Giorno della Memoria, gli appuntamenti nei Comuni della città metropolitana per non dimenticare la Shoah

In programma mostre, spettacoli teatrali, film, incontri, conferenze

Giorno della memoria 2024

Il 27 gennaio 1945 furono abbattuti i cancelli del campo di concentramento di Auschwitz. Per ricordare una delle più grandi tragedie dell’umanità, dal 2005 in questa data è stato istituito il “Giorno della Memoria”. I Comuni del territorio metropolitano celebrano questa ricorrenza con mostre, incontri, presentazioni di libri, proiezioni e spettacoli teatrali.

Di seguito riportiamo una sintesi delle iniziative principali a Bologna e nei comuni dell’area metropolitana.

A Bologna , il Museo Ebraico di via Valdonica ospita la mostra “La famiglia Rimini. Storie di emigrazione, deportazioni, fughe e solidarietà”, dal 21 gennaio al 26 maggio. Ripercorrendo le vicende della famiglia Rimini, dislocata tra Bolzano e Ferrara, la mostra racconta di fatto quello che rappresentò la Shoah in Italia: campi di internamento, delazioni, deportazioni, fughe e anche solidarietà. Sempre al Museo Ebraico, domenica 28, alle 16 e alle 18 l’appuntamento Stefan Zweig e la memoria del mondo di ieri. Letteratura, lettere, musiche dalla Vienna ebraica al dramma dell’esilio, a cura de Il Ruggiero. Giovedì 25 gennaio, alle 18.30, nell’Aula Absidale di Santa Lucia va in scena lo spettacolo teatrale “La Notte” di Elie Wiesel, una produzione di archiviozeta promossa dall’Università di Bologna e dal Master Erasmus Mundus GEMMA – Women’s and Gender Studies, a cura della prof.ssa Cristina Demaria e della prof.ssa Rita Monticelli, in collaborazione con il “Tavolo Interistituzionale celebrazioni giorno della Memoria”, coordinato dalla Presidenza del Consiglio comunale di Bologna. Info e prenotazioni qui. Venerdì 26 febbraio alle 11 a Palazzo d’Accursio la seduta solenne del Consiglio comunale di Bologna, con interventi della presidente Maria Caterina Manca, Asher Daniel Colombo, Presidente dell’Istituto Cattaneo di Bologna, e conclusioni del sindaco Matteo Lepore. La mattinata di domenica 28 gennaio sarà dedicata alle cerimonie istituzionali, con deposizione di corone nei luoghi della Memoria della città. Le Biblioteche del territorio propongono “Lettere della Memoria 2024. Parole in buchetta per ricordare la Shoah”, progetto pensato per mantenere viva la memoria e riflettere sui temi del riconoscimento dell’altro e delle differenze. Le biblioteche coinvolte recapiteranno a cittadine e dei cittadini che ne faranno richiesta compilando un form online lettere autografe realizzate nelle scuole del territorio, contenenti brani letterari, racconti e testimonianze, affinché possano risuonare le parole di quanti hanno potuto e voluto raccontare ciò che è stato e che non dovrà più essere. Giovedì 25 gennaio alle ore 17, la Biblioteca dell’Archiginnasio ospita nella Sala dello Stabat Mater il convegno L’antisemitismo prima e dopo il 7 ottobre, promosso dalla Comunità Ebraica di Bologna, con interventi di Asher Colombo (Università di Bologna), Emanuele Ottolenghi (Foundation for Democracy di Washington) e Andrea Cangini (Fondazione Luigi Einaudi). La Sala Fanti dell’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna, dal 24 gennaio al 28 febbraio, ospita la mostra “Return to life: un’esperienza espositiva progettata a scuola e offerta al territorio”, realizzata nel percorso educativo di conCittadini dall’IC 6 di Imola in collaborazione con lo Yad Vashem di Gerusalemme.
Tutte le iniziative sul sito del Comune.

Baricella sabato 27 gennaio alle 10 al Centro culturale “Il Bargello” inaugura la mostra bibliografica “CitAzioni per non dimenticare”, con proposte di lettura per tutte le età. La mostra resterà aperta fino al 6 febbraio, durante l’orario di apertura della Biblioteca comunale.

