Garanzie e finanziamenti per le coop che gestiscono beni confiscati

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. del 21 dicembre 2016 il decreto interministeriale 4 novembre 2016.

Il decreto disciplina i criteri e le modalità per la concessione di agevolazioni alle imprese che sono state confiscate o sequestrate alla criminalità organizzata, alle imprese acquirenti o affittuarie di imprese già sequestrate o confiscate e alle cooperative assegnatarie o affittuarie di beni confiscati. Nel dettaglio, si disciplina la concessione alle imprese beneficiarie di garanzie dirette e controgaranzie a valere sulla Sezione del Fondo di garanzia e la concessione e l’erogazione alle imprese beneficiarie di finanziamenti agevolati  a tasso zero a valere sulla Sezione del Fondo crescita.

Gli interventi sono finalizzati a sostenere le imprese beneficiarie a fronte di programmi di sviluppo di durata biennale relativi a una o più delle seguenti attività:

  • a) investimenti produttivi;
  • b) investimenti per la tutela della salute e della sicurezza sul lavoro;
  • c) interventi di ristrutturazione e riorganizzazione aziendale;
  • d) tutela e incremento dei livelli occupazionali ed emersione del lavoro irregolare;
  • e) fabbisogno finanziario aggiuntivo, determinato da un insufficiente accesso al credito bancario o dalla sua contrazione.

 

 

Fonte InfoContinua Terzo Settore.

Notizia censita da VOLABO il 09/01/2017.

Related Posts

X