Gli appuntamenti da non perdere selezionati da Formica Alata n°397 del 16/12/2016

Un concerto “Perledonne”
Jus Brothers in concerto a sostegno dell’Associazione PerLeDonne Imola.

Sabato 17 dicembre a partire dalle ore 20.30 presso il Teatro Dell’Osservanza di Imola (via Venturini 18), l’Associazione PerLeDonne presenta il concerto di beneficenza dei Jus Brothers, la band di avvocati-musicisti. Presentata da Reina Saracino, la serata prevede musica rock, funky, blues e soul. Il ricavato del concerto sarà destinato alle attività del Centro Antiviolenza dell’Associazione PerLeDonne di Imola.
Per informazioni telefonare ai seguenti numeri: 331 2748696 – 339 7247688 – 349 7326773. Per saperne di più: http://www.perledonneimola.it/

Fino al 17 dicembre, “Diversamente Uguali. Rassegna contro le discriminazioni”

La Rete metropolitana contro le discriminazioni, in collaborazione con la Città metropolitana e il Comune di Bologna, organizza una rassegna di eventi e iniziative rivolte alla cittadinanza per promuovere i valori che hanno reso ricco e vivace il territorio di Bologna, capace di includere e di far convivere tradizioni, identità e culture differenti. La rassegna ha preso il via il 10 ottobre scorso e proseguirà fino alla seconda metà di dicembre, in diversi luoghi della città e del territorio metropolitano di Bologna con laboratori didattici, proiezioni di film e documentari, dibattiti con attivisti, scrittori e accademici, seminari, laboratori e workshop. Alla Rete metropolitana contro le discriminazioni aderiscono 37 soggetti da tutto il territorio metropolitano – associazioni, sindacati, enti locali e cooperative – che vogliono promuovere la cultura dell’uguaglianza e della tutela dalle discriminazioni. La rete offre ascolto e supporto alle vittime di discriminazione e promuove attività di informazione e sensibilizzazione. Leggi il programma completo>>
Per informazioni sulla rassegna
Comune di Bologna – Ufficio Cooperazione e diritti umani
cooperazionediritti@comune.bologna.it – tel 0512194351 – 4355
La Rete metropolitana contro le discriminazioni>>

Volontassociate a Crevalcore
Il 18 dicembre i volontari di Terre d’Acqua presenteranno le proprie attività

Ancora un appuntamento di Volontassociate 2016, la tradizionale festa dell’associazionismo e del volontariato della provincia di Bologna, promossa da VOLABO. Domenica 18 dicembre, in occasione di “Natale Insieme 2016”, i volontari delle associazioni dei Comuni di Terre d’Acqua saranno a Crevalcore, in via Matteotti dalle ore 9 alle 16 per presentare le loro attività.
Protagonista della giornata, dunque, il terzo settore dell’area metropolitana, con i suoi valori, le persone e l’impegno che ogni giorno viene donato alla comunità per realizzare insieme il bene comune partendo proprio da quelle realtà che conoscono il territorio, ne leggono i bisogni e li traducono in azioni e relazioni.
Volontassociate è una manifestazione promossa dalla Città metropolitana di Bologna, i Comuni dei Distretti di Casalecchio di Reno, Imola, Pianura Est, Pianura Ovest, Porretta Terme, San Lazzaro di Savena, il Comune di Bologna, le Associazioni di Promozione Sociale e le Organizzazioni di Volontariato della provincia di Bologna, VOLABO – Centro Servizi per il Volontariato.

La centrale Via Irnerio a Bologna si colora grazie alle opere artistiche realizzate nell’Atelier DestrutturArte e alla street poster art di Cheap On Board, che insieme all’associazione Step4Inclusion ridà spazio ad artisti ai margini dei consueti circuiti artistici.

1 dicembre 2016 – Andrea Giordani, Michela Florio, Greta Hanson, Gilda Pappalardo, Alberto Bettini, Cristina Ventura, Hedi Boudguiga, Antonella Chiesa sono gli artisti con disabilità protagonisti di un’esposizione di street poster art concepita come una galleria di opere d’arte contemporanea prodotte durante l’Atelier DestrutturArte, promosso a Bologna dall’Associazione Step4Inclusion. Visioni originali del mondo che trovano uno spazio espositivo fuori dagli ordinari circuiti artistici grazie al circuito Cheap On Board. Queste opere appartengono a un triplo regno dell’immagine: quello del segno infantile, ossessivo e reiterato, colorato e inventivo, quello dell’arte, con le sue forme inattese e fantasiose, e il terzo regno, onirico e fantastico. Attraverso il progetto di inclusione sociale DestrutturArte, promosso a Bologna dall’associazione Step4Inclusion in collaborazione con il Nuovo Comitato il Nobel per i Disabili, l’associazione Le Ortiche, Witness Journal e il Liceo Artistico F. Arcangeli, ci si propone di dare a questi artisti la dignità che meritano, di promuovere la partecipazione attiva delle persone con disabilità in ambito culturale e artistico, e soprattutto di offrire loro l’opportunità di tramutare la loro arte in occasione lavorativa. Il progetto DestrutturArte, realizzato grazie al contributo dell’Otto per Mille della Chiesa Valdese e della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, da febbraio 2016 prevede l’attivazione di un Atelier di libera espressione destinato ad adulti con disabilità e non, esposizioni itineranti su territorio nazionale e promozione artistica e professionale di alcuni artisti partecipanti all’Atelier. DestrutturArte è un’occasione di riscatto, una rivendicazione del proprio diritto a creare cultura, una cultura accessibile che superi semplicistiche e discriminanti categorizzazioni. Dal 5 al 19 dicembre le opere realizzate durante l’Atelier di DestrutturArte saranno parte di un’esposizione visitabile gratuitamente presso il corridoio dell’Auditorium Enzo Biagi della Sala Borsa, a Bologna, insieme al progetto fotografico “Click 2 Share” realizzato dall’Associazione Witness Journal. Step4Inclusion è un’associazione attiva dal 2011 a Bologna nella promozione economica, culturale e sociale di giovani, gruppi svantaggiati e minoranze. Step4Inclusion lavora attraverso azioni di promozione sociale, azioni di sensibilizzazione e attività educative, promuovendo una diversità intesa come patrimonio e non come limite. Per informazioni: www.step4inclusion.org Cheap è un progetto indipendente che promuove la street art come strumento di rigenerazione urbana e indagine del territorio. Cheap organizza un festival annuale nato nel 2013, ha realizzato CHEAP on BOARD, progetto in collaborazione con il Comune di Bologna: grazie ad una convenzione triennale con il settore Cultura, CHEAP ha potuto sviluppare dei progetti di street poster art e comunicazione non convenzionale sulle tabelle affissive dismesse di proprietà dell’amministrazione locale. Per informazioni: www.cheapfestival.it | Contatto stampa: Giorgia Bailo – giorgia.bailo@gmail.com

