Nasce la “Mappa delle risorse di comunità per il sociale”

Un nuovo strumento per orientare cittadine e cittadini alle risorse sociali del territorio bolognese

È online la “Mappa delle risorse di comunità per il sociale”, un nuovo strumento digitale, fruibile da pc, smartphone e tablet, realizzato dal Servizio sociale territoriale e dai Sistemi informativi territoriali del Comune di Bologna.

L’applicazione nasce da un lungo lavoro di ricerca avviato dal Servizio sociale durante la pandemia, con l’obiettivo di orientare e supportare un numero crescente di persone e famiglie e dare risposta a bisogni spesso anche nuovi ed emergenti. Ciascun Servizio sociale, in collaborazione con gli Uffici reti, sulla base dei contatti costruiti sul territorio e dei bisogni espressi dagli utenti, ha promosso nel proprio quartiere di competenza una ricognizione delle attività, dei servizi e dei progetti promossi da Enti pubblici, terzo settore e organizzazioni del territorio.

La “mappa”, che raccoglie e mette a sistema tutte queste informazioni, contiene oggi 574 risorse, utili alle cittadine e ai cittadini per affrontare le esigenze personali e familiari nelle diverse fasi della vita.

Lo strumento si rivolge anche agli operatori di Sportelli e Servizi sociali, e dei servizi pubblici in generale, che potranno accedere anche a un’area riservata contenente ulteriori informazioni utili per supportare le persone in difficoltà.

Le informazioni verranno aggiornate costantemente dagli Sportelli sociali del Comune di Bologna in collaborazione con l’Unità Intermedia Sistemi informativi territoriali e con il coinvolgimento di tutti i soggetti mappati.

Descrizione della mappa

La mappa è pensata per dare risposta ai bisogni concreti di cittadine e cittadini. Fulcro della mappa sono quindi le attività/servizi realizzati da soggetti pubblici o del terzo settore nei diversi luoghi della città.

La tipologia di attività mappate (di cui si riporta di seguito l’elenco) è stata definita a partire dalle necessità delle persone che si rivolgono al Servizio sociale territoriale, tenendo conto anche delle esperienze di mappatura già elaborate dal Servizio sociale insieme agli Uffici reti nei quartieri cittadini:

  •  Assistenza socio sanitaria (ambulatori sociali e altre strutture a accesso facilitato)
  •  Attività culturali e ricreative
  •  Attività di CAF e patronato
  •  Attività di sindacato e associazioni di categorie
  •  Attività sportive e motorie
  •  Corso di italiano (per persone straniere, con e senza certificazione)
  •  Corsi di lingue (straniere)
  •  Docce e servizi igienici pubblici accessibili
  •  Formazione professionale (corsi che rilasciano una certificazione professionale)
  •  Laboratori e corsi
  •  Mediazione sociale e culturale (servizi di consulenza per la gestione dei conflitti)
  •  Mense e distribuzione alimentare
  •  Orientamento al lavoro (servizi di redazione cv e supporto alla ricerca del lavoro)
  •  Raccolta e distribuzione di indumenti e arredamento
  •  Servizi accoglienza notturna (dormitori e strutture per persone senza fissa dimora)
  •  Servizi antiviolenza e antidiscriminazione
  •  Servizi informativi e di orientamento (centri di documentazione, sportelli di ascolto e servizi di segretariato sociale)
  •  Servizi per il deterioramento cognitivo (Alzheimer, demenze e altri disturbi)
  •  Servizi per le dipendenze patologiche
  • Spazi per eventi e attività
  • Supporto abitativo
  • Supporto alla genitorialità (servizi e consulenze per genitori e famiglie)
  •  Supporto e consulenza legale
  • Supporto informatico e burocratico (supporto alla compilazione di pratiche digitali)
  • Supporto psicologico
  • Trasporto sociale (accompagnamento per persone disabili e anziane)

Per ciascuna attività la scheda informativa riporta le seguenti informazioni:

  • nome dell’attività e breve descrizione
  • contatti (telefono, mail, sito web e/o canale social)
  • ente che la realizza
  • note per il Servizio sociale (visibili solo agli operatori con account abilitato alla versione riservata)
  • orari e informazioni
  • destinatari
  • indicazioni stradali

Per circoscrivere e facilitare la ricerca è possibile filtrare le risorse anche per quartiere e per destinatari:

  • Bambine/i (0-10 anni)
  • Caregiver
  • Famiglie
  • Donne
  • Giovani (18-29 anni)
  • Persone anziane
  • Persone adulte (fino a 65 anni)
  • Persone con disabilità
  • Persone in disagio sociale
  • Persone LGBTQIA+
  • Persone straniere e migranti
  • Ragazze/i (11-17 anni)

Per consultare la mappa

Per segnalare un’attività o richiedere l’aggiornamento di un servizio già presente scrivere a:

sportellosocialebologna@comune.bologna.it

Fonte immagine e notizia: articolo pubblicato dal Comune di Bologna e aggiornata al 6 febbraio 20024

Related Posts