“Teatralmente. Prove di dialettica nazionale sul palco tra cultura e salute”

La rete del progetto regionale Teatro e Salute mentale torna al Màt di Modena per incontrare altre esperienze diffuse sul territorio italiano e proseguire i lavori verso a una rete nazionale dei teatri della salute.

"Quel che resta", foto di Chiara Ferrin

Venerdì 28 ottobre 2022 a Modena, tra gli eventi di Màt, settimana della Salute Mentale, è in programma il convegno Teatralmente. Prove di dialettica nazionale sul palco tra cultura e salute, organizzato dal Coordinamento Teatro e Salute Mentale, promotore del Protocollo Regionale Teatro e Salute Mentale. L’appuntamento è alle 16.30 presso La Tenda, in Viale Monte Kosica angolo Viale Molza e vi parteciperanno le rappresentanti e i rappresentanti di molte altre esperienze di ‘teatri della salute’ diffuse su tutto il territorio nazionale.

Il movimento dei teatri per la salute mentale cresce di anno in anno e, nel tempo, ha rafforzato la propria capacità di migliorare la qualità di vita di tante persone portatrici di un disagio mentale. Parallelamente ha saputo favorire un cambiamento culturale che lotta contro lo stigma in maniera naturale e concreta, attraverso l’incontro tra un pubblico entusiasta che applaude attrici e attori generatori di bellezza (artistica) e benessere collettivo.  Il convegno in programma al Màt porterà in evidenza il senso e la portata culturale delle tante esperienze diffuse in Emilia-Romagna e in altre regioni italiane, ognuna diversa e unica perché espressione del tessuto sociale in cui si sviluppa, ma tutte profondamente legate  da un filo rosso. Il racconto sarà affidato alla presentazione di una ricerca qualitativa condotta nell’anno in corso. Le relazioni e la tavola rotonda faranno il punto attorno a queste domande: qual è il ruolo di questo teatro nell’epoca che stiamo vivendo? Quali i risvolti riabilitativi/abilitativi? Quale dialettica tra cultura, servizi per la salute mentale, associazioni e comunità?

Programma

Saluti Istituzionali
Gianni Cottafavi | Assessorato alla Cultura Regione Emilia-Romagna
Alessio Saponaro | Assessorato alle Politiche per la Salute Regione Emilia-Romagna

Introduzione
Alba Natali | DSM-DP dell’Ausl di Imola per i Dipartimenti di Salute Mentale
Fabrizio Starace | DSM-DP dell’Ausl di Modena

Intervengono
Paolo De Lorenzi | Centro Diego Fabbri di Forlì
Salvatore Sofia | Teatro dei Venti, rappresentante della Rete dei Teatri della Salute
Maria Francesca Valli | Istituzione Gian Franco Minguzzi, rappresentante del Coordinamento Teatro e Salute Mentale Stato dell’Arte del progetto Teatro e Salute Mentale nella Regione Emilia-Romagna
Cinzia Migani | A.S.Vo. ODV – VOLABO, risultati della ricerca condotta a livello nazionale sul teatro per la salute mentale

Tavola Rotonda
Coordina
Rosa Ambrosino | DSM-DP di Modena
Intervengono
Tilde Barbieri | Insieme a noi
Andreina Garella | Festina Lente Teatro
Fabrizia Paltrinieri | ASSR e Direzione Generale Cura della Persona Salute e Welfare RER
Aurora Scabia | Fondazione Giuliano Scabia
Chiara Tommasini | CSVnet
Bruna Zani | Istituzione Gian Franco Minguzzi
Attore della Compagnia Teatrale “L’Albatro”

Interventi dal pubblico

Conclusioni
Fabrizio Starace | DSM-DP di Modena

Oltre il convegno, gli spettacoli teatrali

La Decima Stella | a cura di Compagnia “TEATRO DELLE BENZ”
Lunedì 24 ottobre | ore 21.00 | Teatro Comunale, Via Giuseppe Verdi, Bomporto.

Polvere – studio numero due intorno ad Antigone | a cura dell’Associazione Insieme a Noi
Venerdì 28 ottobre | ore 21.00 | Teatro Drama, Viale Buon Pastore 57, Modena

Déjeuner sur l’herbe, ovvero la resistenza degli ulivi | Teatro del Mare di Taranto
Giovedì 27 ottobre | ore 20.30 | Teatro Drama, Viale Buon Pastore 57, Modena

Per fame e amore si fa tutto – commedia teatrale | Compagnia Il Dirigibile di Forlì
Venerdì 28 ottobre | ore 20.00 | La Tenda, Viale Monte Kosica angolo Viale Molza, Modena.

Due parole su Màt

Màt, settimana della salute mentale è una manifestazione promossa dal Dipartimento di salute mentale e dipendenze patologiche dell’AUSL di Modena che, dal 2010, si colloca con cadenza annuale nella seconda metà di ottobre. Per una intera settimana dal 22 al 29 ottobre 2022, la città di Modena e altre località limitrofe si animano con dibattiti, conferenze, eventi artistici e culturali gratuiti e aperti a tutta la cittadinanza, per sensibilizzare il territorio sui temi della salute mentale e ad implementare la lotta al pregiudizio e allo stigma che gravano su chi soffre di disagio psichico.

Per informazioni

ricerca@volabo.ithttp://www.matmodena.it/
Scarica il programma>>

Immagine: “Quel che resta”, spettacolo del Gruppo l’Albatro, prodotto dal Teatro dei Venti nell’ambito del progetto di Teatro e Salute Mentale. Foto di Chiara Ferrin.

Related Posts