#NObullismo. Voce ai giovani: una gara di idee

Aperto il bando di concorso per candidare e promuovere idee contro il bullismo

La frequenza con cui i giovani si trovano a doversi confrontare con bullismo e cyberbullismo è sempre più alta. Secondo il Telefono Azzurro il 10% delle vittime tenta il suicidio, il 30% arriva ad atti di autolesionismo. Solo 1 su 5 informa un adulto su ciò che è accaduto per paura di ulteriori rivendicazioni da parte del bullo/a o dei bulli/e. Da qui nasce “NObullismo – Voce ai giovani: una gara di idee” un’occasione che permetterà a giovani ed esperti provenienti da vari settori di confrontarsi apertamente con l’obiettivo di analizzare la tematica in profondità e fornire un contributo concreto per promuovere la creazione e la diffusione di una società basata su confronto, libertà e sicurezza, lontana da violenza, sopraffazione ed esclusione.
Prendere parte al cambiamento è semplice: basta iscriversi e candidare la propria idea.
La gara nazionale di idee #NObullismo si sviluppa in tre fasi principali.
La prima fase è l’apertura delle iscrizioni e delle votazioni online delle idee in gara. Terminerà nel mese di novembre quando sarà chiusa la possibilità di candidare la propria idea (7 novembre 2016) e di esprimere la propria preferenza tramite voto online (10 novembre 2016).
Quindi, si aprirà la seconda fase dell’iniziativa nella quale la Giuria sarà impegnata nella valutazione delle idee ricevute. Questa finestra si chiuderà il 14 novembre 2016.
La terza ed ultima fase di #NObullismo coincide con l’evento di chiusura e la premiazione della prima idea classificata. L’iniziativa, aperta al pubblico, si terrà a Roma il 26 novembre 2016 presso il Grand Hotel de la Minerve e vedrà la partecipazione dei 3 team finalisti, della Giuria e di tutti coloro che vorranno essere parte di questa iniziativa.
Per saperne di più:
www.aied-roma.it/nobullismo

Related Posts

X