Sabato 13 luglio in Piazza Lucio Dalla Bologna abbraccia il Brasile alluvionato

Sul palco personaggi noti del mondo dell'arte, della musica, della cultura per sostenere con un gesto di solidarietà la popolazione brasiliana dello stato Rio Grande del Sud, alluvionata dalla scorsa primavera.

Sabato 13 luglio 2024, dalle 20 alle 23, in Piazza Lucio Dalla è in programma “Bologna abbraccia il Brasile”, una festa solidale per aiutare la popolazione brasiliana dello stato Rio Grande del Sud, alluvionata dalla scorsa primavera. Sarà una serata ricca di ospiti del mondo dello spettacolo e della cultura, con tanta musica, allegria e la cena solidale gaucha, il cui ricavato sarà interamente devoluto alle Cucine popolari di Porto Alegre, Santa Maria e Alvorada.

L’iniziativa è promossa dalle Cucine popolari di Bologna, le Cucine popolari di Cesena, le Cucine popolari di Cervia, Estragon club e l’organizzazione non profit internazionale Associação Rede Unida in collaborazione con Auser Territoriale Bologna Odv ETS, Volabo – Centro Servizi per il volontariato della città metropolitana di Bologna, Comitê Popular de Luta Italia, Partido Trabalhista Brasileiro nucleo di Bologna e Ristorante Brasiliano O’Corcovado di Casalecchio di Reno. Aderiscono all’evento ANPI Bologna, CGIL Bologna, CISL Bologna, UIL Bologna, CSV Emilia, CSV Romgna, CSV Terre Estensi, Piazza Grande società cooperativa sociale. Sono in fase di richiesta i patrocini a Comune di Bologna – Quartiere Navile e Regione Emilia-Romagna.

L’alluvione in Brasile e l’invito alla solidarietà 

Lo stato brasiliano di Rio Grande do Sul (Rio Grande del Sud) è duramente colpito dagli eventi climatici estremi che si sono verificati a fine di aprile e nel mese di maggio. Piogge intense, vento forte, inondazioni e smottamenti hanno coinvolto 478 comuni su un totale di 497 in un territorio che è grande circa 12 volte la nostra regione. Secondo i dati pubblicati dalla Defesa Civil (la protezione civile locale) il 2 luglio 2024 si contano 2.398.255 persone alluvionate, di cui sono oltre 800 quelle ferite, 32 le disperse, oltre 180 le morti accertate. In questo scenario particolarmente complesso, le squadre di soccorso e i volontari sono impegnati ad evacuare cittadini, gestire postazioni d’emergenza, raccogliere e consegnare beni di prima necessità.

Con il duplice obiettivo di alimentare la speranza e garantire i pasti alle oltre 400 mila persone sfollate, le Cucine popolari di Bologna e di Cervia hanno accolto l’appello lanciato dalla Rede Unida e hanno scelto di gemellarsi con le Cucine popolari di Porto Alegre, Santa Maria e Alvorada. Anche Estragon club e tutte le realtà che collaborano hanno risposto alla chiamata, mettendo la loro competenza per organizzare questa grande festa solidale. Da quando l’emergenza è in corso alcune mense hanno infatti incrementato la loro attività. La cucina Associação de mulheres Maria da glória di Porto Alegre, ad esempio, è passata da 2 a 7 giorni di apertura, e da 600 a 1800 pasti distribuiti alla settimana. Sostenere per il tempo necessario questo impegno è sempre più difficile e l’aiuto della cittadinanza bolognese può fare davvero la differenza.

Il programma e la raccolta fondi 

Sabato 13 luglio, a partire dalle 20, in Piazza Lucio Dalla sarà possibile gustare la cucina gaucha del Ristorante Brasiliano O’Corcovado di Casalecchio di Reno presso il punto di ristoro allestito dai volontari delle Cucine popolari di Bologna. Il menù fisso a 20€ comprende feijoada con riso, gelato, vino e acqua. L’intero ricavato della cena di solidarietà sarà devoluto alle Cucine popolari oltreoceano, grazie al gesto di O’Corcovado che ha scelto di donare la cena per la serata.

Fino alle 23 sul palco di Piazza Lucio Dalla si alterneranno musicisti italiani e brasiliani e personaggi noti del mondo della cultura e dello spettacolo per condividere con la cittadinanza il messaggio di solidarietà. Tra gli ospiti confermati in presenza ci sono I gemelli Ruggeri – duo comico formato dagli attori Luciano Manzalini ed Eraldo Turra -, i musicisti Nelson Aysú, Nelson MachadoRogerio Tavares, Silvia Donati e Fabio Testoni – alias Dandy Bestia degli Skiantos -, il cantautore bolognese Federico AicardiDJ Farrapo, il giornalista Luca Bottura. Tra coloro che non potranno essere presenti ma parteciperanno con un video messaggio ci sono Milena Gabanelli, Danilo Masotti, Andrea Mingardi, Gianni Morandi. Ma siamo in attesa della conferma di altri personaggi che intendono portare il loro contributo, tra cui il Cardinale Matteo Maria Zuppi. La conduzione dello spettacolo è affidata al poliedrico Eros Drusiani, scrittore e attore.

La raccolta fondi proseguirà martedì 23 luglio dalle 20 alle 23 presso la Cucina popolare “Cucinasorriso” di Cervia, in via Levico 11A, in occasione della festa organizzata dai volontari prima della sospensione delle attività prevista nel mese di agosto. La serata avrà come protagonista “la cozza di Cervia” donata dalla cooperativa La Fenice mitilicoltura e cucinata dalle chef Loriana Massj e Maria Cristina Cellini. Gli interventi istituzionali e musicali animeranno la cena, il cui ricavo sarà destinato al sostegno delle cucine popolari brasiliane di Porto Alegre, Sanata Maria e Alvorada.

È possibile partecipare alla raccolta fondi anche donando con bonifico bancario:

Causale: Donazione Cucine popolari di Rio Grande del Sud Alluvione 2024
Destinatario: Associazione Rede Unida (CNPJ: 05020154/0001-69)
Codice IBAN: BR4700000000018990000572349C1
Codice SWIFT per il versamento dall’Europa: BRASBBRJCTA
Banco do Brasil Conto:57234-9, Agenzia:1899-6

Per informazioni

comunicazione@volabo.it

Scarica il programma dell’iniziativa

Related Posts