Palazzo Rosso a Bentivoglio venerdì 26 gennaio alle 21 ospita “La notte sul mondo: storia di Arpad Weisz, dal Grande Bologna ad Auschwitz”. Durante l’evento sarà proiettato l’appassionante monologo di Federico Buffa sull’allenatore che conquistò due scudetti.

Calderara di Reno sabato 27 gennaio alle 20.30 al Teatro Spazio Reno, proiezione gratuita del film d’animazione “Anna Frank e il diario segreto”, per bambini dagli 8 anni e adulti. Ingresso libero.

Casalecchio di Reno propone diversi eventi: alla Casa della Conoscenza martedì 23 gennaio alle 18, diretta streaming sui profili Facebook e YouTube della Casa della Conoscenza, presentazione del libro “Storia di una resistenza. Gli internati militari italiani” di Marcello De Caro (Ciesse Edizioni, 2022). Interviene l’autore, in conversazione con Patrizia Zanasi, presidentessa sezione ANEI Marzabotto, e Andrea Nerozzi, presidente sezione ANPI Vado di Monzuno. Mercoledì 24 gennaio alle 18 alla Casa per la Pace “La Filanda”, “Facciamo memoria: il senso del ricordare”, incontro con Elena Monicelli, direttrice della Scuola di Pace di Monte Sole. Giovedì 25 gennaio alle 18 alla Casa della Conoscenza, diretta streaming sui profili Facebook e YouTube della Casa della Conoscenza, “È avvenuto, quindi può accadere di nuovo” lettura-spettacolo del Gruppo Legg’Io, in collaborazione con la Biblioteca “C. Pavese”. Venerdì 26 gennaio alle 20.30, nella Sala Piazza delle Culture della Casa della Conoscenza, proiezione del film “Lettere d’Archivio” di Davide Rizzo (40′ – 2021). Sabato 27 gennaio alle 20.30, sempre alla Casa della Conoscenza, “La carne dell’orso”, narrazione scenica. Parole, immagini e musica a cura di Edvige Ciranna, con l’accompagnamento musicale di Giorgio Tacconi.

Castello d’Argile  il 24 gennaio alle 20.30 nella Sala polifunzionale “Non ti scordar di me…”, presentazione del libro di Fabrizio Tosi “Piccole storie di Internati militari”. A tutti gli intervenuti verrà donato il volume.

Castel Guelfo giovedì 8 febbraio alle 20.30 la Biblioteca comunale ospita la presentazione del volume “Giotto coraggio” edizione Manni, alla presenza dell’autore Paolo Casadio, a cura di Lisa Emiliani.

Sabato 20 gennaio alle 21 al Teatro Biagi d’Antona di Castel Maggiore “Volevo risarcirvi”, spettacolo della rassegna teatrale Agorà.

Castel San Pietro Terme  sabato 20 gennaio alle 21 al Cassero Teatro Comunale, andrà in scena lo spettacolo “Sandro” di Andrea Santonastaso, un monologo per raccontare Sandro Pertini, “il presidente della Repubblica più amato dagli italiani ma anche il perseguitato, il partigiano, il combattente per la libertà e l’uguaglianza”. Venerdì 26 gennaio al Cinema Teatro Jolly alle 21, “Voci per il Giorno della Memoria” con Dario Criserà, regia di Cristiano Falaschi. Per prenotare scrivere sms o whatsapp al 333 943 4148. Info: www.teatrojolly.net Sabato 27 gennaio alle 10, nell’area vicino alla chiesetta di via Scania 350, cerimonia “Un Fiore per Enrica”, omaggio floreale alla stele dedicata a Enrica Calabresi, zoologa e docente universitaria di Entomologia agraria, di origine ebraica, vittima dell’Olocausto. L’associazione culturale Terra Storia Memoria presenta, sabato 27 gennaio alle 17 al Cassero Teatro Comunale, lo spettacolo teatrale “Arbeit macht frei – il lavoro rende liberi”, narrazione di poesie sull’Olocausto con movimenti scenici e musica dal vivo. L’ingresso è libero senza prenotazione fino a esaurimento posti. Infine, l’Amministrazione comunale mette a disposizione sei video pubblicati nella playlist “Giornata della Memoria” nel canale YouTube istituzionale “comunecspt”.

