Bando di progettazione per ODV, APS e Fondazioni del Terzo settore

Pagina dedicata al Bando per il finanziamento e il sostegno di progetti di rilevanza locale promossi da Organizzazioni di volontariato o Associazioni di promozione sociale | Delibera della Giunta regionale n° 2241 del 19/12/2022 e al percorso di accompagnamento offerto da VOLABO

I Centri di Servizio per il Volontariato per le azioni di promozione e accompagnamento

Anche quest’anno la Regione assegna agli Enti gestori dei CSV  il ruolo di possibili soggetti facilitatori per la creazione di reti di partenariato per la programmazione e la realizzazione di progetti che insistano sulle problematiche individuate a livello di territorio distrettuale in stretta sinergia con gli enti locali e secondo gli obiettivi generali e le aree prioritarie di intervento individuate.

I servizi di accompagnamento di VOLABO alle reti dei progetti approvati

“Le progettualità ammesse a finanziamento regionale saranno oggetto di monitoraggio intermedio da parte degli Enti gestori dei Centri di servizio di cui all’art.61 del D.Lgs. n. 117/2017 al fine di verificare lo stato di attuazione delle attività e il livello di realizzazione degli obiettivi prefissati.” prefissati.”(punto 17, pag.25 del Bando).

Scopri i servizi che è possibile chiedere a VOLABO nell’ambito di questa progettazione

  • MONITORAGGIO | supporto al monitoraggio del progetto
  • SOS PROGETTI | supporto alla gestione del progetto
  • RENDICONTAZIONE | supporto alla rendicontazione finale del progetto.

Per saperne di più scarica le slide

Come accedere ai servizi

Possono richiedere i singoli servizi le associazioni capofila delle reti progettuali registrandosi alla piattaforma MyVOLABO con il profilo ente. (Nota bene: il profilo ente, all’interno di MyVOLABO, deve essere collegato al profilo persona di chi richiede il servizio).

MyVOLABO è lo strumento attraverso il quale persone ed enti possono interagire con il Csv e chiedere servizi. Offre l’opportunità di salvare richieste e risposte, senza inserire i propri dati ogni volta.

Consulta la guida a MyVOLABO>>

Calendario di monitoraggio e rendicontazione

1 STEP DI MONITORAGGIO | 16 ottobre 2023 | Presentazione del primo report intermedio
2 STEP DI MONITORAGGIO | 15 febbraio 2024 | Consegna del report aggiornato (sulle attività svolte al 31/01/2024). Il report è finalizzato a presentare una prima analisi dei progetti in corso alla Regione a cura dei Csv
3 STEP DI MONITORAGGIO | 24 ottobre 2024 | Finalizzato alla preparazione della rendicontazione finale.

La Regione pubblica la graduatoria dei progetti finanziati

Il 23 maggio 2023, la Regione Emilia-Romagna pubblica la graduatoria dei progetti finanziati nell’ambito del “Bando per il finanziamento e il sostegno di progetti di rilevanza locale promossi da Organizzazioni di volontariato, Associazioni di promozione sociale e Fondazioni del Terzo Settore” (DGR 2241/2022), approvata con Deliberazione di Giunta regionale n. 782 del 22 maggio 2023.

In estrema sintesi nella regione:

  • i progetti pervenuti in modo valido sono stati 200, di cui ammessi a valutazione 198
  • di questi, 104 sono stati finanziati interamente e 21 con “avanzo”
  • due beneficiari dell’avanzo distrettuale hanno comunicato la rinuncia.

Nei prossimi giorni la Regione comunicherà gli esiti agli enti capofila e, per i finanziati fornirà, le indicazioni in merito alle modalità per l’accettazione del contributo e la comunicazione della data di avvio effettiva (passaggi previsti dal bando). Per i destinatari di avanzo sarà inoltre necessario aggiornare o integrare i progetti su Siber.

I progetti dovranno partire entro 30 giorni dalla comunicazione del finanziamento.

Vai alla notizia sul portale della Regione Emilia-Romagna

Vai alla pagina dedicata agli esiti del bando

VOLABO ha realizzato 2 incontri di avvio dei progetti approvati

Nell’ambito delle funzioni affidate dalla Regione Emilia Romagna ai Centri di Servizio per il Volontariato, VOLABO ha invitiato i capofila e i partner di progetto a partecipare all’incontro di avvio (online), ripetuto identico in due date diverse per agevolare la partecipazione, Mercoledì 7 giugno alle ore 17 e venerdì 9 giugno alle ore 11.

