Senza il Banco

Siamo un’associazione attiva da 30 anni. L’affermazione dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza sono al centro della nostra riflessione e delle nostre attività. Pensiamo ad una città aperta, accogliente ed inclusiva, a progetti condivisi, costruiti per la scuola e con la scuola, con la partecipazione dei genitori, delle famiglie e dei ragazzi per rispondere ai bisogni emergenti che oggi le famiglie si trovano ad affrontare, nei loro diversi “cicli di vita”. Operiamo a Bologna ed in altri comuni dell’area metropolitana con servizi per la prima infanzia e con progetti rivolti alla scuola ed al tempo libero dei ragazzi e dei giovani per favorire e facilitare il rapporto tra generazioni diverse. Abbiamo proposte rivolte alla terza età e all’inclusione sociale. Ci muoviamo in collaborazione con soggetti pubblici e privati, privilegiamo il “lavoro di rete”, la condivisione e la co-progettazione. Ci chiamiamo “Senza il Banco” perché il tempo scuola assorbe quasi l’intera giornata dei ragazzi. La formazione e l’educazione sono un processo che non è limitato alla scuola e interessa il nostro intero percorso di vita. “Senza il Banco” perché cresciamo e ci educhiamo anche con le esperienze che si compiono fuori dalla scuola. E ciò che sta fuori dalla scuola va curato e valorizzato perché deve essere un patrimonio culturale per bambini, ragazzi e tutti noi.

REFERENTE: Vittoria Affatato | vittoria.affatato@senzailbanco.it | 3475564259

TEMATICA AFFRONTATA: lettura e narrazione

OBIETTIVO: “Un bambino che legge sarà un adulto che pensa”

DESCRIZIONE ATTIVITA’:

Le letture animate sono momenti di lettura condivisa, supportata da immagini e dall’uso di oggetti come, ad esempio, strumenti musicali e burattini. Con questo tipo di lettura, si propone la drammatizzazione di albi illustrati di qualità, selezionati con cura dagli educatori. I libri prendono vita in una dimensione che ricorda quella del teatro di figura. La narrazione si avvale invece dell’uso della voce, della mimica e della gestualità del narratore. Al termine della lettura o della narrazione, viene proposto un laboratorio manuale dove si ha la possibilità di rielaborare la storia ascoltata e di sperimentare diverse tecniche e diversi materiali, per poi realizzare un manufatto che richiama all’esperienza vissuta poco prima.

N° INCONTRI PREVISTI (N° ORE COMPLESSIVE): 4 (8 ore)

SPAZI NECESSARI: Aula della classe

ULTERIORI INFORMAZIONI: è previsto un contributo di 240 euro

TEMATICA AFFRONTATA:

riparazione di biciclette ed educazione alla mobilità

OBIETTIVO:

condivisione di nuovi saperi, socializzazione ed educazione alla mobilità

DESCRIZIONE ATTIVITA’:

I partecipanti imparano a conoscere meglio uno dei mezzi di trasporto che utilizzano, focalizzando l’attenzione sui dettagli e imparando i “piccoli trucchi del mestiere”. Si avvicinano alla piccola manutenzione, campo degli antichi mestieri. Il gruppo condivide nuovi saperi divertendosi. A seguito del laboratorio in aula, sono previste due uscite conclusive in bicicletta.

N° INCONTRI PREVISTI (N° ORE COMPLESSIVE): 6 (11 ore)

SPAZI NECESSARI: Aula della classe, All’aperto

N° DI VOLONTARI: 1

I RAGAZZI DOVREBBERO ESSERE DOTATI DI: abbigliamento utile per le uscite in bicicletta

ULTERIORI INFORMAZIONI: è previsto un contributo di 330 euro

TEMATICA AFFRONTATA:

viral video e influenza sociale, comunicazione empatica, alternative al cyberbullismo

OBIETTIVO:

trasmissione di comportamenti in rete maggiormente consapevoli e rispettosi dell’altro

DESCRIZIONE ATTIVITA’:

Il laboratorio prevede proiezioni video e riflessioni in aula inerenti:

– utilizzi consapevoli della rete e degli audiovisivi;

– viral video, influenza sociale e riflessioni sulla condivisione di contenuti fra pari, conosciuti e non;

– comportamenti alternativi al cyberbullismo, comunicazione empatica.

N° INCONTRI PREVISTI (N° ORE COMPLESSIVE): 4 (8 ore)

SPAZI NECESSARI: Aula della classe

MATERIALI NECESSARI: internet, lim o parete per proiezione

ULTERIORI INFORMAZIONI: è previsto un contributo di 320 euro

Related Posts

X