Castenaso lunedì 22 gennaio alle 16 nella Sala consiliare del Municipio, inaugurazione mostra fotografica “Chi non ricorda il passato sarà costretto a riviverlo” di Franco Levi, sull’orrore dei campi di sterminio di Auschwitz Birkenau. Aperta, con ingresso libero, fino a domenica 28 gennaio. Mercoledì 24 gennaio alle 20.30 al Centro sociale culturale Airone APS, “Aspettando la Giornata della Memoria”, conversazione sul tema “La deportazione delle donne” con la prof.ssa Simona Salustri dell’Università di Modena e Reggio Emilia. Martedì 30 gennaio, alle 18.15 e alle 21.15, al Cinema Teatro Italia proiezione del film “L’ultima volta che siamo stati bambini”.

Crevalcore  sabato 27 gennaio alle 16 in Sala Consiliare “Ilaria Alpi”, presentazione del volume “Quando, nelle lunghe giornate di prigionia, pensavo a te…” di Michele Franceschini ed Elisabetta Rizzoli, interverranno gli autori del libro. In programma lettura di stralci del diario di prigionia e lettere: gli anni crudi della Seconda guerra mondiale rivissuti attraverso le memorie del dottor Armando Franceschini, medico di Caselle di Crevalcore. Per informazioni o per richiedere il libro scrivere a segreteria@agenter.it

Mercoledì 24 gennaio alle 20.30 nella Biblioteca G. Zangrandi di San Venanzio di Galliera , presentazione del libro “Boemia” di Dario Colombo, Edizioni Minerva. Nella stessa sede, sabato 27 gennaio alle 10.30, inaugurazione della mostra “Il filo della Memoria” e letture. Saranno proposti testi e immagini legati alla tematica dell’Olocausto e della Memoria e saranno letti alcuni brani.

Sabato 27 gennaio alle 18.30 a Gaggio Montano concerto di Mario Finzi al teatrino parrocchiale, con la partecipazione della pianista Fabiana Ciampi e della Corale Gaudium diretta da Daniele Venturi. Lunedì 29 gennaio alle 17.15 nella Biblioteca comunale, presentazione del libro “Arpad Weisz e il Littoriale” di Matteo Matteucci. Sarà presente l’autore.

Granarolo dell’Emilia  sabato 27 gennaio, alle 17.30 in Biblioteca Rodari, lo storico della musica Giordano Montecchi presenterà documenti, immagini e riflessioni sul campo di prigionia nazista di Terezin, che gli ebrei internati, nonostante l’orrore che stavano vivendo, seppero trasformare in un’oasi di musica, cultura e civiltà. Al termine le musiciste, Marta Abatematteo (voce) e Laura Francaviglia (chitarra) interpreteranno alcune canzoni create a Terezín dalla poetessa e scrittrice Ilse Weber (1903-1944). Sempre il 27 gennaio, alle 21 al TaG, va in scena lo spettacolo “Bagni di Luce” con Tiziana Mantovani, Raffaella Danielli e Matteo Baroni, regia di Francesco Brandi. Infine, domenica 28 gennaio, alle 11.30, allo stadio comunale “Luciano Bonarelli” verrà intitolata la tribuna ad Arpad Weisz, alla presenza delle autorità.

Come sempre sono tante le iniziative in programma a Imola, ne segnaliamo alcune: venerdì 26 gennaio alle 20.30 al Teatro dell’Osservanza la scuola secondaria di primo grado “A. Costa” dell’IC 6 presenta il laboratorio extra curricolare “Facciamo Teatro, Giornata della Memoria” con lo spettacolo dal titolo “Sami Modiano, il bambino che tornò da Auschwitz. Il mare unisce non divide. Da Rodi a Lampedusa a Gaza”. Ingresso libero e aperto alla cittadinanza.  Domenica 28 gennaio alle 17 al Teatro dell’Osservanza va in scena “Quando non sei più un uomo”, spettacolo a cura della Compagnia Instabile di Casalfiumanese diretta da Giulio Colli, su iniziativa di Aned Imola, Comune di Imola e Cidra, in collaborazione con Associazione Ernesto e Comune di Casalfiumanese. Ingresso gratuito per gli studenti, offerta libera per la cittadinanza. Due sono gli spettacoli in programma al Circolo Arci Estro (via Aldrovandi, 12): alle 18 “LO SPETTRO. Come la pioggia d’estate”, spettacolo di teatro danza a cura di Opera Aps sul tema dei genocidi, a seguire alle 18.45 “CECITÀ. Genocidi, la parte oscura e sommersa della storia”, spettacolo teatrale a cura della Compagnia Exit Aps.. Ingresso libero con tessera Arci (si può fare in loco). Infine lunedì 29 gennaio alle 20.30 nella Sala Cidra (via F.lli Bandiera, 23) si terrà una Conferenza del prof. Rinaldo Falcioni dal titolo “Da Sion a Gaza: una breve storia del nazionalismo Ebraico”, a ingresso gratuito.

