Euribia entra a far parte della partnership di #UnivolBologna

Il corso di formazione "Promuovere l’amministrazione condivisa. I rapporti tra Pubblica amministrazione e Terzo settore", in programma giovedì 8 e 15 luglio lancia la nuova collaborazione.

Università del Volontariato di Bologna amplia la sua nutrita rete di partner con un nuovo ingresso: Euribia, una associazione di professionisti a supporto del Terzo settore. Euribia nasce dall’incontro tra ARCI Bologna, la rete di professionisti LS Lexjus Sinacta e la società di consulenza PARAGON Advisory. Le attività di Euribia comprendono servizi consulenziali – anche complessi -, di pianificazione strategica e formazione.

<<Il senso del progetto – spiega il presidente Stefano Brugnara – è quello di mettere insieme competenze diverse per sostenere il Terzo settore. La scelta della forma associativa è funzionale a un’apertura nei confronti di altre realtà – specialmente di Terzo settore – che vogliano condividere la missione di Euribia, certi che per offrire un servizio di qualità sia necessaria una grande capacità di leggere i bisogni in questa fase così delicata per il Terzo settore.>>

Nell’ottica di lavorare con il Centro Servizi nell’ambito di #UnivolBologna, l’associazione punta a mettere a disposizione le sue competenze, adeguandole ai reali bisogni espressi dal Terzo settore.

<<Nella forte sensibilità verso la formazione risiede anche il senso della scelta di aderire a Università del Volontariato di Bologna – prosegue Brugnara. – Con tutta l’umiltà del caso desideriamo contribuire a creare o meglio rilanciare una vera e propria cultura del Terzo settore coerentemente con quanto scritto nella Riforma, per accogliere il meglio delle sfide e delle opportunità che abbiamo davanti. La normativa è certamente complessa, ma se correttamente interpretata e non subita, può davvero rilanciare il ruolo del Terzo settore nella costruzione paritaria dell’interesse generale. Il tema della formazione è dunque fondamentale, anche come momento di dialogo, di scambio, di conoscenza reciproca e reciproco ascolto.>>

La scelta di inaugurare la nuova collaborazione con il corso di formazione Promuovere l’amministrazione condivisa. I rapporti tra Pubblica amministrazione e Terzo settore, in programma giovedì 8 e 15 luglio, va proprio in questa direzione, poiché la Riforma chiama le due parti a definire un nuovo paradigma amministrativo. È dunque importante leggere e comprendere insieme la normativa, le opportunità di co-programmazione e co-progettazione condivisa, con la consapevolezza che solo una partecipazione ampia e consapevole di tutti gli attori in gioco possa produrre risultati efficaci per la costruzione del bene comune.

Related Posts