Cerimonia di solidarietà al Bellaria: Bologna dice grazie

Lo scorso 30 giugno una cerimonia istituzionale, una mostra fotografica e uno spettacolo con Marescotti per celebrare la collaborazione di ospedali e volontariato durante l’emergenza Covid-19

Era il 12 marzo quando l’Ospedale Bellaria è diventato il primo COVID-Hospital di Bologna: tutte le attività non urgenti dei suoi padiglioni sono state sospese e i reparti riconvertiti in aree COVID.

Un lavoro di squadra, giocato sul filo del cronometro della pandemia, ha coinvolto tutti i professionisti dell’Azienda USL di Bologna, negli ospedali della città e dell’area metropolitana, nelle strutture e nei dipartimenti territoriali. Solo all’Istituto delle Scienze Neurologiche, in neanche due settimane, sono stati 100 gli operatori messi in campo e oltre 170 i pazienti ricoverati, alcuni dei quali accolti nell’area che fino a poco tempo prima ospitava i pazienti pediatrici dell’ISNB.

Lo scorso 30 giugno alle ore 15 nella cornice verde del parco dell’Ospedale Bellaria di Bologna, si è svolta la cerimonia per celebrare l’alleanza cittadini-ospedali e per ringraziare medici, infermieri e tutti gli operatori impegnati in prima linea nell’emergenza Covid-19.

L’evento si è aperto con la benedizione di un albero d’ulivo donato da Bimbo Tu alla presenza del Cardinale Matteo Maria Zuppi. È seguita l’inaugurazione della mostra fotograficaEra Covid. Istantanee ai tempi della pandemia alla presenza di Stefano Bonaccini, Presidente della Regione Emilia-Romagna; Chiara Gibertoni, Commissario Straordinario dell’Azienda USL di Bologna; Valentina Orioli, Vice Sindaco del Comune di Bologna; Alessandro Arcidiacono, Presidente di Bimbo Tu APS.

Organizzata da Azienda USL di Bologna e Bimbo tu APS, la mostra raccoglie gli scatti dei fotografi Paolo Righi, Gabriele Fiolo e Roberto Piccinini. Era Covid. Istantanee ai tempi della pandemia è una mostra fotografica che racconta l’emergenza sanitaria da Coronavirus attraverso i volti degli operatori dell’Azienda USL di Bologna che l’hanno vissuta in prima linea.

L’evento ha visto la prima apparizione pubblica di Ermanno Tarozzi nelle vesti di neopresidente di A.S.Vo. – Associazione per lo Sviluppo del Volontariato O.D.V., ente gestore di VOLABO – Centro Servizi per il Volontariato della Città metropolitana di Bologna. Alessandro Arcidiacono introducendo all’evento  il nuovo presidente, racconta della collaborazione tra Bimbo Tu e il Centro Servizi per il Volontariato e della scelta di diventarne soci “Abbiamo sentito l’esigenza di entrare nella grande famiglia A.S.Vo. O.D.V. perché ora più che mai collaborare è di vitale importanza per le associazioni del territorio. Nell’emergenza sanitaria che abbiamo appena vissuto, il mondo del Terzo Settore e del volontariato ha dimostrato di essere un tessuto fondamentale della nostra società, che va tutelato e sostenuto. E per avere voce nei tavoli istituzionali così come per dare vita a progetti strutturati dedicati alla cittadinanza intera, essere uniti è essenziale. Di questo, in Bimbo Tu, ne abbiamo avuto dimostrazione recentemente, poiché anche grazie all’aiuto di VOLABO la nostra associazione è riuscita a soddisfare l’esigenza dell’Ospedale Bellaria di presidiare i checkpoint, dove fino al 31 luglio volontari qualificati di Bimbo Tu e della rete VOLABO si occuperanno di garantire l’accesso in sicurezza a tutti i reparti.

Ha chiuso il pomeriggio un monologo di Ivano Marescotti accompagnato dall’arpa della musicista Valentina Giannetta dell’Orchestra Senzaspine

 

Per informazioni:

bimbotu.itsegreteria@bimbotu.it | 051.19982458

Related Posts