Sabato 27 gennaio alle 21 al Cinema Teatro La Pergola di Vidiciatico (Lizzano in Belvedere), “La foto del carabiniere – La storia di Salvo D’Acquisto e di mio padre” scritto e interpretato da Claudio Boccaccini.

Marzabotto sabato 27 gennaio alle ore 21 nella Sala polivalente della Casa della Cultura e della Memoria, spettacolo “Radici” di e con Antonio Anzilotti De Nitto.

Giovedì 25 gennaio alle 20.30 nella Sala del Suffragio di Medicina appuntamento con “Arpad Weisz: dal campo di calcio ad Auschwitz”. Lo scrittore e registra teatrale Davide Giandrini porta sul palcoscenico una narrazione intima e poetica, accompagnata da alcune video proiezioni e da musiche originali, dedicata ad Arpad Weisz. Ingresso libero. Sabato 27 gennaio alle 21 la Sala del Suffragio ospiterà “Voci per il giorno della memoria” con Dario Criserà, regia di Cristiano Falaschi. Ingresso a offerta libera.

Minerbio sabato 27 gennaio alle 11 nella Biblioteca comunale, proiezione del film “La cartolina di Elena”, adatto dai 9 anni. Ingresso libero fino a esaurimento posti. Informazioni: biblioteca@comune.minerbio.bo.it, oppure 051.6611766.

Martedì 23 gennaio alle 20.30 nella Biblioteca di Molinella Cristina Petit e Alberto Szego presentano il libro “A casa di donna Mussolini” (Solferino, 2023).

Al teatro comunale “Giulio Lazzari” di Monterenzio , sabato 27 alle 20 va in scena “Un Magnifico Impostore”, la straordinaria storia di Giorgio Perlasca narrata in uno spettacolo di e con Alessandra Domeneghini.

Inaugura mercoledì 31 gennaio alle 18 nella sala consiliare del comune di Monte San Pietro la mostra fotografica “Non era giusto non fare niente – La resistenza della famiglia Baroncini” a cura di ANED Bologna. Dopo un piccolo rinfresco, alle 20, è prevista inoltre la proiezione del film “Lo stato contro Fritz Bauer” di Lars Kraum. La mostra rimarrà visibile fino all’8 febbraio negli orari di apertura della Biblioteca.

Ozzano dell’Emilia  venerdì 26 gennaio alle 16,30 al Centro giovanile, “Giornata della Memoria al Go Villaz”, proiezione video e dibattito. Martedì 30 gennaio alle 18.30, nella Sala Parrocchiale Chiesa Sant’Ambrogio, evento aperto alla cittadinanza: “Con gli occhi dei ragazzi…”. Gli alunni delle classi Terze della scuola secondaria di primo grado ‘E.Panzacchi’ eseguono alcuni brani musicali e presentano lo spettacolo teatrale “L’Onda”, tratto dal romanzo omonimo di Todd Strasser. Regia della rappresentazione teatrale di Paolo Fronticelli.

Alla Biblioteca comunale “Le Scuole” di Pieve di Cento  sabato 27 gennaio alle 10.30, lettura con laboratorio dal titolo “Storia di un banco: memoria, arte, sogno”, consigliata per bambini e bambine dai 7 ai 10 anni. In collaborazione con la Pinacoteca “Graziano Campanini”. Evento gratuito. Prenotazione in Biblioteca (051.6862636 – biblioteca.pc@renogalliera.it)

San Giorgio di Piano , il 26 gennaio alle 21 nella Biblioteca Luigi Arbizzani, ospita la presentazione del libro di Umberto Saraceni “Diario di prigionia”, alla presenza di Luigi Saraceni, figlio dell’autore.