Aperte le iscrizioni a Golosando, la gara di torte dell’Auser di Bologna
Iscrizioni entro il 20 dicembre. Gara e festa il 22 dicembre

Sono aperte le iscrizioni a “Golosando”, la grande gara di torte rivolta a tutti gli iscritti Auser di Bologna appassionati di pasticceria che desiderano cimentarsi nella realizzazione di una torta, secondo le ricette della tradizione culinaria. La gara, che rientra nell’ambito delle iniziative del “Salotto della stazione” Auser Bologna, è in programma giovedì 22 dicembre dalle 15 alle 17 nella sede Auser di Borgo Reno, in via Marco Celio 23 (nella sala della stazioncina di Borgo Panigale). L’iscrizione alla gara è gratuita e riservata ai soci Auser (per chi non è socio è possibile tesserarsi anche al momento dell’adesione alla gara). Le iscrizioni potranno essere effettuate mandando una e-mail entro martedì 20 dicembre all’indirizzo m.leone@auserbologna.it. Durante la gara una giuria qualificata di 5 membri assaggerà tutte le torte, tenendo conto, non solo della bontà, ma anche dell’aspetto, dell’aroma, della creatività. Al termine verranno attribuiti tre premi: alla torta più buona, più bella e più simpatica.  Finita la gara tutti i presenti potranno gustare le torte e brindare insieme al Natale e al nuovo anno in arrivo. Regolamento >>

La Marcia Nazionale della Pace è a Bologna il 31 dicembre
Dai Giardini Margherita a Piazza San Francesco, un pomeriggio di non violenza, dialogo e accoglienza

La 49° Marcia Nazionale per la Pace è in programma a Bologna nella giornata del 31 dicembre, un appuntamento rivolto a tutti coloro che hanno a cuore la pace e la nonviolenza, un momento inclusivo e comunitario aperto a persone di ogni fede e provenienza.
I partecipanti ricorderanno le “ferite” storiche di ieri e di oggi di Bologna, dell’Italia e del mondo.
L’iniziativa è un’occasione importante per riunire i cittadini, le associazioni e i movimenti che credono nella Pace, e per promuovere i valori del dialogo e dell’accoglienza, ma è anche un momento di festa con canti e balli popolari.
All’iniziativa, che coinvolgerà la Bologna civile e solidale, parteciperanno molte confessioni religiose e numerose associazioni che operano sul territorio bolognese e non solo: Azione Cattolica (A.C.R.); Agesci; Albero di Cirene; Arte Migrante; Chiama l’Africa; Comunità Papa Giovanni XXIII; Libera; Movimento dei Focolari; Pax Christi; Centro documentazione manifesto pacifista internazionale.
Il ritrovo pre-partenza è previsto alle ore 14.30 ai Giardini Margherita di fronte alla Palazzina Liberty Collamarini. La Marcia proseguirà poi per tutto il centro di Bologna, attraversando i luoghi più importanti della città e compiendo 3 soste – a Piazza San Domenico alle ore 17, a San Petronio e Piazza Maggiore alle 18, all’interno del Paladozza alle 20.30 – per terminare in Piazza San Francesco all’interno dell’omonima chiesa alle 22.45, dopo 5,2 km di cammino.
Nel pomeriggio sono inoltre previsti, alle 15.45, gli interventi del Sindaco di Bologna Virginio Merola, del Vescovo Mons. Zuppi e di Roberto Morgantini anima del progetto delle “Cucine Popolari” in rappresentanza della Bologna solidale.
Alle 16.15 ci sarà invece la presentazione ufficiale della Marcia Nazionale per la Pace con Mons. Ricchiuti, presidente di Pax Christi.
Programma Marcia Per la Pace
Per saperne di più:
www.marciadellapacebologna2016.it

Related Posts

X