 13/05/2024.
Foto e licenza d’uso acquisita attraverso depositphotos.com.
Le informazioni contenute in questo sito sono tratte dalle fonti ufficiali degli enti finanziatori. Vengono ricontrollate più volte e con cura dalla redazione. VOLABO non è responsabile di eventuali inesattezze dovute a sviste o cambiamenti di procedure e scadenze non tempestivamente segnalate. Si invitano i lettori a usare l’area Bandi e concorsi del portale di VOLABO come uno strumento di consultazione e di ricerca e di riferirsi alle fonti originali per reperire la documentazione e verificare le procedure ufficiali.

 

Related Posts