Oltre 47 milioni di ristori agli enti del Terzo settore

Pubblicato sul sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali l’elenco degli ammessi alla misura prevista dal dl 137 del 2020. Assegnate risorse a quasi 12mila enti

Assegnati oltre 47 milioni di euro a 11.797 enti del Terzo settore che hanno avanzato richiesta per i Ristori previsti dal dl 137 del 2020. Le istanze complessive ricevute sono state 12.468.

L’elenco degli ammessi è contenuto nel decreto direttoriale n. 85 del 23 maggio 2022 pubblicato sul sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali in cui si specifica che dei complessivi 47.523.038,75 euro assegnati, 19.784.982,30 euro andranno a in favore delle associazioni di promozione sociale iscritte al registro nazionale (che provvederanno a girare i dovuti importi alle  articolazioni territoriali e i circoli affiliati ), mentre 27.738.056,45 euro in favore delle Regioni e Province autonome. Saranno quest’ultime, a effettuare la liquidazione alle associazioni di promozione sociale e alle organizzazioni di volontariato iscritte nei rispettivi registri regionali e delle Province autonome di Trento e Bolzano, agli enti iscritti all’anagrafe delle Onlus e alle 46 associazioni di promozione sociale che, pur rientrando tra le articolazioni territoriali e i circoli affiliati delle relative associazioni nazionali, hanno presentato istanza autonomamente.

 

Approfondimenti

Leggi gli aggiornamenti sulla riforma del Terzo settore e le altre normative di interesse per gli enti di Terzo settore nella sezione del portale di VOLABO denominata News dalla consulenza >>

 

 

Fonte www.csvnet.it | Notizia censita da VOLABO il 05/07/2022.
Notizia del 04/07/2022 di  Lara Esposito – Cantiere terzo settore.
Foto e licenza d’uso acquisita attraverso depositphotos.com.
Le informazioni contenute in questo sito sono tratte dalle fonti ufficiali del portale della realtà che le ha pubblicate. Vengono ricontrollate più volte e con cura dalla redazione. VOLABO non è responsabile di eventuali inesattezze dovute a sviste o cambiamenti di contenuti non tempestivamente segnalate. Si invitano i lettori a usare l’area News dalla consulenza del portale di VOLABO come uno strumento di consultazione e di ricerca e di riferirsi alle fonti originali per reperire i contenuti e la documentazione ufficiale.

 

Related Posts