RUNTS e Terzo Settore: opportunità per Reti Associative, CSV e professionisti

Il percorso formativo gratuito e online promosso da Unioncamere e realizzato da Fondazione Terzjus

Depositphotos_536162240_S

Al via il 25 gennaio, “RUNTS e Terzo Settore: opportunità per Reti Associative, CSV e professionisti”, il secondo ciclo di “Formazione e ricerca intervento” gratuito e online promosso da Unioncamere e realizzato dalla Fondazione Terzjus.

Il Percorso formativo mira ad aggiornare i responsabili e funzionari delle reti Associative del terzo Settore, dei Centri Servizi per il Volontariato e i liberi professionisti che supportano e accompagnano gli Enti del Terzo Settore per la registrazione nel RUNTS e li assistono informandoli sull’evoluzione del quadro normativo e delle strumentazioni tecniche, prospettando tutte le potenzialità della Riforma e le sue possibili evoluzioni, miglioramenti e sviluppi (gli Enti del Terzo settore saranno destinatari di una iniziativa formativa ad hoc prevista per la prossima primavera).

Nel dettaglio, il Percorso è articolato in 6 moduli formativi per complessive 15 ore di didattica.

Le iscrizioni dovranno essere esclusivamente comunicate a: formazionecamerale@unioncamere.it utilizzando l’apposita scheda di iscrizione che va compilata in ogni sua parte e indicando nell’oggetto della mail: “Percorso Formativo RUNTS – Professionisti”.

Per maggiori informazioni scrivere a: segreteria@terzjus.it.

 

Approfondimenti

 

 

Fonte www.forum3er.it | Notizia censita da VOLABO il 12/01/2024.
Foto e licenza d’uso acquisita attraverso depositphotos.com.
Le informazioni contenute in questo sito sono tratte dalle fonti ufficiali del portale della realtà che le ha pubblicate. Vengono ricontrollate più volte e con cura dalla redazione. VOLABO non è responsabile di eventuali inesattezze dovute a sviste o cambiamenti di contenuti non tempestivamente segnalate. Si invitano i lettori a usare l’area News dalla consulenza del portale di VOLABO come uno strumento di consultazione e di ricerca e di riferirsi alle fonti originali per reperire i contenuti e la documentazione ufficiale.

 

Related Posts