“Francesco – mediatore di relazione”, raccolta di poesie

Annatonia Mino e i suoi versi spirituali ed etici

Laureata in Giurisprudenza  con una spiccata vocazione umanistica e letteraria, Annatonia Mino affianca alla professione forense la composizione di silloge poetiche, racconti, favole e filastrocche per bambini. Dopo la pubblicazione nel 2013 della raccolta di poesie “Specchi puliti, poesia e mediazione dell’anima” (Kurumuny editore), Annatonia presenta ora “Francesco – mediatore di relazione” edito da Gabrielli Editori. Il destino ha portato un doloroso cambiamento nella vita dell’autrice. La perdita del figlio Francesco ha alterato crudelmente il “quadro cronologico” dell’esistenza stabilito dalla natura: infanzia, età adulta, procreazione, senescenza. Il grave lutto ha portato alla creazione da parte dei genitori di un’associazione per progetti di promozione sociale a lui dedicata, “Il giardino di Francesco”, e ha ispirato alla madre, fin dal titolo, questa raccolta di poesie che nasce dall’esperienza della finitezza umana, per provare ad avvicinarsi all’eternità dell’infinito, come solo l’arte poetica riesce a fare. Come scrive Jacqueline Morineau nella prefazione, Annatonia Mino compone poesie “che sono un canto d’amore duraturo per la vita e la morte, che conducono oltre la dualità, verso l’unità della creazione sublime”.

(“Francesco – mediatore di relazione. Poesie spirituali ed etiche” di Annatonia Mino, Gabrielli Editore, 2016)

 

Related Posts

X