Paesi in versi, una call poetica di Hayat Onlus

laboratori, incontri, poesie e reading: un progetto di Hayat Onlus

Paesi in Versi è un progetto di Hayat Onlus, in collaborazione con l’associazione Next Generation Italy, la rivista La Macchina Sognante – Contenitore di scritture dal mondo, il Centro Amilcar Cabral e il Centro Interculturale Massimo Zonarelli. L’iniziativa si svolge nell’ambito del Patto per la lettura di Bologna ed è realizzata grazie al supporto della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna.

Il progetto si svolgerà da febbraio a luglio 2021 e ha come obiettivo favorire l’incontro e la conoscenza reciproca delle culture e delle persone (di origine straniera e non) residenti nel bolognese, attraverso la letteratura e in particolar modo la poesia, in quanto strumento lirico di espressione di sé e del proprio paese. Si compone di tre fasi incentrate sul racconto di sé, sull’ascolto dell’altro, sull’esplorazione della potenza emotiva della parola. Il filo conduttore delle attività è rappresentato dalle tematiche universali della casa e della giustizia.

La prima fase consiste in un ciclo di laboratori che coinvolgerà tre classi del Liceo classico statale M. Minghetti e dell’Istituto di Istruzione superiore Crescenzi-Pacinotti-Sirani, con l’obiettivo di promuovere lo sviluppo di competenze socio-emotive e di cittadinanza attiva, di valorizzare le diversità attraverso la lettura e di stimolare la produzione creativa di testi di poesia.

In una seconda fase, il progetto prevede l’apertura di una una call poetica rivolta ai cittadini di tutte le età, con una particolare attenzione alle comunità straniere presenti a Bologna. Oggetto della call saranno poesie scritte in lingua madre, corredate di traduzione in italiano, composte da poeti affermati, poeti emergenti, appassionati di poesia, partecipanti ai laboratori. Le poesie verranno raccolte e selezionate con l’aiuto di una commissione costituita dai partner del progetto. Sei poeti riceveranno una menzione speciale.

Leggi la call poetica e partecipa>> | Hai tempo fino al 18 aprile

La terza e ultima fase consiste in un due incontri/reading (l’uno incentrato sul tema della casa, l’altro sul tema della giustizia), a cui saranno invitati sia alcuni professionisti provenienti da mestieri legati ai due temi in oggetto, sia alcuni dei poeti selezionati tramite la call. Gli incontri, se sarà possibile, si svolgeranno in presenza presso due luoghi della cultura cittadini ancora da definire. Una giornata conclusiva sarà dedicata ad un tour poetico tra le strade di Bologna aperto alla cittadinanza. Il progetto prevede anche illustrazioni Giulia Conoscenti.

Maggiori info su  Hayat Onlus

Fonte della notizia: Comune di Bologna

Related Posts