Pro-femmes, un progetto per la salute materno-infantile in Senegal

Pro-femmes è un progetto che mira a portare avanti un’azione comunitaria per la promozione della salute materno-infantile nel Comune di Thiès Nord, in Senegal. È promosso dall’organizzazione di volontariato A.C.A.B.A.S. e dal WW-GVC Onlus ed è co-finanziato dalla Regione Emilia-Romagna. Lobiettivo è quello di ridurre la mortalità infantile che è ancora decisamente elevata in quella zona. Le principali strategie di Pro-femmes saranno la facilitazione dell’accesso ai servizi di cura pre e post parto e la formazione degli operatori sanitari locali.

L’associazione A.C.A.B.A.S. (Amici del Cuore per dare Aiuto ai Bambini Africani nella Scuola) – racconta il suo presidente Malick Kaire Gueye – dal 2005 cerca di creare un ponte di comunicazione e conoscenza fra il Senegal e l’Italia, fra Bologna e Thiès, la mia città di origine. Ci  tengo molto a realizzare questo progetto di sensibilizzazione e formazione delle donne senegalesi nelle città e nei villaggi per frenare il fenomeno della mortalità durante la gravidanza e il parto, ancora troppo presente. Questo progetto è pensato per salvare la madre dell’umanità e per dare possibilità ai bambini di essere allattati dalla mamma e dargli il calore necessario di cui tutti abbiamo bisogno.

Nello specifico Pro-femmes punta a collegare maggiormente i servizi comunitari di salute promuovendo la costruzione di una rete istituzionale e sociale. A questo fine ha avviato da una parte una intensa attività di sensibilizzazione rivolta alla popolazione che parta proprio dalle capacità, dalle pratiche e dai saperi già esistenti in questo campo. Dall’altra parte, sono state avviate azioni capillari di monitoraggio, laddove possibile, delle difficoltà relative al pre e post parto.

Il progetto si sta avviando alla conclusione della sua prima fase che prevede proprio la definizione dei bisogni riguardo alcuni aspetti specifici come, da un lato, le minacce , le sfide e le vulnerabilità della comunità di riferimento e, dall’altro, le capacità e strategie locali messe eventualmente in atto (coping strategies). La ricerca, condotta da Laura Dotto – borsista del bando Field Work dell’Università di Bologna e studentessa al primo anno del corso di laurea magistrale Sviluppo Locale e Globale (SLEG) – ha l’obiettivo di definire insieme alla comunità, ed in particolare alle donne, i servizi e le azioni più indicate alla prevenzione e alla cura della salute materno-infantile. In loco il lavoro è stato pianificato e portato avanti insieme ai volontari di A.C.A.B.A.S.,  al Comune di Thiès Nord e alle donne dell’Association de femmes-relais et communautaires. L’esito della ricerca servirà a compiere i passi successivi ossia mettere in atto risposte adeguate a risolvere i problemi di salute delle madri e dei bambini e, allo stesso tempo, farle conoscere e acquisire alla comunità locale.

Sono diversi anni che vengo a Thiès e vi rimango sempre più a lungo – racconta Ginetta Monari , coordinatrice locale del progetto e volontaria A.C.A.B.A.S. – Mi piacciono i suoni, la musica, i ritmi e le voci. La vitalità, l’accettazione e la condivisione che ritrovo nel quotidiano sono coinvolgenti. Venendo a contatto con la vita di alcuni villaggi ho potuto apprezzare i punti di forza e ad ascoltare i bisogni e le richieste. Da lì, è nata l’idea di lavorare assieme alle donne dei villaggi sulla salute materno-infantile. Come si dice in Wolof: bokk mbootaay, jóg séddóo sémb yi (insieme nel gruppo ci solleviamo e condividiamo il lavoro).

I risultati della ricerca saranno condivisi con la comunità senegalese a Bologna, la cittadinanza e gli studenti dell’Università durante una giornata seminariale nel mese di settembre presso il Centro Zonarelli, organizzata in collaborazione con il Comune di Bologna e l’Università di Bologna. L’evento avrà il doppio obiettivo di promuovere, all’interno della comunità senegalese, progetti di co-sviluppo come Pro-femmes ma anche sensibilizzare le donne della comunità residenti sul territorio bolognese sull’importanza della salute materno-infantile.

Per informazioni:

A.C.A.B.A.S. | Malick Kaire Gueye | 334.1248301

Related Posts

X