Si chiude il corso di formazione specialistica “La Riforma del Terzo Settore”

Mercoledì 15 maggio si chiude il corso di formazione specialistica per responsabili politici e tecnici dei centri di servizio per il volontariato, dottori commercialisti ed esperti contabili e loro collaboratori, responsabili politici e tecnici degli enti del Terzo Settore intitolato “La Riforma del Terzo Settore”. L’iniziativa, promossa e  realizzata dalla Fondazione dei Dottori Commerciali e degli Esperti Contabili di Bologna in collaborazione con VOLABO ha visto un’ampia partecipazione a ciascuna lezione, con oltre 60 presenze ad ogni appuntamento, ed è stata particolarmente apprezzata per l’interesse delle tematiche affrontate e la scelta dei relatori.

Considero molto positiva l’esperienza attuata quest’anno con un corso di formazione congiunto tra l’Ordine dei Commercialisti e degli Esperti Contabili di Bologna e il nostro CSV – racconta Giancarlo Funaioli, Presidente di ASVo ODV/VOLABO –  Siamo stati tra i primi Centri di Servizio a riprendere a livello locale l’indicazione avuta dal Coordinamento Nazionale e sviluppata nell’ottica di aprire il confronto del mondo del volontariato con ambienti e persone che spesso ci sembrano lontani. Viceversa, sia la notevole presenza a tutti i sei incontri organizzati sui vari aspetti della RTS, sia la vivacità della partecipazione stessa hanno dimostrato l’interesse per l’incontro e la volontà condivisa di aprirsi a mondi diversi ed esperienze diverse . Mi piace sottolinearlo, ricordando e ringraziando tutte le persone coinvolte nelle fasi organizzative.

La Riforma del Terzo Settore – afferma Alberto Pullini, Avvovcato e Tesoriere di ASVo ODV/VOLABO che modererà l’incontro conclusivo – è un tema di grande interesse e di grande rilievo nel panorama attuale. Essa rappresenta, infatti, il tentativo di realizzazione di un duplice obiettivo; da un lato, il raggiungimento, tanto atteso, di un’organicità nell’ambito di discipline prima molto frammentate a seconda delle varie tipologie di soggetti e di attività e, dall’altro, un vero e proprio mutamento del punto di vista, per cui le attività degli Enti del Terzo Settore, oggi, vengono realmente concepite come parte integrante dell’attività volta al perseguimento di fini pubblici e non più semplicemente come realtà che in qualche modo “contribuiscono” alla realizzazione di tali fini.
Su tali premesse
– prosegue – nel corso dell’incontro di domani tratteremo insieme di tematiche di primaria importanza nell’ambito della Riforma: il Registro Unico Nazionale del Terzo Settore, i rapporti con le Pubbliche Amministrazioni, l’adeguamento degli Statuti degli  Enti, la responsabilità degli Amministratori. Dialogheremo, in particolare, su tali tematiche con illustri ospiti: la Dott. ssa Monica Raciti, Responsabile del Servizio Politiche per l’Integrazione Sociale, il Contrasto alla povertà e il Terzo Settore della Regione Emilia-Romagna, l’Avv. Luciano Gallo, il Prof. Alceste Santuari dell’Università di Bologna, la Dott. ssa Francesca Colecchia, Consulente nazionale UISP, la Dott.ssa Milena Bellini, Presidente dell’Associazione Emporio Solidale Reno Lavino Samoggia.

Per informazioni:
Consulta il programma>>

 

 

Related Posts

X