Scarica le slide

Per informazioni | progettazione@volabo.it

I servizi di VOLABO per accompagnare le reti dei progetti approvati

Il percorso di facilitazione di VOLABO per la creazione delle reti di paternariato e la fase di formulazione dei progetti

Presentazione del Bando

Con la Delibera di Giunta regionale (d’ora in poi DGR) n°2241 del 19/12/2022, in data 21/12/2022 la Regione Emilia-Romagna pubblica la quarta edizione del Bando per il finanziamento e il sostegno di progetti di rilevanza locale promossi da Organizzazioni di volontariato o Associazioni di promozione sociale o Fondazioni del Terzo settore | Vai al testo del bando>>

Esploriamo il bando

In continuità con le edizioni precedenti del bando, i progetti dovranno essere formulati con riferimento a una o più aree di bisogno e attività individuate dalla Regione Emilia-Romagna tra quelle indicate all’interno dei 17 obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile approvata dall’ONU, nonché delle eventuali ulteriori priorità emergenti a livello locale:

  • contrasto delle solitudini involontarie specie nella popolazione anziana attraverso iniziative e percorsi di coinvolgimento attivo e partecipato;
  • sostegno all’inclusione sociale, in particolare delle persone con disabilità e non autosufficienti;
  • contrasto delle condizioni di fragilità e di svantaggio della persona al fine di intervenire sui fenomeni di marginalità e di esclusione sociale;
  • promozione e sviluppo della cultura della salute e della prevenzione e degli stili di vita sani;
  • promozione della partecipazione e del protagonismo dei minori e dei giovani, perché diventino agenti del cambiamento;
  • sostegno scolastico al di fuori dell’orario scolastico ed extra-scolastico (attività sportive, musicali, studio, ecc.);
  • sviluppo e rafforzamento dei legami sociali, da promuovere all’interno di aree urbane o extraurbane disgregate o disagiate, con particolare riferimento allo sviluppo di azioni comunitarie, di coesione, che abbiano l’obiettivo di creare legami e relazioni significative e che favoriscano la partecipazione delle famiglie alla vita di quartieri;
  • sviluppo di forme di welfare generativo di comunità anche attraverso il coinvolgimento attivo e partecipato in attività di utilità sociale dei soggetti che beneficiano di prestazioni di integrazione e sostegno al reddito;
  • sviluppo e rafforzamento della cittadinanza attiva, della legalità e della corresponsabilità, anche attraverso la tutela e la valorizzazione dei beni comuni e dei beni confiscati alla criminalità organizzata;
  • sensibilizzazione delle persone sulla necessità di adottare comportamenti responsabili per contribuire a minimizzare gli effetti negativi dei cambiamenti climatici sulle comunità;
  • naturali e umane; promozione di azioni e buone pratiche di economia circolare volte a ridurre l’impatto sull’ambiente delle attività umane e incentivare modelli di consumo e produzione sostenibili.

Risorse disponibili

All’Emilia-Romagna per il bando approvato con DGR n. 2241/2022 è assegnata una somma complessiva di  2.440.306,00 euro. Parte di tale somma, fino alla cifra massima di € 1.297.755,00, è attribuibile al finanziamento di progetti presentati da fondazioni del Terzo settore, secondo quanto indicato nei paragrafi 5, 6, 7 e 8 del bando (pag. 14 – 19).

Le risorse assegnate alla città metropolitana di Bologna ammontano a 558.198,00 euro, di cui:

  • Distretto Appennino Bolognese | 30.411,00 € | Di cui il limite massimo attribuibile a progetti aventi capofila una fondazione è pari a 16.173,00 €
  • Distretto Città di Bologna | 214.957,00 € | Di cui il limite massimo attribuibile a progetti aventi capofila una fondazione è pari a 114.315,00 €
  • Distretto Imola | 72.877,00 € | Di cui il limite massimo attribuibile a progetti aventi capofila una fondazione è pari a 38.756,00 €
  • Distretto Pianura Est | 89.338,00 € | Di cui il limite massimo attribuibile a progetti aventi capofila una fondazione è pari a 47.510,00 €
  • Distretto Pianura Ovest | 45.628,00 € | Di cui il limite massimo attribuibile a progetti aventi capofila una fondazione è pari a 24.265,00 €
  • Distretto Reno, Lavino, Samoggia | 61.811,00 € | Di cui il limite massimo attribuibile a progetti aventi capofila una fondazione è pari a 32.871,00 €
  • Distretto San Lazzaro di Savena | 43.176,00 € | Di cui il limite massimo attribuibile a progetti aventi capofila una fondazione è pari a 22.961,00 €.

