Nasce a Bologna il primo progetto contro la violenza sulle donne sorde

In occasione del 25 novembre (Giornata mondiale contro la violenza sulle donne) l’organizzazione Micce di Bologna, grazie ai finanziamenti della Regione Emilia-Romagna e in collaborazione con la Casa delle Donne, lancia il progetto Creazioni Femministe contro la violenza sulle donne sorde.

Il progetto prevede sia una campagna di sensibilizzazione della comunità sorda segnante sui diversi aspetti e forme della violenza di genere, sia azioni per facilitare il contatto con i percorsi antiviolenza del territorio per le donne, lesbiche e persone trans sorde segnanti di Bologna.

Per la prima volta in Italia sarà attivo un numero WhatsApp (3884017237) a cui le donne sorde segnanti vittime di abusi potranno rivolgersi e videochiamare un’operatrice che, grazie ad un corso base di LIS (Lingua di Segni Italiana), sarà in grado di fissare un primo appuntamento in sede.

Inoltre, per gli uomini sordi che agiscono violenza sarà possibile avviare un percorso con il Centro Senza Violenza, anche in questo caso con il supporto di un interprete LIS.

Per informazioni

www.micce.it

Fonte della notizia e dell’immagine: BandieraGialla.it

Related Posts