“Taci, anzi parla”. XIII edizione del Festival “La Violenza illustrata”

Fino al 4 dicembre torna a Bologna il festival La Violenza illustrata, una rassegna di cinema, dibattiti, mostre in occasione del 25 novembre: Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Taci, anzi parla è il titolo che La casa delle donne per non subire violenza ha scelto per la XIII edizione del festival mutuandolo dall’omonimo libro scritto da Carla Lonzi nel 1978, con l’obiettivo di evocare l’importanza della narrazione come testimonianza, denuncia, riscatto e cambiamento.

Quest’anno infatti  La Violenza illustrata vuole portare all’attenzione di tutti il valore della storia raccontata in prima persona, il valore della presa di parola da parte delle donne che hanno subito violenza. Il filo conduttore si dipanerà  man mano durante tutto l’arco della rassegna, passando dalla telefonata al centro antiviolenza, al movimento internazionale di denuncia e presa di posizione #metoo, dalle storie che arrivano dal mondo del cinema e dello spettacolo fino agli spazi di lavoro e della vita quotidiana.

L’immagine di copertina del programma 2018 è stata donata dalla disegnatrice Rita Petruccioli che, raccogliendo le suggestioni dell’organizzazione, ha realizzato un’opera evocativa dei diversi modi di esprimersi e di sentire emozioni e sentimenti. Lo spirito del festival è proprio quello di creare uno spazio di espressione di tante associazioni di donne e miste, enti e istituzioni che collaborano insieme per lo stesso obiettivo.

Il programma, unico in Italia per la ricchezza di azioni e riflessioni coordinate sulla violenza di genere, propone oltre 60 eventi di sensibilizzazione alla violenza di genere in 5 settimane tra presentazioni di libri, spettacoli teatrali, seminari, convegni, laboratori di formazione e di empowerment, incontri, proiezioni di film, mostre, istallazioni.

E poiché il racconto passa anche attraverso i dati, che a volte sono così rilevanti da avere una voce particolarmente altisonante, anche quest’anno in occasione del 25 novembre sarà pubblicata la ricerca curata dalle volontarie di Casa delle donne che riporta le analisi dei 121 casi di donne uccise rintracciati sulla stampa locale e nazionale nel corso del 2017. La ricerca, dal gruppo di volontarie della Casa delle donne con la collaborazione della Regione Emilia-Romagna, testimonia la gravità del fenomeno in Italia e rimane ad oggi uno dei pochi documenti disponibili.

 

Per informazioni:
Consulta il programma del festival>>
Facebook | Festival La Violenza illustrata
Consulta le informazioni relative ai dati sul femminicidio>>
http://www.casadonne.it/

Related Posts