Progetto Ancora 2.0 cerca associazioni per dare una nuova opportunità alle persone rifugiate nel nostro Paese

La tua associazione si occupa di coinvolgere volontari e volontarie della società civile in azioni di integrazione, coinvolge o vorrebbe coinvolgere persone straniere che vivono sul territorio della città metropolitana di Bologna?

Il progetto Ancora 2.0

Ancora 2.0 è il progetto finanziato dal Fondo Asilo, Integrazione e Migrazione e promosso sul territorio della città Metropolitana di Bologna dalla Cooperativa sociale Arca di Noè che fino al 2022 ha l’obiettivo di offrire sostegno all’integrazione delle cittadine e i cittadini stranieri rifugiati in Italia e usciti dai percorsi di accoglienza da un massimo di 18 mesi.

Ancora 2.0 nasce dall’idea di sostenere le persone straniere, singoli o famiglie, titolari di un permesso per protezione internazionale usciti dai progetti di accoglienza da un massimo di 18 mesi, non solo lavorando sulle risorse per il sostegno alla casa e al lavoro ma rafforzandone anche i legami sul territorio.

Come opera Ancora 2.0

Associazioni di volontariato e/o cittadini/e singoli, chiamati nel progetto tutor territoriali per l’integrazione, coinvolgeranno le persone rifugiate con l’obiettivo di creare delle connessioni tra le persone ispirandosi al modello delle relazioni di prossimità che ognuno di noi agisce nel quotidiano.

Le azioni che si possono immaginare sono moltissime: si prevede che ogni beneficiario/a venga affiancato da un tutor territoriale con il quale viene concordato un percorso di accompagnamento cucito sulle necessità, sugli interessi e le abilità specifiche, creando uno scambio di risorse e conoscenze che faccia da base allo sviluppo di una relazione di reciproca fiducia e intesa.

Tutor territoriale per l’integrazione può essere una associazione, tramite anche la formalizzazione di un accordo di collaborazione, o il/la cittadino/a che decide di partecipare tramite un “contratto di tutoraggio”.

Per arricchire ulteriormente questo inter-scambio di conoscenze e risorse, il progetto Ancora 2.0 prevede per i potenziali tutor territoriali all’integrazione, una parte di formazione che ha l’obiettivo di rafforzarne le competenze attraverso il confronto su tematiche quali il lavoro di cura e la mediazione dei conflitti in un’ottica interculturale e la conoscenza dei servizi e delle reti per l’integrazione esistenti sul territorio.

La formazione per partecipare al progetto

Arca di Noè propone un primo ciclo di formazione on-line su piattaforma Zoom, che inizierà con due incontri previsti per il 29 maggio e il 5 giugno e continuerà con due successivi incontri previsti per la seconda metà di settembre 2021.

 

Per informazioni:

Per saperne di più sulla formazione e le modalità di iscrizione e sulla figura del tutor territoriale per l’integrazione | fami.ancora.bo@arcacoop.com | 349 2938469 (Letizia).

Per iscriversi direttamente è necessario compilare il google form al link qui di seguito:

https://forms.gle/mKdttXuJf9QZQygi6

Coloro che fossero interessati al progetto ma non riescono a partecipare al ciclo di formazione possono comunque contattare la cooperativa per prendere informazioni, poiché prossimamente, in date ancora da definirsi, sarà attivato un secondo ciclo di formazione.

Related Posts