#IoTiRaccontoChe … ci sono mille buoni motivi per donare sangue.

#IoTiRaccontoChe è l’hashtag che dà il nome alla nuova campagna lanciata lo scorso 12 giugno da AVIS, FIDASADVS e Regione Emilia-Romagna per promuovere il dono del sangue.

In epoca di storytelling e di social network, i promotori dell’iniziativa hanno scelto di dare voce ai donatori di sangue e a coloro che lo ricevono. Saranno le loro testimonianze il motore della campagna di comunicazione. Questa formula, se prenderà la direzione giusta, permetterà alle storie di “correre sulla rete” e di avvicinare coloro che non hanno mai pensato di donare sangue.

Il sistema trasfusionale emiliano-romagnolo nel 2017 ha confermato il suo stato di buona salute: 216.479 unità di sangue intero raccolte, 201.552 quelle trasfuse, 6.159 quelle inviate ad altre regioni che ne hanno fatto richiesta. Il numero maggiore di donatori si registra tra i giovani (5.675), nella fascia di età compresa tra i 18 e i 25 anni, dato particolarmente positivo perché segnala attenzione, sensibilità e senso civico da parte delle nuove generazioni. Tuttavia, sostiene l’Assessore regionale alle Politiche per la salute Sergio Venturi, “Non possiamo abbassare la guardia, perché di sangue c’è sempre bisogno”. Ecco allora che la campagna di comunicazione parte in estate, un periodo in cui aumenta il fabbisogno di scorte perché aumenta il flusso dei turisti.

Il sito web della Regione www.donaresangue.it raccoglie tutti i materiali dell’iniziativa, quali slogan, immagini, informazioni. FIDAS – ADVS e AVIS mobiliteranno i propri soci per contribuire al successo della campagna con le proprie storie e, sia nei punti info, sia negli angoli di ristoro dei centri trasfusionali, sarà possibile lasciare la propria testimonianza scrivendo su una lavagna, fotografandosi e soprattutto condividendo l’hashtag #IoTiRaccontoChe.

 

Fonte immagine:  www.donaresangue.it

Related Posts

X