Due premi alla memoria di Angela Romanin

Le è stato assegnato il premio Tina Anselmi e hanno istituito un premio di laurea a suo nome. Si tratta di Angela Romanin, storica socia e attivista della Casa delle Donne per non subire violenza di Bologna recentemente scomparsa. Elsa Antonioni di Casa delle Donne per non subire violenza la ricorda così:

Una compagna e una sorella, una voce autorevole che si è sempre impegnata nella lotta alla violenza sulle donne, e a distanza di pochi mesi dalla sua morte improvvisa la sua assenza continua a sentirsi alla Casa, così come in tutti i luoghi che attraversava (…) Per onorare la sua memoria, il suo esempio nella lotta alla violenza maschile contro le donne e l’alto valore da lei sempre riservato alla formazione abbiamo deciso di [candidarla al premo Tina Anselmi e di] lanciare, in collaborazione con la sua famiglia, un premio di tesi di laurea intitolato a lei, (…) [Queste sono le prime] delle diverse iniziative che verranno dedicate alla memoria di Angela. Il suo impegno civile, politico e morale rimane per tutte noi, che abbiamo avuto modo di conoscerla e di lavorare con lei, una bussola da seguire per continuare a impegnarci per costruire un mondo libero dalla violenza maschile contro le donne.

Il premio Angela Romanin promuove tesi di laurea magistrale e triennali, dedicate ai temi della violenza sulle donne  e/o al lavoro dei centri antiviolenzadiscusse a partire dall’anno accademico 2018/2019 fino al 6 di settembre 2021 e prevede l’assegnazione di un riconoscimento di 1.000 Euro per una tesi di laurea magistrale e una menzione speciale senza premio in denaro. Per avere informazioni dettagliate sul bando leggi la notizia nella sezione del nostro portale dedicata a bandi e concorsi>>

La dichiarazione di Elsa Antonioni è tratta da due diverse notizie originali: Casa delle Donne | BOM Quotidiano on line della Città Metropolitana di Bologna

Related Posts