“Dopo di noi”: dalla Regione un fondo per il sostegno ai disabili soli

Dalla legge nazionale sul Dopo di noi alla ripartizione della delibera della Giunta regionale

Il “dopo di noi”, cioè la preoccupazione dei genitori che invecchiano o si ammalano per il futuro dei propri figli con disabilità, è un tema centrale nella vita delle persone disabili e delle loro famiglie.
Una risposta concreta a chi vive queste difficoltà giunge dal fondo nazionale istituito dalla cosiddetta legge del “Dopo di noi”,che all’Emilia-Romagna assegna oltre 13 milioni di euro (13 milioni 370 mila) per il triennio 2016-2018. La ripartizione della prima quota di risorse è stata approvata con una delibera dalla Giunta regionale, dopo aver ottenuto dal ministero del Lavoro e delle Politiche sociali il via libera al Programma di attuazione degli interventi.
Si tratta di 6 milioni e 570 mila euro, che saranno destinati quest’anno ai Comuni e Unioni di comuni di tutto il territorio regionale.
Il Programma prevede misure di assistenza, cura e protezione per le persone con disabilità grave che siano orfane o prive di sostegno familiare. Tra gli obiettivi, quello di consentire la permanenza in casa propria, nel proprio ambiente, in alternativa alle tradizionali strutture di ricovero; al tempo stesso si cerca di favorire l’autonomia e l’inclusione sociale grazie a specifici progetti di sviluppo delle singole abilità e competenze.
Leggi il Programma regionale di attuazione degli interventi relativi al Fondo “Dopo di Noi” >>

Related Posts

X