Nuove prospettive per i migranti: il Progetto Ermes 2 per il ritorno volontario assistito

Possono partecipare migranti (singoli e famiglie) provenienti da Albania, Marocco, Senegal e Tunisia

Riparte Ermes, un progetto europeo di ritorno volontario assistito che offre la possibilità al migrante che lo desidera di ritornare nel proprio Paese di origine attraverso un aiuto economico e la costruzione del proprio piano di reintegrazione. Possono partecipare migranti (singoli e famiglie) provenienti da Albania, Marocco, Senegal e Tunisia.
In Italia Ermes 2 offre: una consulenza personalizzata per l’elaborazione dei piani di reinserimento lavorativo, avvio di attività micro-imprenditoriali e business plan; l’organizzazione e la copertura economica del viaggio; un sussidio di prima sistemazione pari a 400 euro.
I rispettivi Paesi d’origine offrono: un contributo economico al ritorno dato in beni e/o servizi (fino a un massimo di 2000 euro per destinatario più 1000 euro per ogni familiare maggiorenne a carico e 600 euro per ogni minore a carico) e l’assistenza da parte di un’equipe specializzata nella realizzazione del progetto di inserimento lavorativo e/o di avvio di attività micro-imprenditoriali.
Scarica la brochure del progetto

Related Posts