Formazione per le associazioni delle diaspore

Regione Emilia-Romagna: Da maggio un corso per avvicinare le comunità di migranti al bando di cooperazione internazionale

Per favorire la partecipazione e migliorare la qualità delle proposte progettuali presentate al bando annuale per progetti di cooperazione internazionale, la Regione Emilia-Romagna invita le associazioni delle diaspore (associazioni di migranti di specifici Paesi prioritari per le azioni di cooperazione della Regione) a partecipare a un corso organizzato appositamente in 5 capoluoghi della regione: Bologna, Ravenna, Parma, Modena, Reggio Emilia.

I corsi si terranno dal mese di maggio al mese di luglio 2023.

Questo percorso consentirà  alle comunità migranti di accedere più agevolmente ai finanziamenti regionali, in coerenza col Documento di indirizzo strategico 2021-2023, che si propone di sostenere e promuovere il ruolo delle diaspore nella cooperazione, e in coerenza con gli orientamenti della normativa italiana e delle strategie internazionali sulla cooperazione allo sviluppo.

Dopo una prima fase di analisi per comprendere il livello di conoscenza e i reali bisogni formativi dei destinatari per ciascun territorio provinciale, si sono svolti dei focus group con le associazioni individuate per rilevare gli elementi di criticità ed i punti di forza in fase di redazione del progetto, così da definire i potenziali driver dell’offerta formativa.

Oltre alle associazioni della diaspora, beneficeranno del percorso le ONG che aderiscono al bando regionale, che potranno godere di un supporto maggiormente attivo e di un confronto costante con le associazioni partner e i centri di servizi di volontariato e centri interculturali, che potranno condividere strumenti e prassi per una migliore disseminazione delle proprie attività.

Si sono poi svolti degli incontri di presentazione del progetto nei Comuni capoluogo, che hanno intercettato 42 associazioni su tutto il territorio regionale.

Parte dunque dal mese di maggio e durerà fino al mese di luglio la vera e propria attività di formazione, che comprenderà 5 percorsi formativi di 16 ore ciascuno, tenuti da 3 progettisti esperti.

Il programma

  • Lezione 1 (4h): Come nasce e si realizza un progetto di sviluppo? Dai problemi agli obiettivi; lettura e analisi: dal bando al formulario.
  • Lezione 2 (4h): Come si costruisce un progetto di sviluppo? Le principali componenti: partenariato, obiettivi, attività, risultati.
  • Lezione 3 (4h): Come si gestisce un progetto di sviluppo? Budget, rendicontazione e cronoprogramma adeguato al progetto.
  • Lezione 4 (4h): Come si misura un progetto di sviluppo? Indicatori, monitoraggio e valutazione.

Le sedi della formazione

  • Bologna – Centro interculturale Zonarelli
  • Modena – Casa delle culture
  • Reggio Emilia – Tecnopolo
  • Parma – Centro interculturale e Centro servizi per il volontariato
  • Ravenna – Casa delle culture

Per approfondire

 

Approfondimenti

  • Leggi gli altri aggiornamenti del portale di VOLABO relativi al tema Cooperazione internazionale >>
  • Leggi gli aggiornamenti sulla riforma del Terzo settore e le altre normative di interesse per gli enti di Terzo settore nella sezione del portale di VOLABO denominata News dalla consulenza >>

 

 

Fonte fondieuropei.regione.emilia-romagna.it | Notizia censita da VOLABO il 18/04/2023.
Foto e licenza d’uso acquisita attraverso depositphotos.com.
Le informazioni contenute in questo sito sono tratte dalle fonti ufficiali del portale della realtà che le ha pubblicate. Vengono ricontrollate più volte e con cura dalla redazione. VOLABO non è responsabile di eventuali inesattezze dovute a sviste o cambiamenti di contenuti non tempestivamente segnalate. Si invitano i lettori a usare l’area News dalla consulenza del portale di VOLABO come uno strumento di consultazione e di ricerca e di riferirsi alle fonti originali per reperire i contenuti e la documentazione ufficiale.

 

Related Posts