Il “Miele della solidarietà” nelle piazze italiane per sostenere i progetti di AIFO e combattere la lebbra nel mondo

Domenica 28 gennaio 2018 è la 65^ Giornata Mondiale dei Malati di Lebbra (GML). In questa occasione migliaia di volontari saranno presenti nelle piazze italiane con il “Miele della solidarietà”, il cui ricavato finanzierà i progetti sanitari di AIFO nel mondo. Ogni anno, grazie alla raccolta fondi, l’Associazione Italiana Amici di Raoul Follereau si impegna a garantire l’accesso alle cure e la riabilitazione socio-economica delle persone colpite dalla lebbra. In particolare gli obiettivi dei diversi interventi che l’associazione porta avanti sono:

– facilitare l’accesso ai centri di trattamento e formare il personale locale per garantire una terapia di qualità.

– diagnosticare precocemente i casi e favorire il controllo dei contatti domiciliari per arrestare la trasmissione della malattia;

– realizzare attività di prevenzione delle disabilità;

– sviluppare programmi di riabilitazione fisica e sociale per favorire l’inclusione sociale e promuovere i diritti delle persone emarginate (con o senza disabilità);

– informare la popolazione sui sintomi precoci della malattia.

– In Italia AIFO è impegnata in percorsi di educazione alla pace e alla cittadinanza attiva e in azioni che favoriscano l’inclusione sociale in collaborazione con scuole, Istituzioni pubbliche e associazioni adeguando la propria visione programmatica sulla base degli obiettivi per lo sviluppo globale sostenibile previsti dall’Agenda 2030.

Il “Miele della solidarietà” è una iniziativa che gode dell’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica Italiana.

 

Per informazioni e approfondimenti:
www.aifo.it/informazioni/news/articolo/e-iniziata-la-preparazione-della-gml-2018
Monica Tassoni
Tel. 051 4393212
www.aifo.it

Related Posts