Spesa a domicilio: patto di collaborazione con Pubblica Assistenza e Coop Alleanza 3.0

La consegna, gratuita, sarà garantita ai soggetti in grave difficoltà

È stato avviato ieri, giovedì 9 aprile, il nuovo servizio di consegna della spesa a domicilio a persone in situazione di fragilità sul territorio comunale di Casalecchio di Reno nel periodo delle limitazioni alla mobilità personale per la prevenzione della diffusione del Coronavirus. Il servizio è reso possibile dal patto di collaborazione stipulato da Amministrazione comunalePubblica Assistenza Casalecchio di Reno e Coop Alleanza 3.0, con il supporto di ASC InSieme, in attuazione a livello locale del protocollo di intesa nazionale del 20 marzo scorso tra Protezione Civile, ANCI e ANCC-COOP.

Il servizio di spesa a domicilio è rivolto a cittadine e cittadini vulnerabili dal punto di vista sanitario, a cui sia fortemente sconsigliato di uscire dalla propria abitazione e che non possano contare su una rete di supporto familiare o amicale. Chi si trova in questa situazione può rivolgersi allo Sportello Sociale presso la Casa della Salute, esclusivamente via telefono o e-mail, chiamando lo 051.598176 (lun-mar-mer-ven 8.00-12.00, gio 11.30-18.30) o scrivendo a sportellosocialecasalecchio@ascinsieme.it (indicando un recapito telefonico).

Dopo un’intervista telefonica degli operatori di sportello per verificare la reale necessità, i volontari richiameranno per redigere insieme all’interessato/a la lista della spesa, per poi comprarla presso i supermercati Coop, nei quali è loro assicurata una precedenza assoluta nella coda di accesso. Il/la volontario/a che effettua la spesa richiamerà poi il beneficiario per comunicare l’importo da preparare, inserire nelle buste della spesa l’eventuale resto e concordare la consegna.

Grazie al contributo erogato da Coop Alleanza a Pubblica Assistenza per i costi di trasporto, il servizio è totalmente gratuito per i beneficiari. Salvo casi e urgenze particolari, è previsto un massimo di una spesa alla settimana.

Naturalmente, il servizio si svolge nel rispetto di tutte le prescrizioni sanitarie in vigore per l’emergenza Coronavirus e minimizzando i rischi per il gruppo di volontarie e volontari, costituito anche grazie alla collaborazione di Polisportiva G. Masi e Auser. In particolare, dal gruppo di volontari/e sono escluse le persone di oltre 65 anni, a maggior rischio sanitario; per tutte e tutti loro è stata organizzata una formazione di base ed è prevista una copertura assicurativa entro l’associazione alla Pubblica Assistenza, che fornisce anche i dispositivi di protezione individuale necessari (oltre a un fondo cassa per anticipare il costo della spesa); la consegna avviene nel rispetto di una distanza interpersonale di almeno 2 metri e delle procedure previste (deposito alla porta di ingresso o davanti alla porta chiusa di casa). Inoltre, anche se la spesa a domicilio può essere richiesta allo Sportello Sociale da tutte le persone in situazione di fragilità, è esclusa la consegna a utenti in carico ai servizi sociali (per i quali la consegna è curata dai servizi stessi) o in quarantena (per i quali provvede la Protezione Civile).

Dichiarazione di Massimo Bosso, sindaco di Casalecchio di Reno, e Massimo Masetti, vicesindaco e assessore al Welfare:

“Grazie alla collaborazione con Coop Alleanza 3.0 e con diverse realtà del volontariato casalecchiese, capitanate dalla Pubblica Assistenza di Casalecchio di Reno, si attiva questo ulteriore servizio che, a fianco degli altri già attivi, dà una risposta al bisogno della fascia più esposta della popolazione. Un bell’esempio di solidarietà circolare che grazie all’impegno di diversi soggetti del territorio fornisce una risposta concreta alla nostra comunità”.

 Dichiarazione di Lorenzo Gallo, presidente della Pubblica Assistenza di Casalecchio di Reno:

“Come Pubblica Assistenza volevo esprimere i miei più sinceri ringraziamenti a tutti i volontari impegnati in questa importantissima attività del Comune e ricordo sempre che il guadagno morale, la soddisfazione, il benessere sono nel sentirsi utili, nel fare un’opera di bene, nel piacere di alleviare un disagio, di rendere meno dolorosa una situazione critica come ad esempio quella che stiamo vivendo”.

Dichiarazione di Coop Alleanza 3.0:

Con ‘L’unione fa la spesa’ si fa ancora più intensa l’azione solidaristica della Cooperativa al fianco di chi opera in prima linea e delle persone più vulnerabili costrette a casa dall’emergenza: nei territori in cui operiamo tra cui Casalecchio di Reno, siamo tutto l’anno al fianco di soci, clienti e della comunità e ancora di più in questo momento di emergenza, dando il nostro contributo con gesti concreti e tangibili. Per questo, abbiamo fatto rete con i Comuni e il mondo delle associazioni per questo nuovo progetto solidale di consegna gratuita della spesa rivolto alle persone più vulnerabili di fronte al Coronavirus: anziani, ammalati e soggetti con basse difese immunitarie. Al progetto parteciperanno anche i soci volontari di ‘Ausilio per la spesa’ storico progetto di Coop Alleanza 3.0 attivo anche a Casalecchio di Reno che offre un aiuto concreto alle persone anziane o disabili, provvedendo alla consegna gratuita a domicilio della spesa e che si colloca quindi all’interno di un più ampio sistema di welfare, rafforzando così le reti di solidarietà”.

Comunicazione e Relazioni Esterne del Comune di Casalecchio di Reno
Via dei Mille, 9 40033 Casalecchio di Reno BO
tel. 051 598242 – cell. 348 7013755
stampa@comune.casalecchio.bo.it
www.comune.casalecchio.bo.it
twitter @CasalecchioNews
facebook.com/comunecasalecchio

Fonte della notizia: Ufficio Stampa del Comune di Casallecchio di Reno
Fonte dell’immagine: facebook.com/comunecasalecchio

Related Posts