NUOVO PRESIDENTE PER IL NOSTRO CENTRO SERVIZI PER IL VOLONTARIATO

Il benvenuto di Schlein e Merola ed altri rappresentanti istituzionali e civili: un elemento fondamentale per la solidarietà locale

“Per la Città metropolitana VOLABO è da tempo un partner fondamentale nella relazione col volontariato locale” al saluto di Virginio Merola, Sindaco della Città Metropolitana, al nuovo Presidente del Centro Servizi per il Volontariato (CSV) si unisce quello di Elly Schlein, Vicepresidente della Regione Emilia-Romagna e Assessore al Welfare “I migliori auguri di buon lavoro al nuovo Presidente di VOLABO, in questi mesi difficili abbiamo affrontato insieme tante problematicità e la risposta del mondo del volontariato è stato imprescindibile per aiutare le persone in difficoltà nella fase più dura dell’emergenza Covid-19”.

“VOLABO è uno dei principali firmatari del Patto metropolitano per il contrasto alle fragilità sociali, promosso dalla Città metropolitana per sviluppare progetti assieme al Terzo settore, e in questo ambito abbiamo realizzato insieme la Rete metropolitana degli Empori solidali in collegamento con le mense popolari” prosegue Merola “È anche partner, assieme al Tribunale di Bologna, del Servizio SOStengo, realizzato dalla nostra Istituzione Gian Franco Minguzzi per promuovere gli Amministratori di Sostegno volontari.Grazie alla collaborazione con VOLABO viene facilitata la co-progettazione pubblico-privato con il Terzo Settore nei nostri sette Distretti socio-sanitari. Con il CSV stiamo anche collaborando per la sperimentazione di una Rete metropolitana per l’apprendimento permanenteche valorizzi anche a fini occupazionali, le competenze dei giovani e degli adulti acquisite, in maniera informale e non, durante le attività di volontariato”. Per quanto riguarda il ruolo di VOLABO durante l’emergenza epidemiologica il Sindaco dichiara che “si deve riconoscere a VOLABO una funzione centrale anche durante l’emergenza soprattutto come raccordo tra Enti locali e volontariato, organizzato e non, per attività di sostegno alla popolazione più vulnerabile e come riferimento per la ricerca e la formazione di nuovi volontari che, in coordinamento all’amministrazione locale, hanno garantito la distribuzione di mascherine, presidi sanitari, beni di prima necessità e farmaci salvavita”.

VOLABO è il Centro Servizi per il Volontariato della Città Metropolitana di Bologna che offre servizi gratuiti agli Enti del Terzo Settore (ETS) per lo sviluppo del volontariato e la promozione di progetti solidali in collaborazione con l’amministrazione locale. È gestito da A.S.Vo. – Associazione per lo Sviluppo del Volontariato O.d.V., ad oggi formata da 72 associazioni socie che rappresentano significativamente i diversi ambiti di intervento sociale del volontariato e il Terzo Settore dell’intero territorio metropolitano. Lo scorso 25 giugno,il Consiglio Direttivo di A.S.Vo. O.D.V. ha nominato Ermanno Tarozzi come nuovo Presidente:Ciò che mi ha spinto a ricoprire la carica di Presidente è mettere a disposizione, nell’ambito dell’attività consiliare, le competenze nel campo giuridico, amministrativo, direzionale acquisite nella mia decennale carriera professionale. Nello sviluppo e valorizzazione del volontariato che si propone il CSV, il mio intento sarà quello di onorare l’orientamento etico che viene dichiarato nello statuto di A.S.Vo. O.D.V. alla cui stesura ho contribuito e che credo abbia uno spessore valoriale e culturale innovativo e distintivo.”
Accanto al Presidente Ermanno Tarozzi dell’associazione C.P Gev – Corpo Provinciale Guardie Ecologiche Volontarie, sono stati eletti Alberto Pullini dell’associazione Banco di Solidarietà di Bologna alla carica di Vicepresidente e Lucia Dall’Olio dei Vigili del Fuoco di Monzuno alla carica di Tesoriera. Al Comitato Esecutivo si aggiungono le Consigliere Giulia Nibi di Avvocato di Strada e Nadia Forlani di Anteas Imola.

“Il CSV è un punto di riferimento, una sorta di agente di sviluppo dei tanti volontariati e delle tante comunità locali che animano il nostro territorio metropolitano” spiega la Direttrice di VOLABO, Cinzia Migani “La grande capacità del nostro CSV è quella di riuscire a trovare una convergenza tra i diversi punti di vista e interessi della nostra realtà locale senza sostituirci agli altri e dando ascolto e riconoscimento anche, e soprattutto, alle voci che normalmente rimango al margine”. Solo nel 2019 il CSV è riuscito ad erogare 8.316 servizi a 2.972 beneficiari tra ETS, enti pubblici e privati e cittadinanza segnando un trend di crescita a fronte, di contro, di un notevole calo delle risorse economiche annuali disponibili dal 2010 ad oggi. “Lavoriamo da sempre nella direzione di rinnovare prontamente i nostri servizi in risposta ai bisogni espressi dal volontariato” prosegue Migani “L’emergenza COVID-19 ne è l’esempio. Durante la pandemia, infatti, VOLABO ha garantito la continuità delle attività e ridisegnato i servizi rivolti sia dalle associazioni attive durante l’emergenza sanitaria (il 40%), sia da quelle che invece hanno dovuto fermare la propria attività (il 60%).Mai come in questo momento VOLABO ha saputo reagire con consapevolezza e concretezza a qualcosa di inimmaginabile. E si è dimostrata, insieme ad altri imprescindibili collaboratori territoriali, una organizzazione capace non solo di sapere resistere all’impatto dell’imprevedibile ma anche di riuscire a uscirne più forti, dinamici e uniti”.

Dicono di noi:

Leggi le dichiarazioni dei rappresentanti istituzionali>>

Leggi le dichiarazioni dei rappresentanti delle associazioni>>

Per informazioni:

www.volabo.it | www.facebook.com/VolaboComunica | 051.340328 | info@volabo.it

Related Posts

X