C’è distanza e distanza. Il Contagio della solidarietà. Il VDossier di luglio 2020

Il nuovo numero di VDossier è dedicato ai cambiamenti che gli enti del terzo settore affronteranno in questa fase di ricostruzione post pandemia. Con i contributi di esperti e studiosi come Linda Laura Sabbadini dell'Istat, il professore di economia Marco Musella, l'imprenditore sociale Johnny Dotti

Come altri settori anche il non profit sta affrontando la sfida di come costruire il proprio futuro dopo l’emergenza sanitaria. È questo il tema del nuovo numero di Vdossier, il periodico di approfondimento monotematico su volontariato e terzo settore, realizzato dai centri di servizio di BolognaL’AquilaLazioLombardia SudMarcheMessinaMilanoPadovaPalermo e CSVnet Lombardia.

C’è distanza e distanza è il titolo del nuovo numero, disponibile in edizione cartacea e digitale.Nelle 96 pagine della rivista si parla dei cambiamenti che gli enti del terzo settore affronteranno in questa fase di ricostruzione post pandemia. Una sfida impegnativa per volontari e organizzazioni, in cui i centri di servizio giocheranno un ruolo chiave. Diversi i temi ‘caldi’ approfonditi nel nuovo numero come la povertà, prossimità, aggregazione, rete, mission, filantropia, fisco ed entrate.

Studiosi, esperti e rappresentanti del  terzo settore e non ( Linda Laura Sabbadini dell’Istat, l’imprenditore sociale Johnny Dotti, il professore di economia Marco Musella, lo psicologo Ennio Ripamonti) sono stati chiamati a riflettere e interrogarsi nelle pagine di Vdossier. All’interno delle quali c’è spazio anche per le esperienze, con il racconto di attività, progetti e iniziative delle associazioni non profit che, con flessibilità e resilienza, hanno già avviato un processo di cambiamento durante l’emergenza o in questa fase di ricostruzione.

C’è distanza e distanza. Il Contagio della solidarietà per creare un mondo nuovo, VDossier, Anno 11, n.ro 1, luglio 2020
Fonte dell’articolo: CSVnet

Related Posts