Privacy, rinnovo autorizzazioni al trattamento per enti non profit

Il Garante per la Privacy ha rinnovato le autorizzazioni al trattamento dei dati sensibili e giudiziari da parte di associazioni e fondazioni (Gazzetta Ufficiale 29 dicembre 2016, n. 303) per il periodo che va dal 1° gennaio 2017 fino al 24 maggio 2018, tenuto conto che a decorrere dal 25 maggio 2018 sarà applicabile il Regolamento (UE) 2016/679 (relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE) entrato in vigore il 24 maggio 2016, salve le modifiche che il Garante ritenga di dover apportare in conseguenza di eventuali novità normative rilevanti in materia e ferme restando le determinazioni eventualmente adottate dall’Autorità in applicazione del citato Regolamento.

Oltre alle associazioni e fondazioni, analoghi provvedimenti in vigore riguardano i rapporti di lavoro, i dati sulla salute e la vita sessuale, i liberi professionisti, le attività creditizie, assicurative, il settore turistico, l’elaborazione dei dati effettuata per conto terzi, gli investigatori privati e il trattamento dei dati di carattere giudiziario.

In linea generale le nuove autorizzazioni rispecchiano quelle in scadenza e apportano le necessarie integrazioni derivanti da modifiche normative intervenute nei settori considerati.

Il Garante ha rinnovato, inoltre, l’autorizzazione generale al trattamento di dati genetici e quella relativa al trattamento dei dati personali effettuato per scopi di ricerca scientifica, anch’esse efficaci fino al 24 maggio 2018.

 

 

Fonte: Garante della privacy via InfoContinua Terzo Settore.

Notizia censita da VOLABO il 12/01/2017.

Related Posts

X