Le donne nelle professioni e nelle arti

La rassegna di Dry-Art nell'ambito del progetto "conCittadini"

Dal 6 marzo all’8 aprile 2020 torna a Bologna la rassegna Le donne nelle professioni e nelle arti, ideata dall’Associazione culturale Dry-Art per approfondire il ruolo delle donne nella società dall’antichità fino all’era digitale. Questa seconda edizione mette in programma quattro lezioni magistrali dedicate a medicina, fotografia, architettura e professioni di varia natura che consentiranno al pubblico di fare un viaggio nella storia per comprendere la contemporaneità, secondo una prospettiva di genere. L’obiettivo è di diffondere la consapevolezza del valore femminile come professionalità e talento, definendo il suo apporto fondamentale alla crescita collettiva. 

Le lezioni magistrali, tutte ad ingresso gratuito, si terranno il 6, 13, 20 e 27 marzo alle 17.30 presso la Sala Marco Biagi all’interno del complesso del Baraccano, in via Santo Stefano, 119. 

 Venerdì 6 Marzo: MEDICINA 

Alessandra Foscati – Ricercatrice, Università di Lisbona 

Mettersi al mondo. Le donne nella storia dell’ostetricia 

 Venerdì 13 Marzo: FOTOGRAFIA 

Stefania Prandi – Fotoreporter 

Sguardo di donna. Reinventare la realtà: fotografe contemporanee 

Venerdì 20 Marzo: ARCHITETTURA 

Gisella Bassanini – Architetta e docente 

Costruire, abitare, vivere. Le architettrici 

Venerdì 27 Marzo: PROFESSIONI 

Alessandra Cantagalli – Docente di Storia economica, Università di Bologna 

Un club per soli uomini? Il difficile percorso femminile nelle libere professioni 

 

Durante le conferenze presso la Sala Biagi saranno esposte le sculture frutto del laboratorio Le donne tra arte e scienza, organizzato dall’Associazione Dry-Art nell’ambito del programma regionale conCittadini 

La mostra, che s’intitola Le mani delle donne, sarà inoltre esposta il 26 marzo dalle 9 alle 13 presso la Sala Virgo Fidelis – Comando Legione Carabinieri Emilia-Romagna, Piazzetta dei Servi n. 3, nell’ambito dell’evento Adolescenti in transito: tra diritti, identità e ruoli. 

Accanto al nucleo centrale del programma ruotano altri due eventi collaterali che arricchiscono e completano questo interessante percorso di conoscenza della condizione femminile nei secoli:

 

Presentazione del libro «Meretrici sumptuose», sante, venturiere e cortigiane. Studi sulla rappresentazione della prostituzione dal Medioevo all’età contemporanea

Sabato 4 aprile – ore 17,30  

Libreria delle donne, Via San Felice n. 16/A, Bologna  

«Meretrici sumptuose», sante, venturiere e cortigiane. Studi sulla rappresentazione della prostituzione dal Medioevo all’età contemporanea, a cura di Monica Biasiolo, Antonella Mauri, Laura Nieddu, Lit Verlag, Berlin-Zürich, 2019. 

Interventi: 

Loredana Magazzeni – Docente e scrittrice 

Chiara Cretella – Assegnista di ricerca, Università di Bologna 

Monica Biasiolo – Docente di Romanistica e comparatistica, Universität Augsburg 

Antonella Mauri – Maître de Conférences, Università di Lille 

Presentazione del documentario Ateneas. Le donne nella guerriglia colombiana 

Mercoledì 8 Aprile – ore 18,30  

Libreria delle donne, Via San Felice n. 16/A, Bologna  

Proiezione documentario 

Ateneas. Le donne nella guerriglia colombiana 

2018, Colombia, Regia di Juan Carlos Flórez, 28 minuti 

Interventi: 

Lina Scarpati Manotas – Produttrice Esecutiva e consulente storica femminista del documentario 

Interviene in diretta streaming dalla Colombia il registaJuan Carlos Flórez  

 

La Rassegna è realizzata nell’ambito di conCittadini dell’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna, contributi della Fondazione Carisbo e del Quartiere Santo Stefano. Patrocinio dell’Ufficio Regionale Scolastico dell’Emilia-Romagna. Organizzata da Dry-Art in collaborazione con Zonta Club Bologna. Collaborano: ISART Arcangeli Bologna, Associazione Salotto delle Muse, Libreria delle Donne, Associazione Verba Manent. 

Per informazioni:

Consulta il programma

Consulta il sito dell’Associazione

Related Posts