San Giovanni in Persiceto martedì 23 e mercoledì 24 gennaio alle 21 al cinema Giada, proiezione del film di Claudio Bisio “L’ultima volta che siamo stati bambini”. Alle 10.45 di venerdì 26 gennaio, presso il Monumento ai Deportati del Parco Pettazzoni si terrà l’iniziativa “Adotta un monumento – La memoria partecipata“, promossa dall’Istituto comprensivo 1 Decima-Persiceto in collaborazione con Aned Bologna, Anpi Persiceto e Biblioteca “G. C. Croce”. Infine due gli appuntamenti per sabato 27 gennaio: alle 18 nella Sala consiliare del Municipio la presentazione del libro di Sergio Giuntini “Storia dello Sport ebraico in Italia ed in Europa – dal Muskelijudentum alla Shoah”; alle 21 al Teatro Fanin lo spettacolo “Va’ dove ti portano gli occhi”, interpretato da studenti e studentesse dell’Istituto d’istruzione superiore “Archimede”, con la regia di Francesca Calderara. L’ingresso è gratuito.

Alla Mediateca di San Lazzaro di Savena  fino al 28 gennaio “Sterminio in Europa tra le due Guerre Mondiali”, mostra fotografica a cura di ANED sullo sterminio nazifascista durante la Seconda Guerra Mondiale corredata di alcuni abiti e oggetti originali ritrovati nei lager. Sempre in Mediateca, domenica 28 si terrà la presentazione del libro “Per Natale io non sarò a casa”, dal diario di Attilio Romagnoli e a seguire il concerto “Musica per non dimenticare”

Sasso Marconi  nella Sala comunale “Renato Giorgi”, è allestita la mostra “Sguardi”, immagini, documenti, testimonianze e storie di deportati, aperta al pubblico sabato 27 gennaio dalle 10 alle 19 (ingresso gratuito), in collaborazione con ANED, ANPAS e ANPI. Sempre sabato alle 9.15 al Parco dell’Istituto “B. Ferrarini”, cerimonia di commemorazione di Alfonso Canova Cittadino di Sasso Marconi, riconosciuto “Giusto tra le Nazioni” per aver salvato sei cittadini ebrei dalla deportazione con l’aiuto della segretaria Anna De Bernardo. Intervengono il vice sindaco Luciano Russo e Massimo Sinigaglia.

Diverse le proposte di Valsamoggia : il 19 gennaio alle 21 spettacolo teatrale “124 secondi” al Teatro Calcara, info e biglietteria www.teatrodelletemperie.com Sabato 20 gennaio alle 17 al Centro sociale Pedrini di Crespellano “Bologna Resiste: storie, aneddoti e canzoni della Resistenza bolognese”. Sabato 27 gennaio alle 18 e alle 21 al Teatro delle Ariette a Castello di Serravalle “Testimone o imputato? Uno sguardo su L’Istruttoria di Peter Weiss” spettacolo teatrale gratuito, su prenotazione. Info www.teatrodelleariette.it Domenica 28 gennaio alle 17 al Teatro Calcara “Fuorigioco” spettacolo teatrale per famiglie. Info e biglietteria www.teatrodelletemperie.com Martedì 30 gennaio alle 20.30 alla Rocca dei Bentivoglio a Bazzano incontro “Corpi per il Reich: dalla valle del Samoggia alla Germania nazista”. Con Daniel Degli Esposti, storico di Allacciati le storie. Infine, venerdì 19 gennaio alle 18.30 a Oliveto (Monteveglio) la Piccola Famiglia dell’Annunziata, con cui Comune e Fondazione Rocca dei Bentivoglio collaborano per il restauro della torre campanaria, presenta il volume “Olocausto e Naqba. Narrazioni tra storia e trauma”, una raccolta di scritti di intellettuali arabi ed ebrei sull’Olocausto. Saranno presenti i curatori dell’edizione italiana e collegamenti da Gerusalemme.

Zola Predosa la storia della famiglia Baroncini, antifascisti bolognesi perseguitati e poi deportati in Germania, verrà raccontata domenica 28 alle 21 nella lettura scenica “Cara Nella…”, a cura della compagnia  teatrale Le Instabili, con accompagnamento musicale di Antonio Rimedio. Lo spettacolo, a ingresso libero fino a esaruimento posti, si terrà nell’Auditorium Spazio Binario.

Fonte: news pubblicata da Città Metropolitana di Bologna il 18-01-2024, data ultimo aggiornamento: 19-01-2024

Related Posts