E’ a Casa di Khaoula la nostra prima piccola biblioteca in lingua araba

È stata inaugurata lo scorso 3 aprile presso Casa di Khaoula la prima Piccola Biblioteca in Lingua Araba d’Italia.

Piccole Biblioteche in Lingua Araba è l’esito italiano, a cura di IBBY Italia, del progetto Pledge a Library promosso dalla fondazione Kalimat Foundation for Children’s Empowerment dell’Emirato di Sharja, che ha distribuito dal 2016 quasi 200 piccole biblioteche di 100 libri in lingua araba per bambini e ragazzi, in vari luoghi del mondo. Si tratta di piccole biblioteche finanziate da privati donatori emiratini, che vengono destinate non solo a bambini e famiglie che parlano arabo ma a chiunque sia interessato alla cultura e alla lingua araba, facendo così del libro uno strumento di armonia e scambio culturale e sociale.

Le Piccole Biblioteche in Lingua Araba sono una rete che intende incoraggiare e nutrire lo scambio sulle pratiche di accoglienza, inclusione e dialogo interculturale attraverso il libro per ragazzi. La rete delle Piccole Biblioteche in Lingua Araba in Italia comprende: Associazione Approdi – accogliere con cura, Bologna; Biblioteca Casa di Khaoula, Bologna; Biblioteca Civica Primo Levi, Torino; Centro Interculturale Officine Gomitoli, Napoli; Centro Provinciale Istruzione CPIA 1, Palermo; Cooperativa Damatrà Onlus, Udine; Istituto Comprensivo Antonio Rosmini, Roma; Istituto Comprensivo Certosa, Genova; Istituto Comprensivo Giacosa, Milano; Istituto Comprensivo Regio Parco, Torino; Istituto Comprensivo Virgilio, Eboli, Salerno.

Biblioteca Casa di Khaoula dell’Istituzione Biblioteche del Comune di Bologna ospita la prima bibliotechina in lingua araba in Italia che, già catalogata dai bibliotecari, si rende disponibile al prestito e si aggiunge alla quantità e varietà di servizi e iniziative che la biblioteca declina secondo un’ottica multiculturale.  La storia di questa biblioteca, centro di eccellenza cittadino sui temi della multiculturalità, è molto particolare e parte dalla lettera di una bambina di origine marocchina  pubblicata nel 1998 su un quotidiano cittadino. Nella sua lettera la piccola Khaoula lamentava la mancanza, nella sua casa sovraffollata, di un posto in cui potere studiare o leggere tranquillamente. Da qui l’amministrazione trae lo spunto per la progettazione di  Casa di Khaoula, una biblioteca di pubblica lettura, con servizi e documenti per ogni fascia di età e una specifica vocazione per il pubblico infantile e per le culture delle comunità immigrate.  Intercultura e migrazione sono i  principali temi di specializzazione che, attraverso una selezione accurata dei documenti e delle attività, fanno di Casa di Khaoula uno dei centri più interessanti e affidabili per la ricerca in questi settori. Non una “biblioteca per stranieri”, ma un luogo aperto a tutti, in cui l’incontro fra le culture avviene in maniera spontanea e naturale. La biblioteca, che lo scorso anno ha festeggiato il suo decimo compleanno,  possiede un patrimonio librario di circa 24.000 volumi e, nel 2018 ha registrato 30.000 ingressi, 20.468 prestiti e realizzato 112 iniziative dedicate a pubblici diversi.

IBBY Italia sezione italiana di IBBY – International Board on Books For Young People, organizzazione internazionale no profit dedicata al libro e alla lettura per bambini e ragazzi, ha sede a Bologna in Biblioteca Salaborsa. Sostiene e promuove progetti di promozione della lettura e inclusione sociale portando libri in zone remote o disagiate, difende la circolazione internazionale dei libri e il libero accesso alla lettura e alla conoscenza per tutti i bambini e ragazzi, incoraggia la ricerca e lo scambio internazionale di buoni libri, mostre bibliografiche internazionali e buone pratiche. I suoi temi forti sono il diritto alla lettura, la legalità, la disabilità, la multicultura, l’accoglienza, la cooperazione internazionale. IBBY Italia è un’associazione no-profit e si basa interamente sul lavoro volontario e sul sostegno dei soci.

Per informazioni:

bibliotecacasakhaoula@comune.bologna.it | 051 6312721

Fonte news: Comune di Bologna
Fonte immagine: BandieraGialla.it

Related Posts

X