Telethon riparte a primavera

Torna a maggio la  raccolta fondi primaverile di Telethon Bologna. L’iniziativa, promossa in occasione della Festa della Mamma, quest’anno è dedicata in particolare a sostenere la ricerca clinica per le malattie Neuromuscolari ed è accompagnata dall’hashtag #ioperlei, per valorizzare l’impegno e la tenacia delle mamme-rare che credono nella ricerca.

Per tutto il mese le volontarie e i volontari di Telethon Bologna saranno attivi per distribuire i Biscotti del Cuore nelle loro classiche scatole di latta in modo personalizzato e capillare, nel rispetto delle norme di sicurezza. Non ci saranno dunque banchetti nelle piazze per tutelare al massimo la salute dei volontari e dei donatori.

Grazie alle nuove partnership che l’Associazione è riuscita a consolidare negli ultimi due anni, i biscotti saranno disponibili in tanti Eni Cafè nelle Stazioni di servizio Eni di Bologna e della sua cintura, alcuni Bar e negozi di Bologna e provincia che hanno scelto di aderire all’iniziativa e sostenere così la ricerca.

Accanto a questi preziosi esercizi commerciali, ci sono ancora alcuni partner locali storici come  Ciclistica Bitone e Arci Benassi e Camper Club Italia che da sempre rendono possibile questa grande azione di solidarietà. La Fondazione Telethon può contare anche su alcune associazioni che la appoggiano a livello nazionale come Anffas, Avis, Unpli-ProLoco e Azione Cattolica.

Un altro punto di presenza, fisso e imprescindibile è la Sede Uildm di via San Leonardo a Bologna, in zona Universitaria.

Fondazione Telethon è nata nel 1990 ascoltando l’appello di un gruppo di genitori dell’Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare. Da allora prosegue un’impegno incessante a sostegno della ricerca che in 30 anni è stato in grado di sostenere oltre 1500 progetti di ricerca innovativi per migliorare la vita di molte persone con patologie rare e rarissime.

<<Mai come quest’anno – spiega l’associazione – è evidente quanto la ricerca per le malattie genetiche rare sia un bene comune di tutti, poiché contribuisce al progresso per la cura anche in altri ambiti medici, come la Terapia Genica, straordinario risultato delle ricerche Telethon. Dopo un tempo in cui tutti ci siamo riscoperti più fragili non possiamo dimenticare chi da sempre vive in questa condizione di incertezza e limitazioni dovuto dalla propria salute.>>

Con l’eccezionale risultato di Telethon Natale 2020 sono già stati finanziati ben 45 progetti in Italia, accuratamente selezionati tra più di 500 progetti presentati. Due di questi gruppi di ricerca sono qui in Emilia: uno presso l’Università di Modena e Reggio Emilia e l’altro presso l’Istituto di Scienze Neurologiche di Bologna.

Scarica il poster con l’elenco dei punti di distribuzione>>

Scarica il poster con il claim della campagna>>

Per informazioni:

Il Coordinamento Telethon Bologna
Via Marco Celio, 23 | Stazione FS di Borgo Panigale
051.406536

Related Posts