Politicamente Scorretto giunge alla XIII edizione

Fonte: BandieraGialla.it

“La mafia non è affatto invincibile; è un fatto umano e come tutti i fatti umani ha un inizio e avrà anche una fine. E’ un fenomeno terribilmente serio e molto grave; e che si può vincere non pretendendo l’eroismo da inermi cittadini, ma impegnando in questa battaglia tutte le forze migliori delle istituzioni”, diceva Falcone.
Politicamente Scorretto mette sul campo le forze migliori della cultura insieme alle istituzioni, giungendo alle sua XIII edizione; un progetto culturale ideato da Casalecchio delle Culture in collaborazione con Carlo Lucarelli e partnership con LiberaAvviso Pubblico e Regione Emilia Romagna.
Dal 21 al 26 novembre si rinnovano la sfida culturale e l’impegno civile svolto finora, indagando le geografie criminali delle mafie tra passato, presente e futuro. A 25 anni dal 1992, anno-chiave per la storia recente del nostro Paese, si viaggerà in Sicilia, tra il “mondo in frantumi” e la speranza di riscatto lasciati dalle stragi di Capaci e Via d’Amelio, con gli interrogativi sul nostro presente. Le iniziative toccheranno anche la Calabria, le spiagge di Ostia con gli intrecci tra estremismo di destra, criminalità organizzata e minacce all’informazione, fino ai quartieri di Napoli presidiati dalla camorra.
Il programma sarà all’insegna di libri, musica e immagini:
– I libri hanno un posto d’onore in questa edizione, molti dei quali usciti nel 2017. Tra essi, Cattivi Maestri. Contro la pedagogia mafiosa, la sfida educativa lanciata da don Giacomo Panizza (fondatore e presidente della Comunità Progetto Sud di Lamezia Terme), il collettivo calabrese Lou Palanca con A schema libero e il libro Vita di mafia esplorata e comparata in tutto il mondo, da Cosa Nostra alla yakuza e ai cartelli sudamericani, di Federico Varese, docente di criminologia all’Università di Oxford.
– Tra il 24 e il 25 novembre ci saranno ospiti della musica italiana, con percorsi artistici tra loro molto diversi:
Peppe Servillo, voce degli Avion Travel, in Fútbol. Storie di calcio porta in scena al Teatro comunale Laura Betti tredici canzoni ispirate a Osvaldo Soriano, in trio coi due maestri del jazz sudamericano Javier Girotto eNatalio Mangalavite, mentre Frankie HI-NRG racconta 25 anni di carriera e di musica politicamente scorretta, a partire da Fight da faida, uscita nel febbraio 1992.
– Le immagini faranno da cornice, grazie a Tony Gentile, fotografo palermitano che presenterà in Casa della Conoscenza la sua mostra “La guerra. Una storia siciliana”, accompagnata dalle parole di Davide Enia. Verrà inoltre fatto un tributo al regista politicamente scorretto Giuseppe Ferrara grazie alla Fondazione Cineteca, l’Associazione Piantiamo la Memoria e D.E-R.
Politicamente Scorretto si rivolge anche alle giovani generazioni attraverso 4 incontri riservati alle scuole con scrittori impegnati nella cittadinanza attiva; si aggiunge inoltre il tradizionale appuntamento con “Il primo piatto della legalità” che Melamangio ed Elior portano lunedì 20 novembre in tutte le mense scolastiche di Casalecchio di Reno e Zola Predosa.
Tra i protagonisti di questa XIII edizione, giornalisti come Serena Uccello, Emilio Marrese, Michele Albanese, Angela Iantosca e Giuseppe Baldessarro, scrittori come Corrado De Rosa, Anna Sarfatti, Daniele Aristarco e Alessandro Gallo, persone attive nel volontariato e nelle istituzioni come Stefania Pellegrini, Gianpiero Cioffredi e Pierpaolo Romani, per un totale di 15 attività e 30 ospiti complessivi.
Il programma completo è online sul sito www.politicamentescorretto.org e disponibile anche tramite i canali social (hashtag #PS2017).
Una parte significativa delle iniziative sarà trasmessa in diretta streaming sul canale Youtube di Casa della Conoscenza

Related Posts