HIV, parliamone. Le iniziative per la Giornata mondiale contro l’HIV

Lotta allo stigma, test rapidi e informazioni su prevenzione e terapie nelle piazze, nelle scuole, in carcere e nelle Case della salute del territorio. Per celebrare la giornata mondiale per la lotta all’AIDS, il 1° dicembre, l’Azienda USL e il Comune di Bologna quest’anno organizzano un calendario di iniziative di sensibilizzazione nel centro città, in Piazza Verdi e Piazza Maggiore, nelle Case della salute, all’IperCoop Lame, presso il carcere e nelle scuole.

Già a partire dal 21 novembre sarà possibile effettuare il test rapido capillare per l’HIV e l’HCV presso il PLUS checkpoint in via San Carlo, mentre dal 28 novembre al 2 dicembre sarà possibile eseguire i test presso il Centro CASA presso la Casa della Salute Porto – Saragozza.

Test HIV e HCV, informazioni e counseling sulle infezioni sessualmente trasmesse con medici, infermieri di comunità, educatori dell’Azienda USL e i volontari delle associazioni Cassero Salute e Gruppo Trans, saranno a disposizione dei cittadini l’1 e 2 dicembre, dalle 15 alle 20, in Piazza Verdi e negli spazi attinenti di Area15, mentre sabato 3 e domenica 4 dicembre, i test saranno offerti in Piazza Maggiore con il supporto dell’ambulatorio mobile (camper), dalle 10 alle 20.

Punti informativi sul tema saranno allestiti il 1° dicembre anche nelle Case della Salute di Bologna (Navile), Budrio, Casalecchio di Reno, San Lazzaro di Savena, Vergato, Terre d’Acqua (Crevalcore), oltre a un punto all’interno dell’IperCoop Lame grazie alla collaborazione di Coop Alleanza 3.0, dove sarà possibile chiedere informazioni a operatori sanitari e volontari e ricevere materiale informativo e di profilassi.

Inoltre, il programma delle iniziative prevede anche incontri con gli studenti sul tema della prevenzione e dello stigma il 28 novembre presso il Centro di Formazione Professionale Futura di San Pietro in Casale, il 29 e 30 novembre all’Istituto alberghiero Veronelli nelle sedi di Casalecchio di Reno e Valsamoggia, e il 1° dicembre al Centro Provinciale per l’Istruzione degli Adulti di Bologna, a cura delle ostetriche e degli psicologi degli Spazi giovani dell’Azienda USL di Bologna.
Sempre il 1° dicembre, presso la Casa circondariale “Rocco d’Amato” si terrà invece un incontro rivolto alle persone ristrette organizzato dall’equipe sanitaria del carcere, con la partecipazione di medici igienisti e infettivologi.

La lotta all’AIDS non si limita al 1° dicembre ma prosegue tutto l’anno. È infatti sempre possibile prenotare il test in modo anonimo e gratuito su tutto il territorio dell’Emilia Romagna e avere informazioni sull’HIV e le Infezioni Sessualmente Trasmissibili telefonando al numero verde regionale AIDS 800 856 080.

Diagnosticare precocemente l’infezione da HIV e accedere precocemente alla terapia è importante per interrompere la catena di trasmissione dell’infezione. Ancora oggi, infatti, molte persone scoprono di avere l’infezione del virus HIV quando sono già in stato avanzato di malattia.

Per informazioni

www.ausl.bologna.it

Fonte della notizia e dell’immagine: www.ausl.bologna.it

Related Posts