Soggetti destinatari del bando

I progetti dovranno essere co-progettati e realizzati da partnership interassociative composte da organizzazioni di volontariato e/o associazioni di promozione sociale e/o fondazioni di Terzo settore, in partenariato tra loro,  iscritte al RUNTS – Registro unico nazionale del Terzo settore alla data di approvazione del bando.
Poiché ci troviamo in fase di completamento del processo di popolamento iniziale del RUNTS, le iniziative e i progetti possono essere proposti anche

  • dalle organizzazioni di volontariato e dalle associazioni di promozione sociale iscritte nei rispettivi registri regionali e in fase di trasmigrazione al RUNTS ai sensi dell’articolo 54 del Codice del Terzo settore
  • dalle fondazioni del Terzo settore iscritte all’Anagrafe Onlus (art. 11 del decreto legislativo n. 460/1997)  alla data di approvazione del Bando se non ancora iscritte al RUNTS.

Quando, dove e come presentare la domanda

I progetti potranno essere presentati dagli Enti di Terzo Settore entro le ore 13 del 28 febbraio 2023 compilando e trasmettendo la domanda esclusivamente per via telematica  attraverso la piattaforma online disponibile sulla pagina  dedicata al bando a partire dalle ore 9 del 23 gennaio 2023. 

Per accedere alla piattaforma online è necessario utilizzare un’identità digitale di persona fisica SPID L2 oppure CIE (Carta di Identità Elettronica) oppure CNS (Carta Nazionale dei Servizi).

Per saperne di più vai alla pagina dedicata al bando>>

Attenzione!

A seguito della presentazione della Piattaforma Siber ai Centri di Servizio per il Volontariato avvenuta giovedì 2 febbraio, è stato dato un chiarimento in merito alla composizione della partnership e alla territorialità.

Le reti progettuali devono essere composte da ETS con sede legale nel distretto. È possibile includere nella rete uno o più partner con sede operativa ma non legale nel distretto purché il partenariato sia composto per l’80% da ETS con sede legale nel distretto e il 20% da ETS con sede operativa nel distretto.

Ciò significa che, per includere nel paternariato un ETS che non ha sede legale nel distretto, la rete deve essere composta da almeno 5 ETS di cui 4 con sede legale nel distretto.

Alcuni esempi di rete in linea con le indicazioni del bando:

  • 3 (o più soggetti) con sede legale nel distretto
  • 4 soggetti con sede legale nel distretto + 1 soggetto con sede operativa nel distretto (20%)
  • 10 soggetti con sede legale nel distretto + 2 soggetti con sede operativa nel distretto (20%)

VOLABO ha fissato in calendario un incontro di presentazione  a cui è possibile partecipare scegliendo l’appuntamento più comodo. L’incontro ha lo scopo di facilitare la comprensione del bando che quest’anno presenta delle novità e far conoscere l’opportunità di accompagnamento offerto dal Csv.

Date incontri di presentazione

  • Martedì 10/01/2023 ore 18.00 | evento concluso
  • Venerdì 13/01/2023 ore 11 | evento concluso

Per scarica le slide utilizzate durante l’incontro di presentazione del bando clicca qui>>

Gli incontri di co-progettazione nei distretti della città metropolitana di Bologna facilitati da VOLABO

Città di Bologna

Primo incontro | Plenaria | Lunedì 23 gennaio 2023 | Ore 16.30-19.00 | online

Secondo  e terzo incontro | per visualizzare data e orario cliccare sul quartiere di interesse | online

Secondo incontro | Mercoledì 25 gennaio 2023 | Ore 16.30-18.30 | online
Terzo incontro | Mercoledì 15 febbraio 2023 | Ore 10.30-12.30 | online

Scarica le slide>>

Secondo incontro | Mercoledì 25 gennaio 2023 | Ore 14.00-16.00 | Online su Zoom
Terzo incontro | Mercoledì 15 febbraio 2023 | Ore 14.00-16.00 | Online su Zoom

Scarica le slide>>

Secondo incontro | Mercoledì 25 gennaio 2023 | Ore 10.30-12.30 | online
Terzo incontro | Mercoledì 15 febbraio 2023 | Ore 16.30-18.30 | online

Scarica le slide>>

Secondo incontro | Giovedì 26 gennaio 2023 | Ore 10.30-12.30 | online
Terzo incontro | Giovedì 16 febbraio 2023 | Ore 10.30-12.30 | online

Scarica le slide>>

Secondo incontro | Giovedì 26 gennaio 2023 | Ore 14.00-16.00 | online
Terzo incontro | Giovedì 16 febbraio 2023 | Ore 14.00-16.00 | online

Scarica le slide>>

Secondo incontro | Giovedì 26 gennaio 2023 | Ore 16.30-18.30 | online
Terzo incontro | Giovedì 16 febbraio 2023 | Ore 16.30-18.30 | online

Scarica le slide>>

Secondo incontro | Lunedì 30 gennaio 2023 | Ore 14.00-17.30 | online
Terzo incontro | Venerdì 10 febbraio 2023 | Ore 14.00-17.30 | online

Scarica le slide>>

Altri distretti della città metropolitana di Bologna

Primo incontro | Martedì 24 gennaio | ore 11 | online

Concluso

Secondo incontro | Mercoledì 1 febbraio 2023 | ore 10 – 12 | online

Link per iscriversi: https://forms.office.com/e/shxDxupMXZ (entro le ore 20 del 31/01/2023)

Terzo incontro | Venerdì 10 febbraio 2023 | orario da definire | online


Per informazioni:

Laura Pacetti | laura.pacetti@volabo.it

Primo incontro | Giovedì 19 gennaio 2023 | Ore 17.30 | online

Concluso

Secondo incontro | Martedì 31 gennaio 2023 | 10 -12 | online

Link per iscriversi: https://forms.office.com/e/S8ngPbWEuh

(entro le ore 20 di lunedì 30 gennaio)

Terzo incontro | Martedì 14 febbraio 2023 | orario da definire | online


Per informazioni:

Simona Boreri | simona.boreri@volabo.it

Primo incontro | Venerdì 20 gennaio 2023 | Ore 17.30 | online

Link per iscriversi: https://forms.office.com/e/4ee9PyDg43 (entro le ore 15 del giorno stesso)

Secondo incontro | Martedì 31 gennaio 2023 | 14 – 16 | online

Link per iscriversi: https://forms.office.com/e/JeqZq0nhyF (entro le ore 9 del giorno stesso)

Terzo incontro | Lunedì 13 febbraio 2023 | orario da definire | online


Per informazioni:

Simona Boreri | simona.boreri@volabo.it

Primo incontro | Lunedì 16 gennaio 2023 | 17.00-19.00 | online

Link per iscriversi: https://forms.office.com/e/RGwXGn3hht (entro le ore 16 del giorno stesso)

Secondo incontro | Venerdì 20 gennaio 2023 | 16.30-19.30| online

Terzo incontro | Lunedì 13 febbraio 2023 | 16.30-19.30 | online

Per informazioni:

Roberta Gonni | pca.imola@volabo.it

Primo incontro | Martedì 24 gennaio 2023 | Ore 17.30 | online

Link per iscriversi: https://forms.office.com/e/rQjnADg0ZR (entro le ore 15 del giorno stesso)

Secondo incontro | Giovedì 2 febbraio 2023 | 10 – 12 | online

Link per iscriversi: https://forms.office.com/e/6XEnqhqemD (entro le ore 20 dell’1 febbraio)

Terzo incontro | Giovedì 16 febbraio 2023 | orario da definire | online


Per informazioni:

Simona Boreri | simona.boreri@volabo.it
Laura Pacetti | laura.pacetti@volabo.it

Primo incontro | Giovedì 26 gennaio 2023 | ore 17 | online

Link per iscriversi: https://forms.office.com/e/Mk5Ffa5AvR (entro le ore 13 del giorno stesso)

Secondo incontro | Giovedì 2 febbraio 2023 | 14 – 16 | online

Link per iscriversi: https://forms.office.com/e/2u9XMRrN9c (entro le ore 10 del giorno stesso)

Terzo incontro | Venerdì 17 febbraio 2023 | orario da definire | online


Per informazioni:

Laura Pacetti | laura.pacetti@volabo.it

Due incontri online ‘DOMANDA e RISPOSTA'

VOLABO organizza due incontri online ‘DOMANDA e RISPOSTA’ rivolti alle associazioni che hanno bisogno di chiarire alcuni aspetti del Bando per il finanziamento e il sostegno di progetti di rilevanza locale promossi da Organizzazioni di volontariato o Associazioni di promozione sociale o Fondazioni del Terzo settore | Delibera della Giunta regionale n° 2241 del 19/12/2022

Gli appuntamenti sono:

Lunedì 30 gennaio | dalle 11 alle 12.30  | concluso

Mercoledì 1 febbraio | dalle 17.30 alle 19 | concluso

È possibile iscrivere un solo referente per associazione. Per rispondere a tutte le domande nel tempo a disposizione saranno ammesse solo 25 persone ad incontro scelte in base all’ordine cronologico di iscrizione.

Related Posts